Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva

Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva

Leggi anteprima

Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva

Lunghezza:
130 pagine
1 ora
Pubblicato:
9 lug 2017
ISBN:
9788826480268
Formato:
Libro

Descrizione

Il presente Volume intende restituire certezza al diritto, tramite l’ausilio di modelli matematici: è stato elaborato un modello che permette l’interpretazione della legge, partendo dalla valorizzazione dell’unica disposizione di legge che se ne occupa expressis verbis che è l’art. 12 Preleggi.
Il modello si propone come integrazione dell’attività del giurista (Avvocato, Magistrato, Accademico, Notaio, Studioso), permettendo l’individuazione della tesi preferibile (coerente con la legge), nel senso anche dell’individuazione dei singoli argomenti dirimenti.
Il modello, oggetto di confronto continuo in sede di Centro Studi di Diritto Avanzato, è stato presentato (nella sua versione 1.3., poi migliorata) presso la Camera dei Deputati il 30.3.2017.
Il Volume spiega - nel dettaglio - il funzionamento del modello proposto e ne dimostra l’applicazione su sentenze nomofilattiche 2017.
Non è stata tralasciata l’analisi di tutti tipi di interpretazione, tenendo conto della giurisprudenza e della dottrina, evidenziando anche applicazioni di c.d. giustizia predittiva: la prima applicazione ha permesso di prevedere con successo gli esiti della pronuncia Cassazione civile, Sezioni Unite, sentenza del 5.7.2017, n. 16601, in tema di danni punitivi.
Nessun giurista sarà più lo stesso.
La presentazione al Volume è di Francesco BELLOMO (Consigliere di Stato).

Luigi VIOLA
Avvocato con Studio legale in Roma e Milano, Docente universitario di Diritto processuale civile, Docente in corsi di preparazione per la Magistratura Ordinaria, per l'Esame di Avvocato e presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione; Direttore scientifico della rivista La Nuova Procedura Civile e Direttore scientifico della Scuola di Diritto Avanzato. Già Direttore scientifico di Altalex Massimario. Autore di circa 200 contributi di rilevanza nazionale ed internazionale (tra trattati, manuali, monografie, saggi, articoli), pubblicati con le più note case editrici; ha scritto anche per Enciclopedia Giuridica Treccani. Nel 2015 è stato premiato, presso la Camera dei Deputati, per il suo impegno professionale.
Pubblicato:
9 lug 2017
ISBN:
9788826480268
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva

Leggi altro di Luigi Viola

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva - Luigi Viola

POSTFAZIONE

DIRITTO AVANZATO

Diritto Avanzato nasce ufficialmente nel novembre 2016 , ma viene da oltre dieci anni di collaborazioni – oggi, ancor di più, implementate – nel campo dell' editoria giuridica nazionale e, in parte, internazionale.

www.dirittoavanzato.i t

www.facebook.com/dirittoavanzato

LA NOSTRA MISSION è realizzare prodotti e strumenti di studio e lavoro :

di natura scientifica e dotati di ISBN (International Standard Book Number - numero che identifica a livello internazionale in modo univoco e duraturo un titolo o una edizione di un titolo), quindi valevoli a fini concorsuali (anche di tipo accademico);

sintetici e schematici e, allo stesso tempo, completi ed esaustivi;

scientificamente coerenti;

tempestivi, attuali e innovativi (nella forma e nei contenuti);

utili allo studio e alla professione (anche al fine di instaurare rapporti di collaborazione con i nostri lettori).

IL CENTRO STUDI

Diritto Avanzato nasce come Centro Studi, che è il cuore pulsante di Diritto Avanzato, da cui hanno origine tutti i nostri prodotti (libri e offerte formative): un osservatorio permanente sulle linee evolutive del diritto nazionale, che impegna Direzione Editoriale, Scientifica e Redazione in costanti e quotidiani confronti (frontali e a mezzo conferenze call) per varie ore ogni giorno.

Il Centro Studi CS ha anche l’obiettivo di fornire consulenza istituzionale e professionale ( www.dirittoavanzato.it/p/centro-studi.html).

ULTIME PUBBLICAZIONI

CASSANDRO-FABIANI, CREDITI PER ONORARI AVVOCATO. Procedimenti e strategie per il recupero (con presentazione di Antonio MASONE, Magistrato), Diritto Avanzato, Milano, 2017

DI CAPUA, CORTESE, LALICATA, SPINA, ZIMMITTI, ARMANDOLA, OLIVA, ARBITRATO E MEDIAZIONE CIVILE: VALIDE SOLUZIONI ALLE LITI E UN’OPPORTUNITÀ PROFESSIONALE (Atti del IV Convegno Nazionale Arbimedia, Torino, 21 ottobre 2016), Diritto Avanzato, Milano, 2017

VIOLA, LA NUOVA RESPONSABILITA' SANITARIA alla luce della Legge 8 marzo 2017, in G.U. n. 64 del 17 marzo 2017 (con presentazione di Caterina CHIARAVALLOTI, Presidente di Tribunale), Diritto Avanzato, Milano, 2017

GILLI, ESAME AVVOCATO 2017. Tecniche di redazione Atti e Pareri alla luce dei criteri di correzione dei Commissari – 2a Edizione, Diritto Avanzato, Milano, 2017

SPINA (a cura di), IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO. Rassegna giurisprudenziale sistematica corredata da schemi, dottrina e formule (con presentazione di Annamaria FASANO, Consigliere Suprema Corte di Cassazione e contributi di Piero SANDULLI, Luigi VIOLA e Giulio SPINA), Diritto Avanzato, Milano, 2017

SPINA, LA NUOVA ESECUZIONE, Le procedure esecutive nelle riforme 2015-2016 (aggiornato al d.l. 59/2016 conv. con mod. in l. 119/2016) – 2a Edizione, Diritto Avanzato-LNPC Libri, Milano, 2016

IL VOLUME

Il presente Volume intende restituire certezza al diritto, tramite l’ausilio di modelli matematici: è stato elaborato un modello che permette l’interpretazione della legge, partendo dalla valorizzazione dell’unica disposizione di legge che se ne occupa expressis verbis che è l’art. 12 Preleggi.

Il modello si propone come integrazione dell’attività del giurista (Avvocato, Magistrato, Accademico, Notaio, Studioso), permettendo l’ individuazione della tesi preferibile (coerente con la legge), nel senso anche dell’individuazione dei singoli argomenti dirimenti.

Il modello, oggetto di confronto continuo in sede di Centro Studi di Diritto Avanzato, è stato presentato (nella sua versione 1.3., poi migliorata) presso la Camera dei Deputati il 30.3.2017.

Il Volume spiega - nel dettaglio - il funzionamento del modello proposto e ne dimostra l’applicazione su sentenze nomofilattiche 2017.

Non è stata tralasciata l’analisi di tutti tipi di interpretazione, tenendo conto della giurisprudenza e della dottrina, evidenziando anche applicazioni di c.d. giustizia predittiva: la prima applicazione ha permesso di prevedere con successo gli esiti della pronuncia Cassazione civile, Sezioni Unite, sentenza del 5.7.2017, n. 16601, in tema di danni punitivi.

Nessuno giurista sarà più lo stesso.

L’AUTORE

Luigi VIOLA

Avvocato con Studio legale in Roma e Milano, Docente universitario di Diritto processuale civile, Docente in corsi di preparazione per la Magistratura Ordinaria, per l'Esame di Avvocato e presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione; Direttore scientifico della rivista La Nuova Procedura Civile e Direttore scientifico della Scuola di Diritto Avanzato . Già Direttore scientifico di Altalex Massimario . Autore di circa 200 contributi di rilevanza nazionale ed internazionale (tra trattati, manuali, monografie, saggi, articoli), pubblicati con le più note case editrici; ha scritto anche per Enciclopedia Giuridica Treccani. Nel 2015 è stato premiato, presso la Camera dei Deputati, per il suo impegno professionale.

PRESENTAZIONE

Dinanzi ai confini dell’ignoto risuonano le parole dantesche: " fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

È sfidando l’incertezza, attraverso lo strumento più potente di cui l’essere umano dispone, che si può recuperare fiducia nella Giustizia. Il ragionamento matematico ha, infatti, il pregio unico di essere applicabile a qualunque forma di conoscenza e, non ultima, alle regole di governo della società.

L’idea diffusa nel pensiero giuridico contemporaneo è che possano darsi, con pari valore, più interpretazioni della legge, e che, nel tempo, queste interpretazioni possano (anzi debbano) cambiare senza che necessariamente la legge cambi.

Ma quale cittadino accetterebbe l’idea che il suo destino, e financo la sua libertà, siano decisi dall’interpretazione del momento?

Di ogni cosa in natura può dirsi soltanto che è o non è. Si pretende, invece, che di una legge debba predicarsi che possa al tempo stesso essere (in un certo modo) o non essere (in quel modo). Così opinando l’interprete finisce per scambiare i suoi limiti per limiti della materia di cui si occupa.

Al contrario, una volta che la decisione politica si sia tradotta in norma, il suo significato è identificabile oggettivamente, mediante procedimenti formali: l’ordinamento giuridico è il tempio della razionalità, non il luogo del Caos.

Interpretare la legge con modelli matematici non è solo la via per restituire certezza al diritto, ma anche il tentativo di realizzare la massima ambizione della civiltà moderna: vincere il dogma ad impossibilia nemo tenetur.

Francesco Bellomo

(Consigliere di Stato)

Capitolo I - Inquadramento generale

1. L’interpretazione

L’interpretazione può essere definita come un’attività volta a comprendere il significato di una parola o complesso di parole; in ambito giuridico, l’interpretazione è un’attività volta a comprendere il significato di una o più disposizioni di leggi, al fine di applicarla o applicarle al caso concreto.

Si tratta di un’attività complessa e non semplice, eppur rilevantissima perché, in dipendenza dell’opzione interpretativa seguita, possono seguire effetti diametralmente opposti sul piano selle sanzioni.

Negli anni le incertezze interpretative non si sono attenuate, spesso rendendo il processo dall’esito totalmente imprevedibile, accompagnato anche da lungaggini [1] non più sostenibili.

Come fare per cercare di assicurare maggiore certezza del diritto, in uno con una maggiore celerità?

Una possibile soluzione potrebbe venire in soccorso dal collegamento tra interpretazione giuridica e scienze esatte; i benefici sarebbero significativi perché:

vi sarebbe maggiore certezza, anche intesa come prevedibilità dell’esito giudiziale; se una materia incerta come quella giuridica si collega con una materia più certa, come ad esempio la matematica, allora la prima può solo giovarsi

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Interpretazione della legge con modelli matematici. Processo, a.d.r., giustizia predittiva

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori