Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Mappe Itineranti: Viaggio attraverso la magia dei Numeri e degli Animali

Mappe Itineranti: Viaggio attraverso la magia dei Numeri e degli Animali

Leggi anteprima

Mappe Itineranti: Viaggio attraverso la magia dei Numeri e degli Animali

Lunghezza:
463 pagine
4 ore
Pubblicato:
25 mag 2018
ISBN:
9788828329671
Formato:
Libro

Descrizione

Il libro tratta della Numerologia Onomantica.  
Ogni capitolo è presentato con un piccolo pensiero che raccoglie l'essenza dell'argomento trattato. Sono messe in evidenza le caratteristiche che si possono trarre dalla traslitterazione in numeri del nome e del cognome di ognuno di noi (facendo, necessariamente, una distinzione tra le vocali e le consonanti) e che l'autrice definisce Interiorità, Apparenza e Carattere. 
Grazie alla data di nascita, descrive le caratteristiche del Giorno, del Mese e dell’Anno e di come trovare i numeri relativi al Compito Evolutivo, ai Punti Forti, a quelli Deboli, alla Quintessenza e all’Anno Personale.
I Numeri sono suddivisi per categorie: 9 Puri, 9 Ombra, 4 Karmici, 4 Superiori, 5 Doppi, di cui ho dato ampia spiegazione. Sono anche piegate anche come interpretare i Numeri Binari ed i Numeri Tripli.
Tutti i numeri trovati vengono poi inseriti nella Matrice Onomantica ed in quella Natale (3x3), in cui vengono spiegate le caratteristiche delle Righe, delle Colonne, delle Diagonali, dei Numeri Dominanti e di quelli Mancanti.
Inoltre, è descritta la connessione esistente tra ogni Numero e l’Animale corrispondente, il quale è stato dall'autrice disegnato e colorato sotto forma di Mandala. Questa scelta è stata dettata dal fatto che da questo tipo di disegno e dalla libertà dei colori usati chiunque può trarre tratto molto beneficio. Per questo motivo alla fine del libro, in Appendice, sono inserite 31 immagini dei Mandala in bianco e nero, così che possano essere colorati dal lettore. È inserita anche una pagina con un cerchio vuoto, nel caso in cui si voglia disegnare e colorarne uno diverso dai miei, ma verso cui si sente una maggiore affinità.
All’interno del libro sono presenti anche delle divagazioni su alcune discipline esoteriche, su argomenti scientifici, storici, psicologici e pedagogici, il tutto in modo molto discorsivo e rivolgendosi, quasi sempre, al lettore. 
Un capitolo descrive come chiedere aiuto agli Animali Guida. 

 
Pubblicato:
25 mag 2018
ISBN:
9788828329671
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Mappe Itineranti

Libri correlati

Anteprima del libro

Mappe Itineranti - Silvia Sammito

Silvia Sammito

Mappe Itineranti

Viaggio attraverso la Magia dei Numeri e degli Animali

Dedico questo libro alla sorella e amica Liliana Grande, mio Maestro Spirituale. È riuscita ad insegnarmi molto, anche se non abbastanza...non c’è stato tempo per far diventare ovvie cose che per me erano, in quel momento, inconcepibili.

Ovunque Lei sia...ha ancora attenzione per me…riesce ancora ad essere la luce che accompagna il mio percorso. Ciò che mi ha lasciato è un insegnamento ed un modo di vivere e di affrontare la vita, che mi aiuta, in ogni passo che faccio. E’ il suo modo di essere sempre con me e di ricordarmi che niente avrà mai fine.

Grazie Liliana

UUID: c5819838-52e7-4e6e-ba45-7af2708cd994

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

Ringraziamenti

Cercare…trovare…

scoprire…comprendere…

cercare…

Silvia

Voglio, innanzi tutto, ringraziare i miei genitori, Salvatore e Giuseppina, che mi hanno aiutato a crescere, e i miei figli, Andrea ed Alessandro, senza i quali la mia vita non sarebbe quella che è. Un ringraziamento particolare va a mia sorella/cugina Patrizia Lo Bartolo, perché ha sempre creduto in me, mi ha spinta a scrivere questo libro ed è l’autrice dell’immagine di copertina, e a Massimo Romano, per la pazienza ed il supporto morale e tecnico che mi ha dato: sopportarmi non è facile!

Non scrivo i Nomi di chi mi è stato accanto e mi ha aiutata, perché rischierei di dimenticarne qualcuno, ma ringrazio di cuore tutti coloro che, attraverso la Numerologia, sono entrati nella mia vita e mi hanno permesso di entrare nella loro, aiutandomi a crescere e a comprendere ancor più le grandi meraviglie di questo Universo.

Indice dei contenuti

Ringraziamenti

PREMESSA

INTRODUZIONE

CAPITOLO 1

LE DISCIPLINE ESOTERICHE

SCIAMANESIMO

TAROLOGIA

CABALA

ASTROLOGIA

CAPITOLO 2

LE CHIAVI PER DECONDIZIONARCI E APRIRE LE PORTE DELLA NOSTRA ESSENZA

CAPITOLO 3

COSA E' LA NUMEROLOGIA

CAPITOLO 4

I SIMBOLI PER LA CONOSCENZA

CAPITOLO 5

NUMERI, ANIMALI GUIDA E MANDALA

CAPITOLO 6

TUTTO è VIBRAZIONE

CAPITOLO 7

L'ENERGIA DEI NUMERI PURI

1 INDIPENDENZA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA FALCO

2 FIDUCIA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA CANE

3 COMUNICAZIONE

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA CIGNO

4 PRATICITA'

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA CASTORO

5 RICERCA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA CAVALLO

6 DOLCEZZA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA ORCA

7 INTROSPEZIONE

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA ORSO

8 CONCRETEZZA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA TIGRE

9 UMANITA'

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA LEONE

CAPITOLO 8

L'ENERGIA DEI NUMERI OMBRA

1 PRESUNZIONE

ANIMALE GUIDA PAVONE

2 DIFFIDENZA

ANIMALE GUIDA CONIGLIO

3 MIMETISMO

ANIMALE GUIDA VOLPE

4 CHIUSURA

ANIMALE GUIDA RICCIO

5 SMARRIMENTO

ANIMALE GUIDA FARFALLA

6 SILENZIO

ANIMALE GUIDA GATTO

7 DISTACCO

ANIMALE GUIDA GIRAFFA

8 SUPREMAZIA

ANIMALE GUIDA PUMA

0 POSSIBILITA'

ANIMALE GUIDA CORVO

CAPITOLO 9

L'ENERGIA DEI NUMERI KARMICI

13/4 RINNOVAMENTO

ANIMALE GUIDA SERPENTE

14/5 ESTEMIZZAZIONE

ANIMALE GUIDA SCORPIONE

16/7 PERFEZIONISMO

ANIMALE GUIDA TOPO

19/1 INCONSAPEVOLEZZA

ANIMALE GUIDA CERVO

CAPITOLO 10

L'ENERGIA DEI NUMERI SUPERIORI

11 MAGIA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA CIVETTA

22 CREAZIONE

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA RAGNO

33 GUIDA

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA LUPO

44 GUARIGIONE

DIFFICOLTA'

ANIMALE GUIDA GIUAGUARO

CAPITOLO 11

L'ENERGIA DEI NUMERI DOPPI

55/10/1 TRASGRESSIONE

ANIMALE GUIDA AQUILA

66/12/3 AMICIZIA

ANIMALE GUIDA DELFINO

77/14/5 LIBERTA'

ANIMALE GUIDA GABBIANO

88/16/7 COMPOSTEZZA

ANIMALE GUIDA ELEFANTE

99/18/9 PACE

ANIMALE GUIDA COLOMBA

CAPITOLO 12

I NUMERI DI DUE CIFRE

CAPITOLO 13

CHI SIAMO?

KARMA, ANIMA, PROVENIENZA, OPPORTUNITA'

FASI VITALI

FASE FORMATIVA

FASE PRODUTTIVA

FASE CONCLUSIVA

PUNTI DEBOLI

PUNTI FORTI

COMPITO EVOLUTIVO

CAPITOLO 14

COME SIAMO?

INTERIORITA'

APPARENZA

CARATTERE

CAPITOLO 15

LE MATRICI

MATRICE

MATRICE ONOMANTICA

NUMERO DOMINANTE

NUMERO MANCANTE

LE COLONNE

LE RIGHE

LE DIAGONALI

MATRICE NATALE

CAPITOLO 16

CICLI PERSONALI DI VITA

ANNO, MESE, GIORNO PERSONALI

ANNO PERSONALE 1

ANNO PERSONALE 19/1

ANNO PERSONALE 2

ANNO PERSONALE 11

ANNO PERSONALE 3

ANNO PERSONALE 4

ANNO PERSONALE 13

ANNO PERSONALE 22

ANNO PERSONALE 5

ANNO PERSONALE 14

ANNO PERSONALE 6

ANNO PERSONALE 33

ANNO PERSONALE 7

ANNO PERSONALE 16

ANNO PERSONALE 8

ANNO PERSONALE 44

ANNO PERSONALE 9

CAPITOLO 17

QUINTESSENZA

QUINTESSENZA 1

QUINTESSENZA 19

QUINTESSENZA 55

QUINTESSENZA 2

QUINTESSENZA 11

QUINTESSENZA 3

QUINTESSENZA 66

QUINTESSENZA 4

QUINTESSENZA 13

QUINTESSENZA 22

QUINTESSENZA 5

QUINTESSENZA 14

QUINTESSENZA 77

QUINTESSENZA 6

QUINTESSENZA 33

QUINTESSENZA 7

QUINTESSENZA 16

QUINTESSENZA 88

QUINTESSENZA 8

QUINTESSENZA 44

QUINTESSENZA 9

QUINTESSENZA 99

ESEMPIO MARCO FILVENI

CAPITOLO 18

COME PREPARARE UNA MAPPA OLOGRAFICA

CAPITOLO 19

COME CHIEDERE AIUTO AGLI ANIMALI GUIDA

USA SOLO UNA CARTA

AIUTO GIORNALIERO

GUARDARSI DENTRO

CONSIGLIO DEL GIORNO

USA DUE CARTE

PRO E CONTRO

LO SPECCHIO

USA TRE CARTE

CAUSA, EFFETTO, PROBABILITA'

IL PERCORSO DI CRESCITA

IL PERCHè DELLE COSE

CONCLUSIONE

UN SALUTO

MAPPA NUMEROLOGICA OLOGRAFICA

SCHEMI

SCHEMA 1

SCHEMA 2

SCHEMA 3

SCHEMA 4

APPENDICE

ANIMALI MANDALA DA COLORARE

FALCO

CANE

CIGNO

CASTORO

CAVALLO

ORCA

ORSO

TIGRE

LEONE

PAVONE

CONIGLIO

VOLPE

RICCIO

FARFALLA

GATTO

GIRAFFA

PUMA

CORVO

SERPENTE

SCORPIONE

TOPO

CERVO

CIVETTA

RAGNO

LUPO

GIAGUARO

AQUILA

DELFINO

GABBIANO

ELEFANTE

COLOMBA

CERCHIO VUOTO

BIBLIOGRAFIA

PREMESSA

Dentro di noi, nella parte più remota della nostra anima, alberga da sempre il bisogno di trovare risposte ai misteri della vita. Ognuno di noi ha intrapreso la sua ricerca in modo personalissimo, nel modo più congeniale ai bisogni espressi dalla nostra Anima ed ha cominciato solo nel momento in cui ha sentito di essere pronto a ricevere le risposte a tutte le domande che vagano nella nostra mente: mille corridoi da percorrere e altrettante porte chiuse, che chiedono solo di essere aperte. Non è mai facile aprire alcune porte, perché non sappiamo cosa potremmo trovare al di là di esse: oltrepassare la soglia del conosciuto, per immetterci in un mondo fino a quel momento sconosciuto, ci fa molta paura. Così tanta che, spesso, preferiamo rimanere tra le mura di ciò che pensiamo di conoscere, piuttosto che affrontare la realtà e scoprire chi siamo.

La madre di tutte le domande è: Chi sono?. Ma, pur essendo la più frequente, è anche quella a cui difficilmente riusciamo a dare una risposta, perché non riusciamo a trovare il modo per conoscere noi stessi o, nella maggior parte dei casi, perché abbiamo paura di conoscere la risposta.

Ci sono individui che preferiscono rimanere dietro le porte chiuse, come in una sorta di continuo crepuscolo, nel quale la penombra avvolge ogni cosa, dando origine a dubbi ed incertezze, nel timore che, aprendo quelle porte, e facendo Luce, potrebbero trovarsi di fronte a una realtà che potrebbe non piacer loro. Solo le Anime coraggiose si azzardano ad aprirle, pensando che, chissà, potrebbero anche trovare un mondo fatto di colori e di suoni.

Ma decidere di aprire le porte è solo il primo passo, perché il secondo è cercare le chiavi, capire quali sono quelle giuste ed usarle, così da scoprire chi siamo realmente.

Come trovare queste chiavi? E come usarle?

Per alcuni la verità sta dentro ciò che è oggettivamente dimostrabile, dentro ciò che riescono a percepire coi loro cinque sensi; per altri sono fondamentali e necessari, ma sufficienti, la lettura e lo studio dei fenomeni che ci circondano; per altri ancora è vero e reale solo ciò che hanno vissuto in prima persona.

Chi ha ragione?

Tutti e nessuno. Nel senso che non possiamo affermare che la verità sta da una sola parte, perché, se ci riflettiamo bene, ci rendiamo di certo conto che, per giungere alla conoscenza, tutti gli strumenti ed i metodi sono validi e che, spesso, ne utilizziamo più di uno, contemporaneamente.

Non possiamo, però, sottovalutare che, in alcuni casi, è solo attraverso l’esperienza diretta che alcune conoscenze possono trasformarsi in comprensione. Ed ogni individuo fa tesoro di ciò che ha vissuto in modo tutto personale, dal momento che ogni nuova esperienza è sempre legata al suo vissuto pregresso e alla sua capacità di comprendere ed apprendere quanto gli è accaduto.

Non esiste, quindi, una verità assoluta, inconfutabile ed immanente, e credo che il cercare di raggiungerla sia un’utopia, qualsiasi mezzo o strumento usiamo. Ma ciò non deve scoraggiarci dall’intraprendere la via…ovunque essa ci porti.

Nel libro A scuola dallo stregone di Carlos Castaneda, Don Juan dice che la nostra vita è un viaggio, durante il quale ci troveremo a percorrere tante strade, tutte possibili, e che dipende da noi scegliere quale percorrere. La decisione di continuare per una strada, rispetto che un’altra, o di abbandonarla, per seguirne una nuova, non può essere dettata dall’ambizione o dalla paura, ma deve essere la risposta alla domanda, che ognuno di noi dovrebbe porsi, cioè se quella strada ha un cuore.

Non esistono la strada giusta e quella sbagliata, ma il seguire quella col cuore ci renderà forti, mentre l’altra ci indebolirà.

Per capire se la strada ha un cuore dobbiamo dare ascolto alle nostre sensazioni, perché non possiamo mentire a noi stessi.

Ecco. Quando scegliamo di intraprendere un percorso, chiediamoci se è quello che vogliamo, quello che ci renderà forti e ci farà crescere. Poi troveremo il modo per intraprenderlo, consapevoli che ne usciremo trasformati.

La mia strada del cuore è sempre stata rappresentata dai numeri, anche se pensavo che l’avrei percorsa in modo completamente diverso.

Ma si sa, mai dare alcuna cosa per certa, nella vita, perché questa ci riserva sempre delle sorprese, per cui, quando mi sono ritrovata a percorrere quella della Numerologia, ho capito immediatamente che era quella giusta.

Come sono entrata, io, in questo mondo?

Amo i numeri sin da quando ero bambina: nutrivano le mie idee e io trovavo il mio ordine grazie a loro. Il mio professore, a scuola, mi ripeteva spesso che i numeri erano dentro di me e mi appartenevano. Ed io ridevo, non sapendo ancora quanto fosse vero.

Nonostante non sia riuscita a laurearmi, sì da poter trasmettere agli altri il mio amore per i numeri e la loro magia, sono, comunque, diventata un’insegnante. Un’insegnante che aiuta i bambini in difficoltà a scuola e un’insegnante che aiuta, per quel che è possibile, le altre creature a conoscere meglio sé stesse nella vita. La prima è stata una scelta professionale, mentre la seconda è stata la conseguenza del concatenarsi di coincidenze. Sappiamo che niente succede mai per caso, e che, spesso, sono le occasioni che creano un evento.

Quando, una sera di alcuni anni fa, mio zio Vittorio, al cui ricordo rimango legata con un profondo sentimento di amore e di rispetto, mi ha presentata ad un Numerologo e questi mi ha chiesto se avrebbe potuto farmi la Carta Numerologica (lui l’ha chiamata così), non riuscivo a credere ai miei orecchi. I numeri. . .i numeri, che tanto amavo, avevano qualcosa di nuovo e di diverso da dirmi. Volevano rientrare nella mia vita in modo imponente. Non avevo mai approfondito, fino ad allora, lo studio di questa disciplina e sono rimasta esterrefatta nel rendermi conto di come, attraverso i numeri, estratti dai miei nomi, dal mio cognome e dalla mia data di nascita, quell’uomo stava sviscerando aspetti della mia vita e della mia interiorità che solo io potevo conoscere e mi chiariva cose che erano rimaste intrappolate nel limbo delle mie idee.

Avevo sempre pensato che i numeri nascondessero una loro magia, ma non avevo mai immaginato tanto.

Ho cominciato col fare ricerche su Internet, ho comprato i primi libri, ho intrapreso lo studio sistematico della simbologia dei numeri, un viaggio in questo mondo fantastico e meraviglioso, misterioso e chiarificatore allo stesso tempo, ed ho scoperto che era molto più vasto di quanto non potessi mai immaginare.

Confesso che non è stato facile entrare nel mondo simbolico dei numeri. Momenti di sconforto mi hanno accompagnata e spesse volte mi son chiesta se sarei stata mai capace di entrare in sintonia con quei numeri.

Ma ho continuato, imperterrita.

Un giorno, mi sono trovata davanti un ragazzo che, avevo sentito, era in difficoltà, e, pensando di poterlo aiutare, ho preparato la sua Mappa: quei numeri mi dicevano che il suo più grande problema era il rapporto con la figura paterna; così ho preparato una seconda Mappa, per il padre: erano entrambe creature che non conoscevo, che non avevo mai visto prima e che non ho più visto dopo, ma ciò che ho raccontato al padre di sé stesso e di suo figlio e di come avrebbe potuto aiutarlo, mi ha fatto capire che avevo preso la giusta direzione, che quello era il mio percorso. L’amore che avevo sempre nutrito per i numeri mi avrebbe permesso di aiutare chiunque ne avesse avuto bisogno.

Da allora ho fatto tante Mappe Numerologiche Olografiche. Tutte mi hanno permesso di cogliere ancor più sfumature sulla simbologia numerica e tutte mi hanno fatto capire che non mi basterà tutto il tempo che avrò da vivere su questa Terra per comprenderla fino in fondo.

Ciò mi ha spinta più volte a scrivere un libro sulla Numerologia, ma, altrettante volte, mi son detta che ce n’erano già abbastanza, così mi dissuadevo dal farlo.

Ho tentennato molto, ma, alla fine, mi sono decisa, nella speranza di far comprendere la simbologia e la magia dei numeri a chiunque voglia intraprendere da solo il proprio percorso interiore, per scoprire quale meravigliosa creatura è nascosta dentro ognuno di noi.

Con questo mio libro vorrei riuscire a toccare le corde del cuore di ogni lettore e di farle vibrare insieme alle mie.

E, se tu hai comprato questo libro, immagino senta questa spinta, questo brivido di sete di conoscenza, che percorre la tua schiena e che si espande in ogni parte del tuo corpo, arrivando al cuore. Quindi…siediti comodamente e preparati al viaggio. Il viaggio all’interno del cuore, che fra poco cominceremo insieme.

INTRODUZIONE

Perché uno studio sui Numeri? Che cosa è la Numerologia?

Pitagora affermò che Nonostante la natura possa apparirci varia e, a volte, confusionaria, essa possiede, invece, un ordine e un’armonia ben correlate tra loro, poiché l’Universo è dotato di una propria razionalità, secondo un disegno ben preciso, basato sui numeri.

Il sapere che riguarda questa disciplina è tanto vasto che scegliere gli argomenti da trattare in questo libro non mi è stato facile. Dopo aver fatto un’analisi dettagliata su quanto avevo appreso e quanto l’esperienza mi aveva regalato, ho deciso di descrivere gli aspetti che considero fondamentali, su cui ho fatto affidamento sin dall’inizio e che uso ogni qual volta gli altri mi chiedono aiuto. Grazie a questi strumenti è possibile preparare una Mappa Numerologica Olografica, che permette a chiunque abbia deciso di inoltrarsi in questo mondo di avere i primi chiarimenti per sé stesso e per chi, in seguito, sarà in cerca di aiuto.

Nelle pagine seguenti, innanzi tutto, presento ogni capitolo con un mio piccolo pensiero, che raccoglie, in qualche modo, l’argomento che verrà trattato. Ci inoltreremo insieme in un mondo che ci permetterà di svelare le caratteristiche dell’Interiorità, dell’Apparenza, del Carattere, nascoste nel nostro Nome e nel nostro Cognome, di scoprire qual è il nostro Compito Evolutivo, i nostri Punti Forti e quelli Deboli, grazie alla Data di Nascita, e qual è la nostra Quintessenza.

Capiremo anche quanto è importante conoscere la relazione esistente tra l’energia del nostro Anno Personale e quella dell’Anno Universale, per capire se e quali scelte possiamo e/o dobbiamo fare in alcuni momenti.

Vedremo insieme quali messaggi vogliono darci i Numeri e come dobbiamo attivare, qualora non lo siano già, le loro energie e se queste sono in armonia tra loro.

Inoltre, scopriremo l’intima connessione esistente tra ogni Numero e gli Animali, che, come Angeli Custodi, ci elargiscono la loro Essenza, ci guidano, ci accompagnano, ci spronano ad attivare una specifica Energia e ci ammoniscono a non usarla in modo negativo.

Ogni Animale è rappresentato sotto forma di Mandala perché da questo tipo di disegno, e dalla libertà dei colori usati, ho tratto molto beneficio. Per questo motivo alla fine del libro, in Appendice, ho inserito le immagini dei Mandala che ho disegnato, in bianco e nero, così che potrai colorarli seguendo le tue emozioni. Troverai anche una pagina con un cerchio vuoto, nel quale potrai, se vorrai, disegnare e colorare l’Animale verso cui senti una maggiore affinità.

CAPITOLO 1

Osservo il mondo

E mi accorgo che,

Seppur in modo diverso,

Mi racconta le stesse verità!

LE DISCIPLINE ESOTERICHE

Nella necessità di aggiornarmi, prima di cominciare a trascrivere i miei pensieri e le mie esperienze, ho ripreso, per rileggerli, alcuni dei libri esoterici che ho in casa. Caspita - mi son detta - non mi ero mai accorta che fossero così tanti! Ho sorriso, pensando che mai mi sarei trovata io stessa a scriverne uno. Tutti questi, insieme ad altri che ho letto per la prima volta, hanno confermato come il bisogno dell’essere umano di scoprire e di comprendere, lo ha sempre portato ad indagare ogni cosa, a trovare messaggi in eventi e situazioni che, per altri individui, sono solo casi fortuiti ed insignificanti.

Immagino che anche tu ricordi quando, sui libri di storia, a scuola, leggevamo di come gli Àuguri romani traevano un responso divinatorio attraverso l’osservazione del volo degli uccelli e che i segni che essi interpretavano venivano chiamati auspicia. Il responso era dato dopo aver valutato la direzione da cui provenivano gli uccelli e se ciò avveniva di giorno oppure di notte.

Oppure gli Arùspici etruschi, i quali, per divinizzare, esaminavano le interiora di animali sacrificati, in particolare del fegato. In realtà, anche se non sempre lo troviamo scritto nei libri di scuola, gli Arùspici usavano anche i monstra, cioè prodigi di vario genere, i fulgura, cioè le folgori, e gli omina, come strumento divinatorio, cioè interpretavano frasi pronunciate da qualcuno che passava per caso e le utilizzavano a scopo profetico.

Ricordo che quando ero ragazza le persone si recavano da una mia prozia per chiedere aiuto su qualcosa che consideravano importante e lei, dopo aver ascoltato i passanti, dava il suo responso. Devo ammettere che, in quel periodo, avevo altri modi, non sempre ortodossi, per dare risposte ai miei dubbi, ma questo era uno strumento che, in quel momento, avevo sottovalutato. Non avevo ancora raggiunto la consape volezza che i messaggi ci arrivano da ogni luogo e che è nostro compito coglierli ed interpretarli.

Ma, ancor prima di Etruschi e Romani, abbiamo le tavolette cuneiformi, che ci hanno lasciato una vasta gamma di informazioni sull’arte divinatoria dei Babilonesi e dei Sumeri, anche se nei nostri libri di storia, bontà loro, ci sono davvero poche tracce. Nel libro Angeli e demoni a Babilonia, di G. Pettinato, è spiegato come la divinazione era effettuata da maghe e stregoni e dagli esorcisti. Già allora, all’incirca cinquemila anni fa, venivano usate figure di corpi umani, con materiali vari, per far del male ai loro nemici, o venivano fatti incantesimi, per trovare l’amore. Essi credevano che il microcosmo ed il Macrocosmo fossero intimamente interconnessi e che, quindi, un segno cattivo in cielo è anche cattivo in terra, così come un segno cattivo in terra è anche cattivo in cielo. Il sacerdote si chiamava bārû ed era il veggente che aveva il potere di vedere la realtà nascosta e di fare le previsioni, ma, quando si rendeva conto che ciò che aveva visto non aveva soluzione, si rivolgeva all’esorcista, o purificatore, il quale, operando per mandato ricevuto dagli dèi, riusciva a dominare e sconfiggere il male.

Tanto tempo è passato da allora, ma il bisogno di conoscere e comprendere il presente e di cercar di capire cosa ci riservi il futuro è un’esigenza che, per molti, è tutt’altro che tramontata.

Oggi vengono usate altre forme di ricerca, come la bibliomanzia, la caffeomanzia, la chiromanzia, la piromanzia, e tante altre discipline, considerate, a torto o a ragione, discipline minori.

È impossibile spiegare dettagliatamente in che modo ogni disciplina si occupa dell’indagine dei segni e dei simboli. Tuttavia, non posso non sottolineare l’importanza dello Sciamanesimo, della Tarologia, della Cabala e dell’Astrologia, perché sono tutte discipline connesse alla Numerologia e che io stessa sto studiando e imparando ad usare. Naturalmente darò solo qualche breve cenno, anche nella speranza di toccare la tua curiosità e spingerti a fare ulteriori ricerche in tal senso, magari dopo aver finito di leggere il mio libro, e non prima.

SCIAMANESIMO

Lo Sciamanesimo, considerato una forma particolare di religione, caratteristico in alcuni Paesi della Terra, soprattutto nell’Asia e nell’America, è una pratica spirituale, in cui cosmologia, mitologia e riti formano un tutt’uno. Figura dominante è lo Sciamano, che ha il compito di guida e di guaritore ed è considerato l’intermediario tra questo mondo e quello degli spiriti. Inoltre, grazie all’aiuto degli spiriti ausiliari, lo Sciamano riesce a conoscere cose incomprensibili agli altri e li aiuta nei loro momenti di difficoltà. Gli spiriti guida dello Sciamano sono gli Animali Guida e di Potere (di cui ti parlerò con maggiore precisione più avanti, in un altro capitolo) ed i Maestri Spirituali, ed è grazie a loro che ottiene i suoi poteri. Col passare del tempo,

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Mappe Itineranti

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori