Inizia a leggere

L'a-Dio e la filosofia

Valutazioni:
69 pagine54 minuti

Sintesi

L’alfa privativa, posta davanti ad una parola, veniva utilizzata già dagli antichi greci per negare qualcosa. Il titolo del libro “L’a-Dio” indica proprio la negazione, la privazione, la mancanza di Dio. Fin dall’antichità molti filosofi hanno cercato di smascherare il mito ed indagare la realtà. Con la nascita del Cristianesimo e delle religioni monoteiste, molti pensatori hanno messo in dubbio l’esistenza di un Essere Assoluto. Un saggio breve che mette a confronto l’idea di Dio e il pensiero filosofico occidentale, dall’età classica al Medioevo, dall’età Moderna all’Illuminismo, dall’Idealismo al Nichilismo, dall’Esistenzialismo fino al pensiero contemporaneo. Questo percorso non vuole essere una dimostrazione dell’assenza di Dio ma una semplice constatazione di quanto oggi si sia affievolita e mutata l’idea di un essere divino nel corso dei secoli; di conseguenza anche le dottrine religiose si sono adeguate al cambiamento del pensiero umano, ai progressi scientifici e agli sviluppi tecnologici.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.