Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

ALMANACCO METEOROLOGICO 2017: Luglio-Dicembre

ALMANACCO METEOROLOGICO 2017: Luglio-Dicembre

Leggi anteprima

ALMANACCO METEOROLOGICO 2017: Luglio-Dicembre

Lunghezza:
332 pagine
1 ora
Pubblicato:
24 mag 2018
ISBN:
9788828327950
Formato:
Libro

Descrizione

La seconda parte dell'almanacco meteorologico 2017, quella che va da luglio a dicembre, utile strumento di approfondimento meteo-climatico con centinaia di carte sinottiche, diagrammi, tabelle, resoconti dei maggiori eventi meteorologici del 2017. Analisi dei più importanti indici climatici: ITCZ-ENSO-QBO-Temperature stratosferiche-Temperature artiche-Andamento dei ghiacci artici. Uno strumento unico nel suo genere, che insieme al primo capitolo, dedicato ai primi sei mesi dell'anno, può aiutare meteorologi, climatologi o semplici appassionati a svolgere ricerche o semplicemente approfondire i maggiori eventi meteo-climatici dell'anno passato. Buona lettura.
Pubblicato:
24 mag 2018
ISBN:
9788828327950
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a ALMANACCO METEOROLOGICO 2017

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

ALMANACCO METEOROLOGICO 2017 - Fiorentino Marco Lubelli

Fiorentino Marco Lubelli

Almanacco Meteorologico 2017: Luglio-Dicembre

UUID: fd260b78-5b9f-11e8-9054-17532927e555

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

Indice dei contenuti

Premessa

LUGLIO

Luglio a livello globale

Luglio in Europa ed in Italia

Luglio: andamento del mese

AGOSTO

Agosto a livello globale

Agosto in Europa ed in Italia

Agosto: andamento del mese

SETTEMBRE

Settembre a livello globale

Settembre in Europa ed in Italia

Settembre: L'alluvione di Livorno

Settembre: l'andamento del mese

OTTOBRE

Ottobre a livello globale

Ottobre in Europa ed in Italia

Ottobre: l'andamento del mese-l'uragano Ophelia

NOVEMBRE

Novembre a livello globale

Novembre in Europa ed in Italia

Novembre: l'andamento del mese-la precoce nevicata in Emilia...

DICEMBRE

Dicembre a livello globale

Dicembre in Europa ed in Italia

Dicembre: l'andamento del mese

Appendice 1: Riassunto climatico globale ed europeo per il 2017

Appendice 2: Andamento dell'ITCZ

Appendice 3: Andamento 2017 indice MEI

Appendice 4: Andamento QBO-INDEX

Appendice 5: Andamento ghiacci artici

Appendice 6: Andamento temperature artiche 2017

Appendice 7: Andamento temperature stratosferico

Bibliografia-Sitografia

Premessa

In questa seconda parte del nostro resoconto del 2017 ci occuperemo, oltre che dell'analisi giornaliera, mensile, globale ed europea degli ultimi sei mesi del 2017, anche dell'andamento di tutti i principali parametri climatologici dell'anno: prenderemo in esame: QBO-ANDAMENTO GHIACCI ARTICI-STRATOSFERA-TEMPERTURA POLARE-MEI-ITCZ. Da segnalare infine le preziose traduzioni italiane dei resoconti mensili NOAA che punteggiano l'opera. Il lettore avrà un panorama il più possibile completo dell'anno passato avendo a disposizione, dunque, un utile strumento per le ricerche o un ottimo spunto per soddisfare le proprie curiosità meteo-climatiche. Buona lettura.

LUGLIO

Anche ill mese di luglio è stato mese al di sopra della norma dal punto di vista termico, si susseguiranno ancora rimonte del promontorio africano, anche se non con la forza di giugno né tantomeno con la violenza del mese che seguirà.

Luglio a livello globale

Principali eventi meteorologici, a livello globale per luglio 2017. Fonte NOAA.

La temperatura media globale della superficie oceanica e delle terre emerse per luglio 2017 è stata la seconda più alta per il mese, di 0,83°C superiore alla media del ventesimo secolo di 15,8°C, dietro al record dell'anno 2016 di 0,05°C. Nove dei dieci più caldi mesi di luglio sono occorsi durante il ventunesimo secolo (dal 2005), con solo un anno appartenente al ventesimo secolo (1998) tra i dieci più caldi luglio di sempre. Il luglio 2017 ha anche registrato il 41esimo luglio consecutivo e il 391esimo consecutivo mese con una temperatura globale maggiore rispetto a quella della media globale del ventesimo secolo.

Temperature medie globali per il luglio 2017. Fonte NOAA

Durante il luglio 2017, si so no registrate temperature più alte del normale sulla maggior parte delle terre emerse e della superficie degli oceani, con assai considerevoli deviazioni positive dalla media delle temperature sugli US occidentali, Sud America meridionale, Medio Oriente, Mongolia, Cina, e gran parte dell'Australia, dove le deviazioni dalla media sono state di +2°C o maggiori. Record di caldo sono stati presenti lungo la metà meridionale dell'Africa, del Medio Oriente, settentrione e centro dell'Australia, e lungo parte della Cina, Mongolia e Madagascar. Sugli oceani, i record di caldo sono stati rilevati lungo l'Oceano Indiano occidentale ed a macchia di leopardo lungo l'Oceano Pacifico centrale ed occidentale, l'Oceano Atlantico nordoccidentale (a largo delle coste degli US orientali), e sul Mar di Barents. Al tempo stesso, si sono rilevate condizioni vicine alla media o leggermente al di sotto su gran parte della Russia, Canada orientale, Asia centro-meridionale, Oceano Pacifico settentrionale, Oceano Atlantico settentrionale, e lungo alcune zone degli oceani meridionali. La più importante anomalia fredda è stata osservata sulla Russia nord orientale, dove le deviazioni dalla media sono state di -2°C ed oltre. Nessuna area terrestre od oceanica ha stabilito record di freddo durante il mese di luglio. A livello regionale, cinque dei sei continenti hanno registrato un mese di luglio tra i sette più caldi di sempre, con Africa ed Oceania che hanno stabilito il loro più caldo luglio dal 1910, anno di inizio delle rilevazioni continentali. Al tempo stesso, l'Europa ha registrato la sua minore anomalia positiva dal 2011 ed il luglio 2017 è stato il 17simo luglio più caldo su 108 anni considerati. Le temperature globali terrestri del luglio 2017 sono state di 1,20°C maggiori rispetto alla media del ventesimo secolo di 14,3°C e la più alta di sempre a luglio in 138 anni di misurazioni. Questo valore sorpassa il precedente record stabilito nel 2016 di 0,07°C. Le temperature oceaniche globali sono state le terze più alte di sempre con 0,69°C al di sopra delle medie del ventesimo secolo di 16,4°C, dietro al 2016 (+0,78°C) ed al 2015 (+0,75°C).

Diamo nota qui di seguito dei record nazionali stabiliti durante questo mese.

Il regno del Bahrain ha avuto il suo luglio più caldo dall'inizio delle registrazioni nel 1902, con una temperatura nazionale di 36,9°C di 3°C più alta della media. Questo valore supera i precedenti Records stabiliti nel 2012 e nel 2016 di 0,9°C. Anche le temperature massime e minime sono state più alte della media. La temperatura media massima nazionale è stata di 42,1°C, che è di 4,1°C maggiore della media e la più alta media massima registrata da quando vengono determinate le temperature minime e massime nel 1946 sorpassando il precedente record registrato nel 2002 di 0,7°C. Le temperature minime per luglio 2017 appaia quelle del 2010 e del 2015 posizionandosi al terzo posto dal 1946 con una temperatura nazionale di 32,6°C, dietro al 2016 (33,2°C) ed al 2014 (32,7°C).

La temperatura media nazionale di luglio in Portogallo è stata più calda del normale di +0,56°C. La temperatura massima è stata anche più calda della media di 1,5°C con 30,22°C registrando l'undicesima più alta massima a luglio dal 1931. Al tempo stesso, le minime della notte sono state sotto la media con 15,26°C di 0,4°C inferiori alla media. In accordo con l'Istituto per il mare e l'atmosfera del Portogallo, oltre l'80% delle stazioni del Portogallo ha registrato temperature più alte od uguali a 30°C durante il periodo 2-4 luglio e 12-17 luglio, con il 50% delle stazioni che ha registrato temperature massime superiori o uguali ai 35°C.

L'Australia ha registrato il suo luglio più caldo dal 1975, il terzo più caldo in 108 anni di registrazioni, con una anomalia rispetto alla media 1961-1990 di +1,81°C. Le alte temperature medie registrate sono state determinate dal record di temperatura massima. Le temperature massime nazionali per il luglio 2017 sono state di 2,62°C al di sopra delle medie, battendo il precedente record di +1,96°C stabilito nel 1975 con +0,66°C. Le temperature minime nazionali sono state anch'esse superiori alla media di 1,0°C posizionandosi al 13simo posto di sempre. A livello regionale Qeensland e Northern Territory hanno stabilito le loro più alte temperature della storia, mentre l'Australia meridionale e quella occidentale hanno registrato temperature medie per luglio tra le prime cinque più alte di sempre. Al tempo stesso, Queensland, Australia occidentale, e Northern Territory hanno registrato la loro temperatura massima

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di ALMANACCO METEOROLOGICO 2017

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori