Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Riflessioni su Karl Marx
Riflessioni su Karl Marx
Riflessioni su Karl Marx
E-book50 pagine32 minuti

Riflessioni su Karl Marx

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Uno scritto su Karl Marx, il grande pensatore tedesco, che fiumi, oceani di inchiostro ha fatto versare al genere umano ?
Si, ne ho sentito il bisogno, per chiarire verso me stesso e verso il discorso sul marxismo alcuni punti che volevo trattare pubblicamente, io che non mi ritengo comunista ma che sposo gli ideali e i metodi della socialdemocrazia, che si distanzia dal comunismo proprio per una terza via politica tra libero mercato selvaggio e dittatura del proletariato.
Oggi globalizzazione, multietnicità e nuove sfide sulla sicurezza pongono qualsiasi discorso politico sotto riflettori attenti, potenti e molto invasivi.
Niente oggi è passabile al pensatore, se non nel chiuso di libri che pochi leggono e molti meno comprano entusiasti.
Sembra che la via dell'emergenza del sistema mediatico mondiale abbia costretto chi riflette pacatamente attraverso gli scritti, a rendersi quasi invisibile al grande pubblico.
In realtà chi usa i ragionamenti confrontandosi con i grandi pensatori, un vasto pubblico non l'ha mai avuto. La massa preferisce i concetti semplici, diretti, le vulgate, le versioni ad uso e consumo del dibattito politico di tutti i giorni.
Io non sono un grande studioso, uno che entra nei più minuti ed eruditi dettagli delle opere dei grandi e medi pensatori, cercando le piccole scintille per accendere interminabili discorsi filosofici.
Sono un pensatore autodidatta, a parte la cultura universitaria, che unisce una sufficiente cultura generale ad un acume profondo dovuto ad un talento naturale, con cui negli anni ho sempre analizzato il pensiero monumentale che nasce dalle opere di Marx e vi ha trovato contraddizioni con la realtà, troppo grandi per non desiderare dire la propria anche su questo argomento, dopo libri su informatica, psicologia e molti di sociologia.
LinguaItaliano
EditorePubMe
Data di uscita19 set 2017
ISBN9788871634296
Riflessioni su Karl Marx
Leggi anteprima

Leggi altro di Roberto Di Molfetta

Correlato a Riflessioni su Karl Marx

Ebook correlati

Categorie correlate

Recensioni su Riflessioni su Karl Marx

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Riflessioni su Karl Marx - Roberto Di Molfetta

    Roberto Di Molfetta

    Riflessioni su Karl Marx

    Le mie riflessioni sul pensiero del grande sociologo tedesco

    UUID: bf1023c4-9cf4-11e7-9615-49fbd00dc2aa

    Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

    http://write.streetlib.com

    Indice dei contenuti

    Introduzione

    Biografia di Karl Marx

    Un grande pensatore

    Il problema dell'uguaglianza

    Pensiero utopico

    Il comunismo soluzione utopistica

    Il pensiero di Karl Mannheim

    Lo stalinismo

    Il culto della personalità

    Il sogno di Marx

    Riflessione di Diego Fusaro sul sogno marxista

    Chiarimenti su democrazia e comunismo

    Citazioni sul Comunismo

    Riferimenti

    Autore del Libro

    Introduzione

    Uno scritto su Karl Marx, il grande pensatore tedesco, che fiumi, oceani di inchiostro ha fatto versare al genere umano ?

    Si, ne ho sentito il bisogno, per chiarire verso me stesso e verso il discorso sul marxismo alcuni punti che volevo trattare pubblicamente, io che non mi ritengo comunista ma che sposo gli ideali e i metodi della socialdemocrazia, che si distanzia dal comunismo proprio per una terza via politica tra libero mercato selvaggio e dittatura del proletariato.

    Oggi globalizzazione, multietnicità e nuove sfide sulla sicurezza pongono qualsiasi discorso politico sotto riflettori attenti, potenti e molto invasivi.

    Niente oggi è passabile al pensatore, se non nel chiuso di libri che pochi leggono e molti meno comprano entusiasti.

    Sembra che la via dell'emergenza del sistema mediatico mondiale abbia costretto chi riflette pacatamente attraverso gli scritti, a rendersi quasi invisibile al grande pubblico.

    In realtà chi usa i ragionamenti confrontandosi con i grandi pensatori, un vasto pubblico non l'ha mai avuto. La massa preferisce i concetti semplici, diretti, le vulgate, le versioni ad uso e consumo del dibattito politico di tutti i giorni.

    Io non sono un grande studioso, uno che entra nei più minuti ed eruditi dettagli delle opere dei grandi e medi pensatori, cercando le piccole scintille per accendere interminabili discorsi filosofici.

    Sono un pensatore autodidatta, a parte la cultura universitaria, che unisce una sufficiente cultura generale ad un acume profondo dovuto ad un talento naturale, con cui negli anni ho sempre analizzato il pensiero monumentale che nasce dalle opere di Marx e vi ha trovato contraddizioni con la realtà, troppo grandi per non desiderare dire la propria anche su questo argomento, dopo libri su informatica, psicologia e molti di sociologia.

    Cosa rimane del sogno comunista ? Solo il sogno, la possibilità di correggere il sistema capitalistico attraverso visioni alternative della realtà.

    Ma il metodo, quella visione rivoluzionaria che avrebbe portato una società perfetta, senza classi, viene ormai rifiutato perché troppi gli abusi, troppi gli orrori e i crimini contro l'umanità in nome del popolo hanno commesso i leader che del pensiero marxista sono stati sul campo i difensori più celebri.

    Oggi essere comunista viene vissuto

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1