Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Pregate senza interruzione

Pregate senza interruzione

Leggi anteprima

Pregate senza interruzione

Lunghezza:
137 pagine
57 minuti
Pubblicato:
18 ago 2017
ISBN:
9788822813138
Formato:
Libro

Descrizione

Recitate il Rosario tutti i giorni...
Pregate, pregate molto e fate sacrifici per i peccatori...
Sono la Madonna del Rosario.
Solo Io vi potrò soccorrere.
Alla fine il Mio Cuore Immacolato trionferà ".

La Vergine Maria a Fatima

La parola Rosario significa "Corona di Rose". Nostra Signora ha rivelato  a molti che ogni volta che si dice una Ave Maria è come se si donasse a Lei una bella rosa e che con ogni Rosario completo Le si dona una corona di rose. La rosa è la regina dei fiori, e così il Rosario è la rosa di tutte le devozioni ed è perciò la più importante.Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa perché riporta in sintesi tutta la storia della nostra salvezza. Con il Rosario infatti meditiamo i "misteri" della gioia, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. E' una preghiera semplice, umile così come Maria. E' una preghiera che facciamo insieme a Lei, la Madre di Dio, quando con l'Ave Maria La invitiamo a pregare per noi, la Madonna esaudisce sempre la nostra domanda, unisce la sua preghiera alla nostra. Essa diventa perciò sempre più efficace, perché quando Maria domanda sempre ottiene, perché Gesù non può mai dire di no a quanto gli chiede sua Madre.In tutte le apparizioni la Mamma celeste ci ha invitato a recitare il Rosario come arma potente contro il male, per portarci alla vera pace. "La corona del Rosario è come un serto di rose profumate e multicolori ai piedi di Maria". Può sembrare una preghiera ripetitiva ma invece è come due fidanzati che si dicono l'un l'altro tante volte "ti amo"...
Pubblicato:
18 ago 2017
ISBN:
9788822813138
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

Soy Anónimo.


Correlato a Pregate senza interruzione

Leggi altro di Anonimo

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Pregate senza interruzione - Anonimo





Si inizia facendosi il Segno della Croce e dicendo:

+ In nómine Patris et Filii et Spíritus Sancii. Amen.

+ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Così sia.

Deus, in adiutòrium meum intende.

Domine, ad adiuvandum me festina.

Dio, volgiti in mio aiuto.

Signore, affrettati a soccorrermi.

Gloria Patri, et Fili et Spriritui Sancto

sicut erat in principio, et nunc et semper,

et in saecula saeculorum.

Amen

Si recita il Credo :

Credo in Deum, Patrem omnipotèntem,

Creatòrem coeli et terrae.

Et in Jesum Christum, Filium ejus ùnicum, Dòminum nostrum,

qui concèptus est de Spìritu Sancto,

natus ex Marìa Vìrgine,

passus sub Pòntio Pilàto,

crucifìxus, mòrtuus, et sepùltus:

descèndit ad ìnferos:

tèrtia die resurrèxit a mòrtuis:

ascèndit ad coelos,

sedet ad dèxteram Dei Patris omnipotèntis:

inde ventùrus est judicàre vivos et mòrtuos.

Credo in Spìritum Sanctum,

sanctam Ecclèsiam cathòlicam,

sanctòrum communiònem,

remissiònem peccatòrum,

carnis resurrectiònem,

vitam aetèrnam.

Amen.

Enunciazione di uno dei 5 Misteri

relativi al giorno in cui si recita all'inizio di ogni decina di preghiere;

Padre Nostro;

¹⁰ Ave Maria;

Un Gloria al Padre;

Preghiera di Fatima

«Gesù mio, perdonate le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno,

porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia»

(la Madonna a Fatima, 13 Luglio 1917).

Al termine delle cinque decine si prega il

Salve Regina.

Si conclude con le

Litanie Lauretane

e volendo con alcune preghiere facoltative (riportate in basso).



MISTERI GAUDIOSI (o della GIOIA) 

 Da recitare il Lunedì e il Sabato

MISTERI DOLOROSI (o del DOLORE) 

Da recitare il Martedì e Venerdì

MISTERI GLORIOSI (o della GLORIA) 

Da recitare il Mercoledì e la Domenica



::: ALTRE ORAZIONI :::

Preghiera a San Giuseppe

A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione ricorriamo, e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio dopo quello della tua santissima Sposa. Per quel sacro vincolo di carità che ti strinse all'immacolata Vergine Madre di Dio, e per l'amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, te ne preghiamo, con occhio benigno la cara eredità che Gesù Cristo acquistò col suo sangue, e con il tuo potere ed aiuto sovvieni ai nostri bisogni. Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l'eletta prole di Gesù Cristo; allontana da noi, o padre amantissimo, la peste di errori e di vizi che ammorba il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore; e come un tempo salvasti dalla morte la minacciata vita del bambino Gesù, così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità, e stendi su ciascuno di noi il tuo patrocinio, affinché col tuo esempio e con il tuo soccorso possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l'eterna beatitudine in cielo. Amen.

Preghiera a San Michele

San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia; sii nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del diavolo. 

Che Dio eserciti su di lui il suo dominio, preghiamo supplichevoli: e tu, o Principe della milizia celeste, col divino potere ricaccia nell'inferno Satana 

e gli altri spiriti maligni che si aggirano per il mondo per perdere le anime. Amen.

Sub tuum praesidium

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio; non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, ma liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Preghiera al Cuore Immacolato di Maria

O Cuore Immacolato di Maria, colmo di bontà, mostra il Tuo amore verso di noi. La fiamma del Tuo Cuore, o Maria, scenda su tutti gli uomini. Noi Ti amiamo immensamente. Imprimi nei nostri cuori il vero amore così che abbiamo un continuo desiderio di Te. O Maria, mite e umile di cuore, ricordati di noi quando pecchiamo. Tu sai che tutti gli uomini peccano. Donaci, per mezzo del Tuo Immacolato e Materno Cuore, di guarire da ogni malattia spirituale. Fa' che sempre possiamo guardare la bontà del Tuo Cuore Materno e che ci convertiamo per mezzo della fiamma del Tuo Cuore.

Magnìficat

ànima mea Dòminum,

et exsultàvit spìritus mèus in Deo salutàri meo,

quìa respèxit humilitàtem ancìllae suae.

Écce ènim ex hoc beàtam me dìcent omnes generatiònes,

quìa fécit mìhi magna, qui pòtens est,

et sanctum nòmen èius,

et misericòrdia èius a progènies in progènies

timèntibus èum.

Fécit potèntiam in bràchio suo,

dispèrsit supèrbos mènte còrdis sùi;

depòsuit potèntes de sede

et exaltàvit hùmiles,

esuriéntes implèvit bònis

et dìvites dimìsit inànes.

Suscépit Israel, pùerum suum,

recordàtus misericòrdiae suae

sicut locùtus est ad patres nostros,

Abraham et sèmini èius in saècula.

Benedìctus

Dòminus Deus Israel,

quia visitàvit et fecit redemptiònem plebis suae;

et erèxit cornu salùtis nobis,

in domo Dàvid pùeri sui:

sicut locùtus est per os sanctòrum,

qui a saeculo sunt prophetàrum eius;

salùtem ex inimìcis nòstris,

et de manu òmnium, qui odèrunt nos:

ad facièndam misericòrdiam cum pàtribus nostris,

et memoràri testamènti sui sancti;

iusiuràndum, quod iuràvit ad Abraham, patrem nostrum,

datùrum se nobis,

ut sine timòre, de manu inimicòrum nostròrum liberàti,

serviàmus illi,

in sanctitàte et iustìtia coram ipso,

òmnibus dièbus nostris.

Et tu, puer, prophèta Altìssimi vocàberis,

praeìbis enim ante fàciem Dòmini paràre vias eius

ad dandam scièntiam salùtis plebi eius,

in remissiònem peccatòrum eorum,

per vìscera misericòrdiae Dei nostri,

in quìbus visitàvit nos Òriens ex alto:

illuminàre his qui in tènebris et in umbra mortis sèdent,

ad dirigèndos pedes nostros in viam pacis.

(salmo 8 - Psalm. VIII)

Dòmine Dòminus noster,

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Pregate senza interruzione

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori