Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Per una teologia del matrimonio

Per una teologia del matrimonio

Leggi anteprima

Per una teologia del matrimonio

valutazioni:
5/5 (1 valutazione)
Lunghezza:
71 pagine
1 ora
Pubblicato:
28 giu 2018
ISBN:
9788865126547
Formato:
Libro

Descrizione

All’indomani dell’uscita di Humanae vitae (1968), l’ultima enciclica scritta da Paolo VI, il professor Joseph Ratzinger (futuro Benedetto XVI) pubblica un articolo su la “Teologia del matrimonio” (1969).
Il contributo di Ratzinger, puntuale e illuminante, si conclude con una lettura critica di Humanae vitae, che dell’enciclica non mette in di-scussione l’insegnamento fondamentale, bensì fa emergere la fragilità delle argomentazioni che, in quel testo, lo sostengono.
Lo scritto di Ratzinger, per la prima volta in traduzione italiana, è introdotto da Nicola Reali, professore presso la Pontificia Università-Lateranense.
Pubblicato:
28 giu 2018
ISBN:
9788865126547
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Per una teologia del matrimonio

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Per una teologia del matrimonio - Joseph Ratzinger

Joseph Ratzinger

Per una teologia del matrimonio

Titolo originale: Zur Theologie der Ehe, in Teologische Quartalschrift, 149 (1969), 53-74

© Libreria Editrice Vaticana

© 2018, Marcianum Press, Venezia

Marcianum Press

Edizioni Studium S.r.l.

Dorsoduro, 1 – 30123 Venezia

t 041 27.43.914 – f 041 27.43.971

marcianumpress@marcianum.it

www.marcianumpress.it

traduzione di Paolo Bertuletti

edizione italiana a cura di Nicola Reali

impaginazione Tomomot, Venezia

ISBN: 9788865126547

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

Indice dei contenuti

Al lettore

Per una teologia del matrimonio*

I. La sacramentalità del matrimonio

1. La posizione di Gesù sul matrimonio

2. Il matrimonio nella Lettera agli Efesini

3. Osservazioni dal punto di vista storico-dogmatico

4. Conclusione

II. Il punto di partenza dell'etica matrimoniale cristiana

1. L’etica del matrimonio secondo Agostino

2. L’influsso del naturalismo antico e l’etica matrimoniale della Scolastica

3. Tentativo di indicare una nuova via

III. I diversi piani della realtà del matrimonio

IV. Le norme per l'ethos del matrimonio

1. Amore e prole

2. Sulla questione dell’unità e dell’indissolubilità

Osservazioni conclusive. Matrimonio e verginità

Postfazione - Di che cosa parliamo quando parliamo teologicamente di matrimonio

IL CALAMO - TEOLOGIA

Joseph Ratz­in­ger

PER UNA TEOLOGIA DEL MATRIMONIO

MARCIANUM PRESS

Al lettore

Non penso che abbia bisogno di giustificazioni l’affermazione che la storia della teologia del matrimonio è tutto sommato recente e che, se la teologia si è interessata al matrimonio, lo ha fatto provocata più dall’urgenza dei tempi che dal suo pedigree . Matrimonio, famiglia, procreazione, fedeltà sono sempre stati dei concetti chiari. Forse l’unico aspetto che ha attirato l’attenzione del teologo è stata (specialmente dopo la Riforma) la questione della sacramentalità del matrimonio. Ma, anche in questo caso, l’impegno si è concentrato sulla nozione di istituzione, lasciando la realtà coniugale nella chiarezza che naturalmente le si doveva riconoscere. In questo modo l’assenza del matrimonio nei maggiori dibattiti teologici è andata di pari passo con la necessità di prendere coscienza che i tempi cambiavano: il progetto di un’autentica teologia del matrimonio è stato così messo da parte e l’attenzione si è rivolta per lo più a cercare di offrire, non solo ottime indicazioni sulle difficoltà in cui questo sacramento si trovava, ma anche fondate lezioni sul significato esatto delle parole e dei concetti attinenti al matrimonio che erano diventati man mano sempre meno evidenti.

Per questa ragione, rinvenire un onesto e genuino progetto di una teologia del matrimonio che non sia solamente determinata dal bisogno di rispondere alle provocazioni del tempo è cosa rara. Rara, ma non impossibile: come testimonia il saggio Zur Theologie der Ehe di Jo­seph ­Ratz­in­ger che adesso, grazie all’editore Marcianum, è finalmente accessibile anche al lettore di lingua italiana. Sebbene breve, questo testo – apparso originariamente nella rivista Theologische Quartalschrift del 1969 [1] – è quanto mai prezioso, non solo per l’importanza e la notorietà del suo Autore, ma anche perché ci si trova di fronte a un tentativo di pensare al matrimonio da un punto di vista prettamente teologico. Che cosa voglia dire tutto ciò, solo la lettura del testo lo può documentare (e, alla fine, nella postfazione, io stesso proverò a mostrarne il valore). Ma fin d’ora è possibile apprezzarne l’intento proprio per questa sua caratteristica di interrogare la realtà coniugale con uno sguardo desideroso di istituire un progetto di un pensiero sul matrimonio rigorosamente teologico. Ovviamente, pensare il matrimonio teologicamente, per Ratz­in­ger, non vuol dire dimenticare l’epoca in cui si vive. Prova ne è che, nello scritto, non mancano i giudizi sulle questioni più urgenti che a quel tempo (ma, non solo) animavano il dibattito sulla posizione che la chiesa doveva tenere nei confronti dei radicali cambiamenti di comprensione del matrimonio e della sessualità propri dell’uomo contemporaneo.

In questo senso il riferimento a Humane vitae è inevitabile, anche se, a questo riguardo, occorre segnalare che l’articolo di Ratz­in­ger non può e non deve essere interpretato come un giudizio sull’enciclica di Paolo VI del 25 luglio 1968: lo vieta l’avvertenza posta nella nota introduttiva dove si richiama il fatto che ci si trova di fronte a uno scritto che riporta fedelmente una conferenza pronunciata il 27 marzo 1968, dunque prima dell’uscita del documento pontificio. Allo stesso tempo, però, non si può non notare che, in quegli anni, parlare di matrimonio e mettere a tema esplicitamente (come fa Ratz­in­ger) l’etica matrimoniale, il problema della fecondità, dell’unità e dell’indissolubilità del matrimonio era impossibile

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Per una teologia del matrimonio

5.0
1 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori