Trova il tuo prossimo libro preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorni
Quattro storie per quattro stagioni

Quattro storie per quattro stagioni

Leggi anteprima

Quattro storie per quattro stagioni

Lunghezza:
57 pagine
34 minuti
Pubblicato:
Jul 1, 2018
ISBN:
9788832922073
Formato:
Libro

Descrizione

Una breve, fresca e simpatica raccolta di racconti, uno per ogni stagione. Per l’autunno, Pino il funghettino narra la storia di Arturo un bambino abituato ad avere tutto che dopo avere cambiato scuola impara il vero significato dell’amicizia. L’inverno ha la voce di Fiocco di Neve che racconta la storia di Camilla, una bambina che ha problemi con la matematica e sarà Babbo Natale in persona ad aiutarla a migliorare i suoi voti. Fogliolina racconta, per la primavera, dell’amicizia tra Matilde, una bimba un po’ trascurata dai suoi genitori, e un piccolo anatroccolo. E con l’arrivo dell’estate è il Sole a raccontare la storia di Carletto, un bambino pauroso e timido che trova il coraggio di aiutare una gattina e la sua bella padroncina.
Storie di bambini che affrontano difficoltà, prendono coscienza dei loro limiti e delle loro potenzialità.
Pubblicato:
Jul 1, 2018
ISBN:
9788832922073
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Quattro storie per quattro stagioni

Anteprima del libro

Quattro storie per quattro stagioni - Barbara Scattini

nevica...

Autunno

Arturo

Adoro l’autunno. I profumi invitanti, i colori che sfumano dal giallo ocra al rosso mattone, in una pioggia continua di foglie leggere e scricchiolanti... Vivo sotto un grande albero che troneggia in un bel giardino, verde e umido, curato, pulitissimo! Sto molto bene qui, insieme ai miei fratelli. Restiamo nascosti tra i fili d’erba per evitare che qualcuno si accorga di noi e ci porti via: così passiamo la giornata a sbirciare qua e là. Il mondo che ci circonda è simile al palcoscenico di un teatro sul quale si avvicendano molti personaggi con le loro vite interessanti. Ma la cosa che mi piace di più, oltre a osservare, è raccontare storie, soprattutto ai bambini.

Oh… che sbadato però... non mi sono ancora presentato... mi chiamo Pino il funghettino... piacere cari amici... Sapete, trascorro le giornate a seguire le avventure degli abitanti della casa in fondo al giardino. In particolare mi ha sempre incuriosito uno di loro, il più piccolo. Se avete un pochino di tempo e di pazienza mi piacerebbe farvi conoscere questo bambino: la sua è una storia che forse anche qualcuno di voi ha vissuto o sta vivendo perciò attenzione: fate tesoro del suo insegnamento. È così che si cresce e si migliora: cercando di imparare dagli errori, anche da quelli degli altri. Dato che sarò il vostro narratore inizierò il racconto come si conviene... perciò...

C’era una volta un bambino molto fortunato di nome Arturo. Viveva con la sua famiglia in collina. Nel grande parco che abbracciava, in una stretta verde, la sua splendida casa, il papà gli aveva sistemato un bel campetto da calcio e uno da basket. In un angolo, davanti al portico, sotto un grande abete azzurro troneggiava un castello in legno finemente decorato con torri, bandiere, stemmi e un ponte levatoio. Arturo si divertiva a fare il re. Combatteva contro draghi immaginari, conquistava regni confinanti, accumulando preziosi tesori! La sua cameretta era un mondo abitato da tutti i giocattoli esistenti... non c’era un angolo libero. Qualunque cosa desiderasse i suoi genitori lo accontentavano.

Per il suo decimo compleanno il papà gli regalò un cavallo... sì, avete capito bene, un cavallo vero con tanto di coda, criniera, sella e finimenti. In una scatola a parte trovò poi tutto l’occorrente per cavalcare: pantaloni, giacca, stivali, elmetto e frustino! Non mancava proprio niente. Così Arturo, il re, ebbe anche il suo fido destriero e iniziò a prendere lezioni di equitazione. Di solito durante il fine settimana, quando la famiglia non partiva per qualche viaggio, Arturo invitava gli amici della scuola a giocare a casa sua. I compagni erano ben felici perché a casa di Arturo trovavano tutto, ma proprio tutto quello che potessero desiderare. Potevano fare sport, divertirsi con le costruzioni e creare opere di ogni tipo, giocare con

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Quattro storie per quattro stagioni

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori