Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti
La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti
La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti
E-book148 pagine1 ora

La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

So che tu parti. Seppi che tu eri partito. Sapevo che tu saresti partito. Credo che tu parta. Credevo che tu partissi. Credevo che tu fossi partito. Nelle frasi precedenti i verbi sapere, credere e partire sono coniugati in modo diverso per determinare il rapporto di tempo (contemporaneità, anteriorità e posteriorità) fra proposizione principale e subordinata. Quali sono le norme della lingua italiana sulla concordanza dei tempi? Esiste una sorta di “consecutio temporum” come in latino? Questo ebook è dedicato alle regole che ci aiutano a non commettere errori di sintassi e soprattutto a non saltare da un tempo verbale all’altro in modo incoerente. Ogni caso viene spiegato con esempi e schemi per facilitare lo studio di una materia tanto affascinante quanto complessa. Sono proposti molti esercizi divisi per argomento e, nell’ultimo capitolo, viene fornita la soluzione di ciascun compito per l’autoverifica immediata delle competenze acquisite.
LinguaItaliano
Data di uscita25 ott 2017
ISBN9788892690967
La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti
Leggi anteprima

Leggi altro di Raffaella Riboni

Correlato a La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti

Ebook correlati

Categorie correlate

Recensioni su La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    La concordanza dei tempi verbali. La grammatica senza segreti - Raffaella Riboni

    SOMMARIO

    INTRODUZIONE

    ALTRI VOLUMI PUBBLICATI

    LA CONCORDANZA DEI TEMPI. I RAPPORTI DI CONTEMPORANEITA’, ANTERIORITA’ E POSTERIORITA’

    NOTE INTRODUTTIVE

    I modi verbali

    I tempi verbali

    Proposizioni esplicite e implicite

    Aspetto durativo e momentaneo dell’azione

    STRUTTURA DEL VOLUME

    CONCORDANZA DEI TEMPI: LE REGOLE PER DETERMINARE IL RAPPORTO DI CONTEMPORANEITA’

    Contemporaneità rispetto al presente

    Contemporaneità rispetto al passato

    Contemporaneità rispetto al futuro

    CONCORDANZA DEI TEMPI: LE REGOLE PER DETERMINARE IL RAPPORTO DI ANTERIORITA’

    Anteriorità rispetto al presente

    Anteriorità rispetto al passato

    Anteriorità rispetto al futuro

    CONCORDANZA DEI TEMPI: LE REGOLE PER DETERMINARE IL RAPPORTO DI POSTERIORITA’

    Posteriorità rispetto al presente

    Posteriorità rispetto al passato

    Posteriorità rispetto al futuro

    CONCORDANZA DEI TEMPI FRA PROPOSIZIONI SUBORDINATE DI GRADO DIVERSO

    RAPPORTI DI CONTEMPORANEITA’, ANTERIORITA’ E POSTERIORITA’ FRA PROPOSIZIONI: ESERCIZI

    Esercizio n. 1

    Esercizio n. 2

    Esercizio n. 3

    Esercizio n. 4

    Esercizio n. 5

    Esercizio n. 6

    Esercizio n. 7

    Esercizio n. 8

    Esercizio n. 9

    Esercizio n. 10

    Esercizio n. 11

    Esercizio n. 12

    Esercizio n. 13

    Esercizio n. 14

    Esercizio n. 15

    Esercizio n. 16

    Esercizio n. 17

    Esercizio n. 18

    Esercizio n. 19

    Esercizio n. 20

    RAPPORTI DI CONTEMPORANEITA’, ANTERIORITA’ E POSTERIORITA’ FRA PROPOSIZIONI: SVOLGIMENTO DEGLI ESERCIZI

    Esercizio n. 1

    Esercizio n. 2

    Esercizio n. 3

    Esercizio n. 4

    Esercizio n. 5

    Esercizio n. 6

    Esercizio n. 7

    Esercizio n. 8

    Esercizio n. 9

    Esercizio n. 10

    Esercizio n. 11

    Esercizio n. 12

    Esercizio n. 13

    Esercizio n. 14

    Esercizio n. 15

    Esercizio n. 16

    Esercizio n. 17

    Esercizio n. 18

    Esercizio n. 19

    Esercizio n. 20

    Raffaella Riboni

    LA CONCORDANZA DEI TEMPI VERBALI

    LA GRAMMATICA SENZA SEGRETI

    CONSECUTIO TEMPORUM IN ITALIANO

    Contemporaneità, anteriorità o posteriorità?

    Teoria + esercizi svolti

    Definizioni, esempi, schemi e tutte le soluzioni degli esercizi per l’autoverifica immediata

    INTRODUZIONE

    Questo ebook è dedicato all’esposizione e alla spiegazione delle regole sulla concordanza dei tempi verbali fra proposizione reggente e subordinata. Non si tratta di un argomento semplice né da spiegare né da apprendere, perché i casi da tenere in considerazione sono molti e, spesso, la lingua parlata tende a prendere il sopravvento sulle norme sintattiche.

    Ho cercato di schematizzare, per quanto possibile, una materia piuttosto complicata, offrendo ai lettori molti spunti di riflessione e una grande varietà di esercizi per ciascuno dei quali viene proposta la soluzione nell’ultimo capitolo dell’opera. In questo modo sarà possibile l’autoverifica immediata delle competenze acquisite. Naturalmente è indispensabile una buona conoscenza della morfologia e della sintassi di base. Mi permetto di segnalare ai lettori i miei precedenti lavori, pubblicati sia in formato digitale sia in versione cartacea. L’elenco è disponibile alla pagina successiva.

    Lo studio delle norme sulla concordanza dei tempi fra proposizione reggente e subordinata è indispensabile non solo per un corretto uso della lingua italiana (parlata e scritta) ma anche per lo studio del latino e della famosa consecutio temporum.

    Nell’augurare a tutti buona lettera e buon lavoro, colgo l’occasione per ringraziare anticipatamente tutti i lettori.

    Varese, 22 ottobre 2017.

    Raffaella Riboni

    ALTRI VOLUMI PUBBLICATI

    Riboni Raffaella, La grammatica senza segreti. Fonologia, morfologia e ortografia, Youcanprint 2016, ebook e cartaceo.

    Riboni Raffaella, Analisi grammaticale. Più di 1500 parole analizzate, Youcanprint 2016, ebook e cartaceo.

    Riboni Raffaella, Analisi logica: la grammatica senza segreti. Più di 100 sintagmi analizzati, Youcanprint 2016, ebook e cartaceo.

    Riboni Raffaella, Analisi del periodo. Teoria + esercizi svolti, Youcanprint 2016, ebook e cartaceo.

    Riboni Raffaella, Verbi senza segreti. Volume 1. Morfologia, Youcanprint 2017, ebook e cartaceo.

    Riboni Raffaella, Verbi. La grammatica senza segreti. Volume 2. Sintassi, Youcanprint 2017, ebook e cartaceo.

    LA CONCORDANZA DEI TEMPI. I RAPPORTI DI CONTEMPORANEITA’, ANTERIORITA’ E POSTERIORITA’

    Una delle maggiori difficoltà della lingua italiana è rappresentata dalla scelta dei modi e dei tempi da inserire nelle proposizioni subordinate per determinare i rapporti di contemporaneità, anteriorità e posteriorità fra le subordinate stesse e le rispettive reggenti. Esistono delle norme ben precise che ci aiutano a non commettere errori grossolani e soprattutto a non saltare da un tempo all’altro in modo del tutto incoerente.

    DEFINIZIONI

    Rapporto di contemporaneità: l’azione espressa nella proposizione subordinata si svolge nello stesso momento di quella espressa nella reggente. Le azioni sono quindi contemporanee. Un’azione può essere contemporanea rispetto al presente, al passato o al futuro.

    Rapporto di anteriorità: l’azione espressa nella proposizione subordinata si svolge prima di quella espressa dalla reggente. Una delle due azioni è quindi anteriore all’altra. Anche in questo caso il rapporto di anteriorità si può esprimere rispetto al presente, al passato o al futuro.

    Rapporto di posteriorità: l’azione espressa nella proposizione subordinata si svolge in un momento successivo rispetto a quella della reggente. Una delle due azioni è quindi posteriore all’altra. Il rapporto di posteriorità può esprimersi rispetto al presente, al passato o al futuro.

    Concordanza dei tempi: è l’insieme delle regole che stabiliscono quali modi e tempi devono essere presenti nella proposizione reggente e nella subordinata per fissare i rapporti di contemporaneità, anteriorità e posteriorità. In latino tali norme sono indicate con la locuzione "consecutio temporum". In

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1