Le verità di Maria

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Le verità di Maria

Lunghezza: 121 pagine1 ora

Descrizione

Maria é l’ultima erede di un’antica famiglia di farmacisti che per motivi anagrafici dovrà chiudere l’attività, oppure trovare chi la possa sostituire garantendo la continuità col passato. Le sue insindacabili intenzioni sono di salvaguardare la tradizione, il buon senso e l’amore per il lavoro e non tanto quelle di adeguarsi ai dettami dell’economia moderna. Rasheed, il marocchino che le chiederà di subentrare al suo posto, dovrà prendere atto che esiste una morale e una tradizione che non può consentirgli di realizzare il suo progetto. Pertanto non esiste nessuna preclusione di razza o di religione che giustifichi il diniego di Maria, ma solo il buon senso di chi conosce la natura umana e i valori che la sostengono.
Il romanzo descrive anche le molteplici sfaccettature della nostalgia.
Il racconto di alcuni episodi che caratterizzarono la nascita della farmacia tra l’ottocento e il novecento, permette di comprendere le ragioni del “farmacista” che sono quelle di chi s’identifica nel proprio lavoro e che non possono essere archiviate tanto facilmente. Pertanto anche attraverso la rivisitazione dei ricordi, Maria ha la possibilità di comprendere le ragioni che non le consentono di affidare l’attività in mani sconosciute. La farmacia rimarrà fedele agli antichi principi e come nel passato vi sarà chi si occuperà del benessere dei suoi clienti.
Leggi altro