Trova il tuo prossimo book preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorniInizia la tua prova gratuita di 30 giorni

Informazioni sul libro

Giacomo Zanella 1820-1888

Giacomo Zanella 1820-1888

Azioni libro

Inizia a leggere
Lunghezza: 48 pagine

Descrizione

Il piccolo saggio su Giacomo Zanella di Cesare Angelini, risulta inedito; è conservato presso l’Archivio “Cesare Angelini” di Pavia e alla gentilezza del Signor Fabio Maggi, pronipote dello studioso e Responsabile dell’archivio, dobbiamo la possibilità di farlo conoscere ed apprezzare. Il fine studioso della letteratura italiana dedica questo articolo ad una visione generale del poeta Zanella, cercando soprattutto, come era suo costume, di individuare nelle composizioni l’incanto della poesia che attraverso le parole rimate suscita in ciascuno di noi quella tensione forte a cogliere il bello che, quando è tale, è anche bene. La poesia non è fine a se stessa, non è mai un solo esercizio estetico, peggio estetizzante, ma fa partecipare ogni uomo che ad essa si accosti senza il tedio, spesso oggi eccessivo, della critica al mondo della sensibilità, della cultura e della vita del poeta stesso.
Leggi altro
Giacomo Zanella 1820-1888

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Giacomo Zanella 1820-1888

Lunghezza: 48 pagine

Descrizione

Il piccolo saggio su Giacomo Zanella di Cesare Angelini, risulta inedito; è conservato presso l’Archivio “Cesare Angelini” di Pavia e alla gentilezza del Signor Fabio Maggi, pronipote dello studioso e Responsabile dell’archivio, dobbiamo la possibilità di farlo conoscere ed apprezzare. Il fine studioso della letteratura italiana dedica questo articolo ad una visione generale del poeta Zanella, cercando soprattutto, come era suo costume, di individuare nelle composizioni l’incanto della poesia che attraverso le parole rimate suscita in ciascuno di noi quella tensione forte a cogliere il bello che, quando è tale, è anche bene. La poesia non è fine a se stessa, non è mai un solo esercizio estetico, peggio estetizzante, ma fa partecipare ogni uomo che ad essa si accosti senza il tedio, spesso oggi eccessivo, della critica al mondo della sensibilità, della cultura e della vita del poeta stesso.
Leggi altro