Inizia a leggere

La foresta incantata

Valutazioni:
172 pagine2 ore

Sintesi

«Non ero più quello di prima. Anche se il mondo in cui ero sempre vissuto non mollava la presa e cominciava a beffeggiare la mia coscienza insinuando ripensamenti maliziosi – gli scherzi del caso e altre malignità del genere – mi appariva ormai tutto come una foresta sotto un incantesimo dove tutti vivevano incantati. Tutto adesso si manifestava come un incantesimo la cui scoperta era evidentemente riservata a pochi. Un travestimento di Dio, il suo segreto di cui io ero stato privilegiato». Così l’autore inizia la sua nuova vita, grazie a un piccolo miracolo che lo rende partecipe della vera natura delle cose. Una volta caduto il velo che ammantava la realtà, non resta che abbandonare tutto e seguire Dio, che sia in India, in un eremo sperduto o ancora tra le popolazioni colpite dal terremoto dell’Irpinia. Per pregare e portare la sua parola anche a chi ancora non sa riconoscere i segni di Dio nel mondo e, come vittima di un incantesimo, vaga senza meta per questa selva oscura.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.