Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Sulla Soglia del Mondo Spirituale

Sulla Soglia del Mondo Spirituale

Leggi anteprima

Sulla Soglia del Mondo Spirituale

Lunghezza:
100 pagine
2 ore
Pubblicato:
27 mar 2018
ISBN:
9788869373121
Formato:
Libro

Descrizione

“In questo scritto verranno date in forma aforistica, alcune descrizioni di quelle parti del mondo e dell'essere umano che vengono osservate quando la conoscenza spirituale varca il confine che separa il mondo dei sensi dal mondo dello Spirito.
Non si è voluto fare qui un'esposizione sistematica nè si è mirato in alcun modo alla perfezione, ma si è cercato di rendere in forma libera alcune descrizioni di esperienze spirituali.
Colui che realmente vuol penetrare nelle cognizioni della Scienza dello Spirito sentirà la necessità di poter osservare la sfera spirituale della vita sotto aspetti sempre nuovi. È ben naturale che ogni descrizione siffatta si risenta di un carattere di unilateralità. E questo deve verificarsi assai più per le descrizioni del campo spirituale che per quelle del mondo materiale. Perciò non può essere veramente serio ricercatore di conoscenze spirituali colui il quale si dichiara sod­disfatto della prima spiegazione che gli vien data.
Con scritti come il presente vorrei riuscire di aiuto a colui il quale nel modo indicato è serio nella sua ricerca della conoscenza del mondo spirituale.”
 
Pubblicato:
27 mar 2018
ISBN:
9788869373121
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

During the last two decades of the nineteenth century the Austrian-born Rudolf Steiner (1861-1925) became a respected and well-published scientific, literary, and philosophical scholar, particularly known for his work on Goethe's scientific writings. After the turn of the century, he began to develop his earlier philosophical principles into an approach to methodical research of psychological and spiritual phenomena.His multi-faceted genius has led to innovative and holistic approaches in medicine, science, education (Waldorf schools), special education, philosophy, religion, economics, agriculture, (Bio-Dynamic method), architecture, drama, the new art of eurythmy, and other fields. In 1924 he founded the General Anthroposophical Society, which today has branches throughout the world.


Correlato a Sulla Soglia del Mondo Spirituale

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Sulla Soglia del Mondo Spirituale - Rudolf Steiner

Osservazioni...

​Rudolf Joseph Lorenz Steiner

Rudolf Joseph Lorenz Steiner

( Murakirály , 25/ 27 febbraio 1861 – Dornach, 30 marzo 1925) è stato un esoterista e teosofo austriaco .

È stato il fondatore dell' antroposofia, dottrina di derivazione teosofica che concepi- sce la realtà universale come una manifesta- zione spirituale in continua evoluzione, che può essere osservata e compresa mediante l' osservazione animica e che può essere studiata, assieme al mondo fisico, con un approccio scientifico mediante la scienza dello spirito o antroposofia.

Steiner ha espresso opinioni in vari campi, quali filosofia, sociologia, antropologia, econ-omia e musicologia basandosi sulla sua scienza dello spirito.

Oggi è noto prevalentemente per la pedagogia Waldorf, per una medicina alternativa (la medicina antroposofica), e per l' agricoltura biodinamica.

Steiner affermava di non rinnegare il metodo scientifico, che però riteneva infecondo perché materialista e di proporne una versione più completa includente il mondo spirituale.

Steiner nacque nel 1861 a Murakirály nell' Impero austro-ungarico (odierna Donji Kraljevec in Croazia).

Steiner affermava di avere avuto, fin dall'infanzia, la capacità di osservare il mondo dello spirito, sentendo di doversi accostare alla natura «per poter prendere posizione di fronte al mondo dello spirito, il quale mi stava innanzi come visione spontanea».

Tale approccio costituì successivamente un punto fondamentale del suo pensiero.

Dal 1879 al 1883 Steiner studiò al Politecnico di Vienna alcune discipline scientifiche,fracui matematica, fisica e chimica, senza conseguire la laurea, a cui approderà invece più tardi in filosofia.

Assorbito infatti da numerosi impe- gni, frequentò i corsi del filosofo Franz Brentano ed ebbe scambi epistolari con l'allora notissimo filosofo spirituali- sta Eduard von Hartmann, la cui opera principale, Filosofia dell'inconscio.

Risultati speculativi secondo il metodo induttivo delle scienze naturali, ebbe 10 ristampe fra il 1869 e il 1890.

L'incontro con il docente di letteratura tedesca Karl Julius Schröer determinò il successivo indirizzo dei suoi studi: su sua proposta al professor Joseph Kürschner, curatore di una nuova edizione delle opere di Goethe, nel 1882 Steiner fu incaricato di occuparsi delle opere scientifiche del poeta romantico.

Nel 1886 pubblicò un primo libro sulla filosofia di Goethe: Linee fondamentali di una teoria della conoscenza della concezione del mondo di Goethe. Di conseguenza, nel 1888 Steiner fu invitato a lavorare come curatore negli archivi Goethe a Weimar, dove rimase fino al 1896, scrivendo introduzioni e commenti ai quattro volumi di scritti scientifici di Goethe e pubblicando nel 1897 un secondo libro sulla filosofia di Goethe: Goethes Weltanschauung (La concezione del mondo di Goethe).

Nel 1891 Steiner ottenne il dottorato in filosofia all' Università di Rostock, con una tesi sul concetto di ego in Fichte, poi ampliata e pubblicata sotto il titolo Wahrheit und Wissenschaft (Verità e scienza). In quegli anni collaborò alle edizioni complete delle opere di Arthur Schopenhauer e di Jean Paul e nel 1894 publicò Die Philosophie der Freiheit ( La filosofia della libertà), il cui sottotitolo (Risultati d'osservazione animica secondo il metodo delle scienze naturali) sembra scelto per collegarsi o contrapporsi alla famosa opera di von Hartmann.

Nel 1896 Elisabeth Förster - Nietzsche, sorella di Friedrich Nietzsche (all'epoca ormai catatonico), chiese a Steiner di riordinare l'archivio di Nietzsche a Naumburg.

Nel 1897 Steiner lasciò Weimar e si trasferì a Berlino, dove divenne proprietario, redattore capo e autore principale della rivista letteraria Magazin für Literatur, impresa che si rivelò un insuccesso, anche a causa della sua presa di posizione a favore di Émile Zola nell' Affare Dreyfus.

Adesione alla Società Teosofica

Steiner cominciò anche a leggere i testi dell' anarchico individualista Max Stirner, ma poi li abbandonò affermando che essi conducevano nell'abisso del nichilismo.

Preferì quindi avvicinarsi alla teosofia, dottrina esoterica propugnata dalla Società teosofica, fondata a New York nel 1875, secondo la quale tutte le religioni del mondo conservano soltanto residui parziali di un'unica verità divina conosciuta nelle varie epoche da un numero ristretto di grandi iniziati. L'avvicinamento avvenne nel 1899, allorquando pubblicò sul Magazine un articolo intitolato La rivelazione segreta di Goethe, saggio sulla natura esoterica di una fiaba di Goethe, Il serpente verde.

Ne seguì un invito e poi una serie di conferenze alla Società Teosofica.

Autore di Theosophie. Einführung (Teosofia: un'introduzione) (1904) e conferenziere attivo in tutta Europa, Steiner contribuì alla crescita della sezione tedesca e ne fu presidente fra il 1902 e il 1912.

A partire dal 1904 Steiner sviluppa le sue attività di conferenziere.

Annie Besant (presidentessa della Società Teosofica) lo nomina responsabile della sezione esoterica della sezione tedesca. Nel 1905 smette di insegnare all'università popolare di Berlino.

Nel 1906 John Yarker era ormai succeduto a Giuseppe Garibaldi come Gran dell'Ordine massonico di Memphis-Misraïm.

In quello stesso anno Théodor Reuss, rappresentante di Yarker in Germania, rilascia a Steiner una patente per fondare a Berlino un Capitolo e un Gran Consiglio di Memphis-Misraïm col titolo distintivo di « Mystica Aeterna ». Alla fine dell'anno Steiner fa un viaggio in Italia con Marie von Sivers e trascorrono il natale e il capodanno a Venezia. Nel 1907 tiene nuove conferenze.

Nel mese di maggio si svolge a Monaco il congresso teosofico europeo, durante il quale viene rappresentata l'opera Il dramma sacro di Eleusis di Edouard Schuré. Annie Besant e Rudolf Steiner constatano che hanno delle concezioni differenti di quel che dovrebbe essere l' esoterismo. Alla fine di maggio, con il 100° membro affiliato alla Loggia « Mystica Aeterna », Steiner diventa Gran Maestro Deputato, principale dirigente del Rito di Memphis - Misraïm in Germania, e delle Logge sono installate a Berlino, Colonia, Lipsia, Stoccarda e Monaco.

Steiner viaggia in Italia per quattro settimane durante l'estate e durante il ritorno, in settembre, trascorre alcuni giorni a Barr, in Alsazia, ospite di Édouard Schuré. Nel 1908 continua a dare delle conferenze e fa un nuovo viaggio in Italia. Steiner entra assai presto in conflitto con Reuss e diventa indipendente, fondando il suo proprio rito: la « Massoneria esoterica », alla quale sarebbe stato iniziato Edouard Schuré. Questo rito aveva un rituale il cui testo è parzialmente riprodotto nell'opera di Éliphas Lévi Dogme et Rituel de Haute Magie. Nella sua autobiografia, Steiner minimizza i suoi rapporti con la Massoneria, e con Reuss in particolare. È da notare che Theodor Reuss è stato membro della Società teosofica.

L'uscita dalla Società Teosofica e la fondazione dell'Antroposofia

Al più tardi dal 1907 in poi le tensioni tra Steiner e la Società teosofica cominciarono a crescere in maniera costante e progressiva, fino a sfociare nel 1912 col distacco definitivo di Steiner e la creazione dell' Antroposofia.

Vi erano due cause principali per la rottura insanabile tra le due visioni; uno era l'orientamento verso il cristianesimo europeo da parte Steiner, rispetto alla visione più fortemente basata sull' Induismo di Annie Besant ed il maggior interesse orientale- asiatico dei teosofi sotto la sua guida; ma più nell'immediato Steiner aveva pubblicamente preso le distanze dalla promozione che stava facendo la Besant di Krishnamurti come nuovo Buddha ( Maitreya).

A questo punto Steiner ed un

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Sulla Soglia del Mondo Spirituale

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori