Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

L'origine dei terremoti. Quarta Parte.: Si possono prevedere e... prevenire!

L'origine dei terremoti. Quarta Parte.: Si possono prevedere e... prevenire!

Leggi anteprima

L'origine dei terremoti. Quarta Parte.: Si possono prevedere e... prevenire!

Lunghezza:
89 pagine
52 minuti
Pubblicato:
10 mag 2018
ISBN:
9788828317623
Formato:
Libro

Descrizione


Si possono prevedere i terremoti? La risposta è “sì”, ma a una condizione: che siano quelli cosiddetti di superficie.
“Di superficie” significa che si verificano normalmente sui 10-15 km. di profondità. Non solo, ma si tratta di fenomeni che potrebbero essere persino scongiurati se s'impedisse all'acqua piovana di raggiungere le suddette profondità!
Per quelli che invece sono classificati “profondi” l'unica difesa è quella di edificare con criteri antisismici. Tuttavia essi hanno il pregio di essere molto più rari e meno disastrosi (le onde simiche arrivano in superficie abbastanza attenuate per la loro maggiore distanza dall'ipocentro).

In questa Quarta ed ultima Parte della tetralogia, è presa in esame la possibilità di prevedere i terremoti (di superficie) per mezzo di uno strumento chiamato “SPES” (acronimo di Scala Previsionale Eventi Sismici) e sono messe in rilievo le caratteristiche geologiche di Castelluccio di Norcia.
È riprodotta inoltre una parte della corrispondenza tra due personaggi del XVIII sec. nei quali era ben radicata, nonostante le scarse conoscenze geofisiche dell'epoca, l'idea che la maggior parte dei fenomeni sismici siano dovuti alle abbondanti piogge facenti seguito a lunghi periodi di siccità.
 
Pubblicato:
10 mag 2018
ISBN:
9788828317623
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a L'origine dei terremoti. Quarta Parte.

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

L'origine dei terremoti. Quarta Parte. - Francesco Costarella

FINALE.

I quattro Miniebook.

Le copertine della tetralogia.

Argomenti della Prima Parte.

Gli errori della scienza.

Premessa

1 – Quel 24 Agosto 2016...

2 – Ho bisogno della tua collaborazione.

LE ROCCE: MOLLE D'ACCIAIO CHE SCATTANO?

3 – Una frase che udiamo spesso.

4 – La vera Scienza.

5 – Le rocce sono molle d'acciaio?

6 – È scoppio o... cos'altro?

7 – Le faglie si caricano di energia?

8 – Quante volte e in quanto tempo si ricaricano?

9 – Oltre un milione di km di faglie sotto Amatrice?

10 – Si è trovato il modo per CREARE energia?

11 – Le placche s'accavallano l'una sull'altra?

LA TETTONICA A PLACCHE:

UNA LEGGENDA METROPOLITANA.

12 – Una bufala che sta fuorviando la Scienza!

13 – Ecco perché la tettonica a placche è una bufala!

14 – La tettonica delle placche e i terremoti.

15 – Terremoti profondi e di superficie .

16 – Le faglie.

WEBSITES

Argomenti della Seconda Parte.

La vera causa dei terremoti.

GLI ABBAGLI SULLA FAGLIA DI SANT'ANDREA

1 – Il terremoto di San Francisco.

2 – Cos'è la faglia di Sant'Andrea?

3 – Esplosioni nel sottosuolo.

4 – Tutta colpa di una staccionata.

5 – Placche che si... strusciano?

6 – Perché la placca oceanica cambiò idea?

7 – Altra contraddizione.

8 – Google Earth : un formidabile strumento di ricerca.

9 – Quei 3 centimetri all'anno...

10 – Come si formarono quelle colline?

COME UNA PENTOLA A PRESSIONE

11 – Esplosioni di vapore.

12 – La tettonica in Italia.

13 – Quale accumulo di energia?

14 – Argilla bagnata.

15 – Altro esperimento.

16 – Perché le conche intermontane (o intramontane) hanno un debole per i terremoti?

17 – Abbondanti piogge dopo un periodo siccitoso.

18 - Il gradiente geotermico.

19 – Gli errori degli addetti ai lavori.

20 – Elenco dei fenomeni.

21 – Descrizione dei fenomeni.

WEBSITES

Argomenti della Terza Parte.

Le Geo-Pentole.

PROVIAMO A RAGIONARE

1 – Una negligenza davvero sconcertante.

2 – Un documento di eccezionale valore scientifico.

LA TETTONICA DELLE GEO-PENTOLE.

3 – Il ruolo del vapore nei terremoti.

4 – Le Geo-pentole (" Geo-pot").

5 – Archi montuosi concentrici...

6 – Sovrapposizioni, sovrascorrimenti, accavallamenti...

7 – Perché uno spessore così sottile?

8 – Pause ingannatrici.

9 – Tremori continui = bollori continui.

UN NUOVO APPROCCIO AL PROBLEMA

10 – Micro-scosse causate dai cementifici?

11 – La low magnitude seismicity .

12 – La dissoluzione delle rocce argillose.

13 – I " Sinkhole ".

14 – Quale spiegazione dare ai terribili rombi?

ESPLOSIONI A CATENA.

15 – Esplosioni a catena.

16 – Temporali sotterranei?

17 – Scosse di assestamento e sciami sismici.

18 – Le faglie: causa o effetto dei terremoti?

19 – Il mio dovere di pubblicare ciò che penso.

20 – Come Alfred Wegener?

21 – Il paradosso.

WEBSITES

Argomenti della Quarta Parte.

Si possono prevedere e... prevenire!

DUE CONCAUSE

1 – Una fitta rete di stazioni di monitoraggio.

2 – Geo-Pot anche in Pianura Padana.

3 – Due concause: SICCITÀ e ABBONDANTI PIOGGE.

4 – I sibili di vapore, la nebbia, l'afa improvvisa.

5 – Abbondanti piogge dopo un lungo periodo siccitoso.

6 – I boccaporti aperti di una nave.

7 – I tira e molla dei suoli argillosi.

IL DOPPIO GIOCO DELL'ACQUA.

8 – Acqua... doppiogiochista!

9 – Rigonfiamento del terreno.

10 – Aumento del livello dell'acqua nei pozzi.

11 – Anomalo innalzamento di temperatura e umidità.

LA S.P.E.S.: SCALA PREVISIONALE EVENTI SISMICI.

12 – Uno strumento per prevedere i terremoti.

13 – La tabella SPES per la previsione dei terremoti.

14 – Non è una storia inventata!

15 – Boccaporti sempre chiusi!

LA PREVENZIONE: I TERREMOTI SI POSSONO SCONGIURARE?

16 – Un dubbio molesto.

17 – Quella benedetta Domenica di Pasqua...

18 – Inghiottitoi palesi ed occulti.

19 – La faglia del monte Vettore.

UNA PROVVIDENZIALE CONFERMA.

20 – Benedetta Internet!

APPENDICE

WEBSITES

DUE CONCAUSE

Caro Lettore, a chiusura di un interessante articolo di Repubblica leggiamo ( website 1):

« La storia dell'analisi dei precursori chimici, della temperatura del terreno e dell'acqua non inizia ovviamente oggi. I segnali che precedono la scossa furono notati per la prima volta in un sisma del 1966 a Tashkent. E in coincidenza con il grande sisma di Kobe del 1995 furono notate emissioni anomale di radon, mentre l'acqua minerale che si imbottiglia nella zona si arricchì di cloruri e solfati, i pesci morirono nei fiumi e l'acqua dei pozzi diventò nera. I

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di L'origine dei terremoti. Quarta Parte.

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori