Trova il tuo prossimo libro preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorni
Genitori di Successo: Come sviluppare capacità eccellenti nei figli per affrontare le sfide del futuro

Genitori di Successo: Come sviluppare capacità eccellenti nei figli per affrontare le sfide del futuro

Leggi anteprima

Genitori di Successo: Come sviluppare capacità eccellenti nei figli per affrontare le sfide del futuro

Lunghezza:
418 pagine
4 ore
Pubblicato:
Jul 3, 2017
ISBN:
9788826476070
Formato:
Libro

Descrizione

Grazie agli insegnamenti speciali di questo libro imparerai a sviluppare la personalità di tuo figlio, il suo Essere.

Imparerai inoltre strategie favolose usate nei Coaching ai Top Manager, sviluppate nell’arco degli ultimi 40 anni, ed esclusivi Standard di Coaching che puoi usare nella tua professione.

Metterai in pratica il protocollo Gabellini per arricchire l’Essere di tuo figlio nelle sue 10 espressioni:

Vantaggi e Benefici

1. saprà chi è, autostima e fiducia
2. saprà che vuole dalla vita, coerenza e luce
3. avrà energia sufficiente, forza attrattiva
4. comprenderà velocemente, genialità razionale
5. valuterà correttamente, esattezza e precisione
6. ricorderà perfettamente, competenza
7. avrà sensazioni efficienti, salute ed allegria
8. sarà equilibrato, amore ed amicizia
9. eviterà ansia e stress, serenità emotiva
10. vivrà sano sereno, eccellenti azioni/ reazioni

Inoltre imparerai ad usare lo Strumento di Analisi e Giudizio, che ti darà un indubbio vantaggio competitivo, perché sarai più veloce nel capire le situazioni ed avrai un'ottica più vasta.

Potrai far raggiungere l’eccellenza dei comportamenti a tuo figlio anche in condizioni esasperate.

Potrai partecipare al progetto “Bellezza Italia”, iniziativa volta a creare Occupazione per i nostri figli con l’unione della cultura italiana, (moda, cibo, arte, ospitalità, qualità della vita) del web, degli interventi sul territorio, del recupero del patrimonio storico culturale.

Dobbiamo ridurre i due milioni e mezzo di disoccupati giovani!

Attraverso la formula esposta nel libro, riattiviamo il turismo, l’edilizia, l’agricoltura, l’artigianato, creando anche lavoro indotto: 
una via digitale, ecologica e redditizia!

Collana 3 volumi “Genitori coach orientati”

1. Come creare personalità vincenti e non dei futuri Neet, (Essere) pedagogia strategica
2. Come produrre ricchezza con i figli e nuovi rapporti familiari, (Avere) pedagogia operativa
3.Come sviluppare aziende e super-abilità da campioni, (Fare) pedagogia di frontiera

*** L'autrice ***

Dott.ssa Albina Gabellini

Nonna, Imprenditrice, autrice, coach, best seller, fondatrice della scuola “bettercoaching”, studiosa di fisica e medicina quantistica, ricercatrice di Resilienza da  applicare alle alte prestazioni. Suoi sono i protocolli di Ragionamento a 10 livelli, dei 18 percorsi sensoriali per attivare il detox e  le tavole propriocettive per equilibrare le energie.
Pubblicato:
Jul 3, 2017
ISBN:
9788826476070
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Genitori di Successo

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Genitori di Successo - Albina Gabellini

Albina Gabellini

Genitori di Successo

Come sviluppare capacità eccellenti nei figli per affrontare le sfide del futuro

UUID: 602e8be0-7858-11e7-bd68-49fbd00dc2aa

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

INDICE

PREMESSA

Lo scopo del libro

Concetti basilari

Come applicare il Modello Gabellini

PARTE PRIMA - IL MONDO INTORNO A NOI

L’ignoto che ci aspetta

L’accelerazione come regola universale

Come interpretare i segnali

PARTE SECONDA - LA NUOVA PEDAGOGIA

Le materie scolastiche da considerare

Il Modello di coaching per i figli

Essere e le sue espressioni

PARTE TERZA - IL LIVELLO SPIRITUALE

Il livello spirituale 1 Livello 1 Lo spirito

Strategia numero 1 - Definisci la tua identità

Strategia numero 2 - Trova la missione

Strategia numero 3 - Motiva sempre te stesso, i tuoi figli

PARTE QUARTA - IL LIVELLO COGNITIVO

Il livello cognitivo

Strategia numero 4 - Sveglia il tuo pensiero creativo e razionale

Strategia numero 5 - Addestrati al calcolo, ama la matematica

Strategia numero 6 - Allena la tua memoria

PARTE QUINTA - IL LIVELLO EMOTIVO

Il livello emotivo

Strategia numero 7 - Educa i 18 sensi

Strategia numero 8 - Ascolta e controlla i tuoi sentimenti

Strategia numero 9 - Obbedisci e controlla l’allerta

PARTE SESTA - I PROGETTI

Strategia numero 10 - Diventa Coach capace di aiutare 5 tipologie di utenti

Il progetto nr. 1: Adolescenti imprenditori e famiglia digitale

Il progetto nr. 2: Bellezza Italia

Il Progetto nr. 3: Nativi digitali

Il Progetto nr. 4: Una scuola per l’amministrazione pubblica

PARTE SETTIMA - CONCLUSIONI

Conclusioni

Allegati

Il coaching che migliora l’imprenditoria

Ringraziamenti

Note legali

A proposito dell'autrice Albina Gabellini

​A proposito della coautrice arch. Lorella Pucci

A proposito della coautrice, dottoressa Anna Laura Migliorati

A proposito del coautore dott. Andrea Martignano

Copyright © 2017 Albina Gabellini

Tutti i diritti riservati.

Pubblicato con la

Esclusiva Strategia Editoriale

" Self Publishing Vincente "

www.SelfPublishingVincente.it

Dedica

Ad Allegra, la gioia di una vita

Non arrenderti. Rischieresti di farlo un’ora prima del miracolo.

(Proverbio arabo)

Attenzione al lavoro dei nostri figli

2.500.000 di giovani disoccupati

In Italia ci sono due milioni e mezzo di disoccupati di età compresa tra 15 e 29 anni, che non fanno nulla, non studiano e non lavorano.

Sono definiti Neet Not engaged in Education, Employment or Training.

Il dato, scioccante, emerge dal rapporto dell'Ocse.

Il 75% dei Neet vive in famiglia.

I Giovani «Neet», in Italia sono il 27% della forza lavoro e costano allo stato l’1,4% del Pil, del Prodotto Interno Lordo. l’Italia ha il record negativo in Europa (Milano Sole 24 ore Italia) (Centro studi Impresa Lavoro)

Anche in Europa il totale dei disoccupati di 33 milioni è destinato ad aumentare. Un trend spaventoso, soprattutto perché le politiche del lavoro sono di medio e lungo periodo!

(Trovi soluzioni dalla strategia 1 alla strategia 9. Potenziamento del carattere e dell’atteggiamento)

Attenzione alla futura economia

Nel 2030 l’Italia sarà retrocessa al 15mo posto nel mondo delle economie sviluppate (Il bureau). Gli Usa, a cui oggi guardiamo come modello, perderanno il loro primato, dietro alla Cina. Cosa ne sarà dell’Europa, con paesi a tasso di sviluppo (o ritardo) molto diversi tra loro?

In Italia oggi sono senza reddito un milione di famiglie italiane, un altro milione solo monoreddito (della mamma), altri 200.000 donne single completamente senza reddito. L’innovazione è molto bassa, le aziende produttive se ne vanno. Le infrastrutture stanno cedendo. I servizi pubblici, seppur buoni, non sono ancora modernizzati.

In quest’economia impoverita, noi, con i nostri figli, cosa faremo?

(Trovi soluzioni nelle Proposte 1, 2, 3, 4)

Attenzione alla politica futura

L’età media dei politici e governanti in Italia rimane molto alta. Non vi è un veloce ricambio generazionale. Fra 10 anni chi eleggeremo? Chi sarà onesto ed efficiente nell’amministrare saggiamente? Chi vorrà prendersi l’onere di rappresentarci? Come potremo controllare i governanti se non capiamo i bilanci pubblici e la formazione delle leggi? Noi non stiamo educando i nostri figli alla gestione della ResPublica, dello stato. (In Francia esiste la scuola apposita, l’Ena). Come faremo a difendere i nostri interessi nell’ Europa senza figli competenti? Come proteggere la nostra reputazione verso il resto del mondo?

(Trovi soluzioni nella Proposta 4. Una scuola per l’amministrazione pubblica)

Attenzione alla ricerca e sviluppo

L’Italia ha centinaia di migliaia di cervelli (i nostri ricercatori sono tra i migliori del mondo) emigrati per trovare nuove opportunità, mai rientrati.

Alcuni sono eccellenze a livello mondiale (vedi la dott.ssa Sabina Berretta, mentre in Italia nemmeno è stata ritenuta degna di ricoprire il posto di bidella, ad Harvard è la Direttrice della Banca dei cervelli!)

Ogni anno se ne vanno 100.000 ragazzi e non ne entrano in misura consistente dagli altri paesi. Non sono attratti dai nostri budget della Ricerca e Sviluppo.

Fra 10 anni i cervelli emigrati ammonteranno ad un milione.

Con questa politica, impoveriamo sistematicamente il nostro capitale umano.

Il paese avrà l’Intelligenza necessaria per creare tecnologia e non doverla comperare all’estero, diventando dei sudditi digitali? (Trovi soluzioni nella Proposta 3. Nativi digitali)

Attenzione alle pensioni future

L’anno zero delle pensioni è il 2030, quando gli assegni saranno a rischio. (La stampa.it)

Se la rendita di anzianità, frutto di tanti anni di lavoro, diventa incerta, come potremo aiutare noi stessi, la nostra famiglia, i nostri figli ed i nostri nipoti? Di che cosa vivremo dal 2030 in poi? Fra soli 13 anni?

Oggi su 16 milioni di pensioni a vario titolo, ne vengono erogate circa il 63% sotto i 750 euro mensili. Siamo già alla soglia di povertà. Ciò che ci salva ancora è il frutto di un’oculata cultura del Risparmio (eravamo tra i primi al mondo) della vecchia generazione. La nuova non ha possibilità di accumulare, a parte riuscire a pagare con fatica il mutuo della casa.

Quale strada percorrere? Che misure anticipare?

(Trovi soluzioni nella proposta 1. La famiglia imprenditrice)

Le Risposte alle domande

Se pensi che l’educazione sia costosa, aspetta, vedrai quanto ti costerà l’ignoranza (J. M. Capozzi)

Troverai alcune risposte durante il percorso. Puoi partecipare anche tu. Se vuoi collaborare, scrivi a info@gsm-online.it. Le tue proposte saranno pubblicate nelle nuova versione.

Alcune soluzioni

a) Per l’orientamento del lavoro e la riduzione del disagio sociale. Educare una personalità multidimensionale: esiste una nuova pedagogia per educare l’Essere dei nostri figli

Sviluppare l’atteggiamento dei figli alla realtà futura e le capacità resilienti per affrontare le sfide. Ascolta le nostre proposte. (Trovi soluzioni dalla strategia 1 alla strategia 9)

b) Per i posti di lavoro. Creare nuove realtà: la famiglia digitale con adolescenti imprenditori 4.0

La famiglia 2030 sarà un’azienda composta da una rete di imprenditori online, un insieme di nipoti, nonni e genitori. Guadagnando, il rischio di contare solo sulla pensione si riduce. Nel frattempo fermiamo anche una parte dei 150.000 nostri laureati che se ne vanno ogni anno.

Vedremo come. (Trovi soluzioni nella Proposta 1. La famiglia imprenditrice)

c) Per lo sviluppo dell’economia. Incrementare i business: la Bellezza Italia, l’esperienza di milioni di artigiani, professionisti

L’Italia è il più bel paese del mondo. Una ricchezza enorme da sfruttare. Se nel bilancio statale aggiornassimo la parte patrimoniale con i beni culturali, i nostri figli, sarebbero i più ricchi del mondo, non erediterebbero debiti, ma poste attive.

Se creiamo i poli di attrazione attorno ai nostri i centri di eccellenza, le aziende estere hanno interesse ad aggregarsi per le economie di scala e quindi ritornare in Italia.

(Trovi soluzioni nella Proposta 2. La Bellezza Italia)

d) Per una politica interna ed estera competente. Una scuola di efficienza nella gestione pubblica e di politica internazionale

L’istituzione di una scuola che addestri i nuovi politici (nostri figli e nipoti) a rappresentare con eccellenza l’Italia e difendere gli interessi nazionali su ogni fronte. Una squadra di eletti, onesta, capace di sistemare i nostri conti, che diventi un modello per il resto del mondo. Durante i cambiamenti socio-economici enormi come ora, si può guadagnare in due modi: aumento delle opportunità da sfruttare o risparmio sui costi. Il guadagno consentirebbe una più bassa tassazione, tale da attrarre i nuovi investitori e le nuove imprese nel nostro paese.

e) Per la ricerca. Recuperare il nostro patrimonio di cervelli

Ci sono tre percorsi:

il primo, facciamo arrivare cervelli freschi stranieri, attivando una politica scolastica che attragga giovani studenti da tutti gli altri paesi. Questa misura è già un business; difendiamo e vendiamo la reputazione di eccellenza che meritiamo. Finalmente avremo una risorsa nuova per finanziare in parte gli istituti (in particolare dovremmo invitare quelli dei paesi emergenti, che saranno i governanti di domani).

(Trovi le soluzioni nella Proposta Nativi Digitali).

Il secondo, torniamo ad investire sulla Ricerca e Sviluppo a livello nazionale e richiamiamo i nostri cervelli fuggiti all’estero, dando loro le risorse necessarie.

Il terzo, incoraggiamo già dall’adolescenza i giovani creativi a scuola e nei laboratori e finanziamo le giovani promesse. In una ventina di anni avremmo una scuderia al top nel mondo e tecnologia all’avanguardia disponibile per noi e vendibile agli altri paesi.

f) Per sostituire le pensioni. Assumere nuove mentalità: aprire il cuore, la mente, guardare oltre e condividere, donare.

Occorre creare un nuovo tipo di relazioni familiari. La famiglia digitale. Essa è composta da due, anche tre generazioni, che cooperano nel creare la propria fonte di reddito familiare alternativo al posto fisso. Piccole e medie imprese online per vendere l’esperienza dei nonni, la competenza dei genitori e la bravura digitale dei figli. Avendo altri redditi, potremo ancora alimentare il risparmio, tipica abitudine italiana (siamo fra i primi come propensione al mondo) e garantire un futuro sereno. Quando il genitore non lavorerà più o il nonno ci lascerà, la famiglia avrà comunque il suo capitale accumulato, che avrà gestito da sola. Per non creare un carico sociale, sarà sufficiente mantenere l’obbligo dell’accantonamento, ma senza intermediari. (Trovi soluzioni dalla strategia 1 alla strategia 9)

In tutte le proposte sono fondamentali due pilastri:

addestrare i ragazzi e noi stessi ad essere persone forti per vincere le sfide

creare le condizioni economico-finanziario-tecnologiche per operare

L’educazione è l’anello di congiungimento. La nostra bravura sarà misurata dal successo di questa armonia, di cui tutti siamo responsabili.

Questo libro è dedicato a te, genitore, che hai a cuore il futuro dei tuoi figli.

Se pensi che i posti di lavoro aumenteranno, aspetta e vedrai quanto ti costerà la tua ingenuità.

Se pensi che l’occupazione sia compito dello stato, aspetta e vedrai quanto ti costerà la tua indifferenza.

Il mondo cambia troppo velocemente, è diventato un mercato globale, con punti di riferimento allargati, spesso non sappiamo più dove ci troviamo, con chi ci relazioniamo. Oggi sei riconosciuto per il lavoro che svolgi. La dignità di una persona è percepita attraverso il ruolo che ricopre. Nella fretta, non si indaga sulle reali qualità interiori. Domani, se il lavoro non ci sarà, come ti identificheranno?

Concorderai che serve anche un nuovo orientamento sui ruoli, su quale risposta efficace inventiamo per difendere la dignità dei figli che soddisfi la loro personalità. (Pedagogia strategica).

Alcuni punti da trattare sono importanti:

L’informazione. È la maggiore ricchezza di un ruolo, di un professionista, che i ragazzi devono possedere. Avendo le giuste coordinate, possono trovano le soluzioni per sviluppare l’eccellenza, il talento, risolvere gli ostacoli e diventare degli esperti. Per questi ultimi il mercato esisterà sempre.

L’adeguamento alle nuove equazione sociali. È probabile che il potere di acquisto si eroda, che lo stile di vita vada cambiato. I ruoli potranno essere definiti anche senza ostentazione di ricchezza. Ci sono due elementi che si incontrano: le future situazioni socioeconomiche e i figli che dovranno gestirle. Possiamo depotenziare le prime e rafforzare questi ultimi.

La consapevolezza. Occorre aprire gli occhi. Noi desideriamo una generazione di figli vincenti! La sociologia, che ha il compito di monitorare i comportamenti della popolazione, è rimasta indietro. Essa non reclama con forza l’attenzione della gente, così come i governi, che non riescono a bloccare questo fenomeno che tocca tutte le famiglie.

Il controllo dei pericoli e dei rischi. A causa dell’automazione e della robotica, fra dieci anni, i posti di lavoro si ridurranno ancora, i neet cresceranno e fra quelli potrebbero esserci i tuoi figli. Dobbiamo sviluppare oggi un’adeguata politica del lavoro per contrastare il fenomeno.

Alessandro Rosina, professore ordinario di Demografia alla Facoltà di Economia dell'Università Cattolica di Milano, sostiene che:

Dentro quest'universo inerte di Neet finiscono sempre più laureati, che non sono in grado di uscire di casa, nemmeno dopo anni dalla discussione della tesi. L’attesa di opportunità, che il mercato non offre, ha tolto la motivazione, l’entusiasmo.

Convieni con noi che questa situazione sia critica, importante e urgente? Ebbene i Neet testimoniano l’inefficienza della nostra politica, fatta da noi (famiglie e Stato insieme) che non è in grado di dare una risposta concreta. Nessuno è innocente.

Vi è una soluzione? Si, invertire la tendenza si può, se ciascuno di noi contribuisce a giocare la propria parte sin da ora. Vedremo come. Stai con noi!

PREMESSA

Lo scopo del libro

Concetti basilari

Come applicare il Modello Gabellini

Lo scopo del libro

La Collana Genitori Coach Orientati è composta da 3 volumi che trattano l’Essere (la personalità), l’Avere (gli strumenti) ed il Fare (le azioni) di una persona.

Essa è basata sul Coaching Cognitivo, che addestra e orienta i genitori, perché possano trasformare i loro figli in persone poliedriche che siano felici in qualunque ambiente futuro.

Usando il Modello Gabellini, i genitori apprenderanno nuove capacità di coaching da sfruttare anche nel mondo del business.

Questa collana nasce recentemente, perché dopo ogni sessione di coaching a manager, imprenditori, coach, formatori, la domanda più pressante era sempre la stessa:

Che impatto le bolle speculative avranno sul futuro dei nostri figli, quali le conseguenze? Hanno tutti ragione nel porsi questo quesito. Pensiamo al dr P.P. che ha perso quasi tutti i suoi averi con Parmalat e MPS, all’ ing. D.C. che ha investito sul suo settore, informatico, ricerche di mercato e l’azienda è fallita. Conosciamo parecchi casi come questi. Una famiglia benestante si trova dalla sera alla mattina senza reddito!

Oggi l’economia è avvelenata dalla finanza. E’ sufficiente dare uno sguardo agli Stati Uniti per vedere come le grandi società produttive soffrano per questi giochi di potere. Non hanno abbastanza accesso al credito per crescere. Dal Sole 24 Ore:

Quel banchetto da 4mila miliardi che ha ingrassato Wall Street. La Corporate America spinge i titoli (valori della borsa) a danno degli investimenti reali nelle aziende La stessa cosa è successa con i prestiti della Banca Centrale alle banche italiane. Le piccole medie imprese non hanno avuto linee di credito (finanziario) per far ripartire i loro business.

In generale molti genitori credono che l’educazione finanziaria sia un argomento prematuro per i ragazzi. Ad accantonare soldi, vorrebbero pensarci gli adulti. Una credenza da sfatare. I giovani oggi possono creare reddito personale sin da piccoli, giocando. Vedremo come.

Con questo libro, vogliamo condividere una visione orientata alle sfide anche finanziarie che i cambiamenti epocali tendono a tutti noi. Vorremmo coinvolgere più padri possibili e condividere con loro l’educazione.

Noi siamo convinti che, se si crea una Famiglia Orientata, (armonia di padre, madre e nonni), gli scopi e gli affetti viaggeranno in armonia, potenziandosi a vicenda. Cresceremo adulti sani, equilibrati, felici. Il sogno è che i ragazzi possano, in autonomia, prendere le giuste decisioni. A loro volta, orienteranno i loro figli, i nostri nipoti, in una catena di generazioni amanti dell’Eccellenza, che è la leva per felicemente risolvere le singole situazioni.

Qui offriamo alcuni strumenti con una nuova Pedagogia che indichi la strada dell’Educazione dei figli dalla nascita a venticinque anni. (In alcuni casi fino a 29 anni).

Ecco il messaggio che ci interessa diffondere ad ogni genitore assente:

Cara mamma e caro papà,

Vi siete accorti che il mondo sta cambiando velocemente? Che stiamo perdendo alcune certezze, come la garanzia di un’occupazione per i nostri figli?

Che non ci sono rimedi immediati, anche costosi, che li educhino a conviverci? Serve una loro trasformazione. La scuola informa, istruisce, non trasforma. Questa educazione rimane compito vostro. Noi vi daremo le competenze necessarie.

Viviamo nella cultura del risultato, dell’accelerazione, del successo, del tutto subito. Dobbiamo adeguarci. Come avere un’idea chiara su dove andare?

Nessuno ha insegnato a noi le strategie, i metodi e i protocolli. Siamo cresciuti con tanta teoria in testa. Per l’interesse dei figli, dovrete impararli voi. Fortunatamente, il Coaching insegnerà da dove partire e dove andare nel trasformarci.

Potete crearvi il mestiere di Parenting Coach, un lavoro la cui domanda è in continua crescita. Potete diventare coach richiesti e pagati in un mercato che vuole l’allenamento, non più la formazione tradizionale che trasmette solo informazioni! Voi avete un fattore che accelera il processo, il Fattore di Prossimità che è la convivenza con i figli. Conoscendo entrambi i contesti, fuori e dentro alla famiglia, voi potete fare coaching con maggior efficacia!

Magari siete molto impegnati a dare con amore ai vostri figli un livello di vita alto, vorreste essere presenti di più, ma non potete! Come conciliare tutto?

UNA BUONA PEDAGOGIA VI LIBERERA’ FINALMENTE DAI SENSI DI COLPA.

Concetti basilari

Ogni essere umano può essere completamente definito usando tre concetti, l’esistenza umana può essere definita con tre dimensioni o aree. Questa collana, che studia e propone una nuova pedagogia per i figli, è suddivisa appositamente in queste tre parti. Esse/i sono:

1. Essere. Pedagogia Strategica. Il piano per creare personalità uniche, talenti eccellenti, evitando i Neet

2. Avere. Pedagogia Operativa. Le strategie per pianificare la salute, la ricchezza con figli adolescenti, trovare nuove risorse e gestire nuovi rapporti familiari

3. Fare. Pedagogia di Frontiera. Le strategie per agire, provare nuovi protocolli in famiglia e dentro alle società, per sviluppare super capitali, super aziende, super-abilità da campioni.

Siamo online, puoi chiedere ogni dettaglio a info@gsm-online.it e su Facebook Group Genitori Orientati.

Per capire meglio i percorsi che faremo è utile chiarire alcuni concetti di base. (Lessico psicopedagogico)

La Pedagogia è la scienza dell’Educazione degli esseri umani, una scienza di natura antropologica, come la sociologia, la psicologia, la neuropsicologia. Essa utilizza sinergie tra discipline diverse ai fini conoscitivi e pratici. Gnosce te ipsum - Capisci te stesso diceva Socrate. Questo monito è valido ancora oggi. Conoscere bene il proprio figlio è la base di partenza dell'Educazione.

La Pedagogia è di diverse tipologie, qui sotto le descriviamo in sintesi.

La Pedagogia strategica è la scienza che si occupa dell’educazione a lungo termine, fino alla maturità dei ragazzi. La visione è basata sui valori di pace, giustizia, fratellanza, libertà. La missione è la conoscenza come mezzo per migliorare il mondo. Quindi si occupa di fare piani, programmi, strategie, ricerca per gli strumenti migliori. Confronta il mercato ed i costi. Occupa il maggior spazio di questo libro, riguarda il futuro, medio e lontano. La pedagogia strategica vuole arricchire la personalità dell’individuo. La scuola, pubblica e privata, dovrebbe assolvere a questo compito almeno per la parte istruttiva.

In Italia abbiamo l’onore di avere una scuola pubblica per l’infanzia, la numero uno al mondo! Questa eccellenza ha sede a Reggio Emilia, fondata dal compianto Loris Malaguzzi, ed è riconosciuta come la migliore pedagogia applicata all’infanzia al mondo. Andate a conoscerla. La scuola pubblica (ministero dell’istruzione) è mediamente buona, migliore del resto di Europa, mentre la privata è allo stesso livello e tende verso la specializzazione non alla cultura generale. Stiamo purtroppo riducendo gli investimenti statali ed impoverendo il corpo docente.

La Pedagogia operativa riguarda le tecniche didattiche, le buone prassi che producono buoni comportamenti. Si occupa di mettere in pratica i consigli nelle relazioni quotidiane con gli insegnanti ed anche come trovare le soluzioni immediate, urgenti.

In Italia abbiamo un’eccellente preparazione degli insegnanti con una reputazione ai primi posti nel mondo dovuta ai programmi dell’istruzione generale. Le mamme italiane (e le nonne) completano l’educazione, usando per tradizione empatia, accudimento, i neuroni specchio, e soprattutto il cibo come mezzo sociale, senza nemmeno conoscerne i presupposti teorici e scientifici. (Sono esperienze epigenetiche, ataviche). La Pedagogia di frontiera, su cui noi lavoriamo, studia, inventa e prova tecnologie e protocolli nuovi o rimodellati, sfruttando le scoperte in diversi campi. Si basa su filosofie e scienze che sono vissute dal vivo, mentre si fa ricerca d’avanguardia. Sono le più richieste dalle famiglie facoltose. In USA le ricerche sono direttamente finanziate all’interno delle università. I risultati sono esclusivi, alla portata di pochi, solo un numero limitato di ragazzi possono accedervi, soprattutto per quanto riguarda il passaggio dalla formazione tradizionale al coaching partecipativo, l’allenamento.

L'Educazione è l’oggetto della Pedagogia. Significa e-ducere, tirar fuori, nel suo significato più esteso, diventa coltivare attributi che serviranno per la società del domani dove vivrà nostro figlio.

Educare è un impegno che ci assumiamo, diventando genitori. È un contratto non scritto, tutelato dalle leggi e dal codice civile. Educare nel sistema occidentale significa armonizzare le personalità dei figli in una società super- organizzata e pretenziosa che punisce, non lascia spazio agli errori ed esclude con la riprova sociale. Ingiustamente si occupa poco anche del recupero dei ragazzi.

L’Istruzione è la quantità di informazioni che le scuole sono obbligate a fornirci, anche senza contenuto religioso. In Italia ne danno tantissime, non specializzate.

L’Etica è l’insieme delle regole del vivere sociale che rispetta valori, principi e punti di riferimento, sistemi di credenze presi dalla religione e dalla filosofia. Serve per rispettare i diritti del consorzio umano, gli animali, le piante e ogni ambiente della Natura.

LE DIDATTICHE sono strategie pedagogici per ottenere strumenti efficaci specifici. Anche esse discendono dal connubio della filosofia e la psicologia (oggi anche dalla tecnologia) intese come scienza che interpreta i fini ultimi del mondo e conosce la psiche.

IL GENITORE Colui che ha generato un figlio, colui che esercita la genitorialità, colui che mantiene la famiglia in cui sono nati dei figli o colui che ha voluto e pianificato un figlio? Le sfaccettature sono tante. A seconda di dove si mette l’accento, cambiano i ruoli e le responsabilità. E tu come ti senti? Ti senti una guida, un educatore, un modello, un amico dei tuoi figli o Padre e madre insieme single? Ti senti responsabile emotivamente, finanziariamente, socialmente?

Sono domande pesanti, che implicano stili diversi di conduzione dei rapporti con i figli. Qualunque sia l’identità genitoriale che si sceglie, il futuro dei figli è senza dubbio la preoccupazione in cima alle priorità. E tu hai chiarito il tuo ruolo? Ci pensi?

IL FIGLIO Colui che la legge riconosce come essere umano generato da una coppia o dalla madre singola o da un padre che lo riconosce/adotta. Questo concetto è legato alla minore età, agli obblighi di cura e mantenimento fino alla maturità (oggi fino all'indipendenza economica). Affettivamente figli si rimane tutta la vita.

Come applicare il Modello Gabellini

Molti san tutto e di se stessi nulla. (Proverbio)

Quali sono i modelli pedagogici attuali? Ce ne sono diversi. Montessori, Steiner, le scuole della università di Yale, la scuola di Reggio Emilia per l’infanzia (reputata la numero uno al mondo) e tante altre. Non tutte sono innovative, preferiscono rimanere nella loro zona di comfort. Spesso sono in conflitto tra loro. Noi ne abbiamo sviluppata una nuova.

Sin dall’infanzia, occorre introdurre (o recuperare) in aggiunta alle materie già praticate (lingue, sport, matematica, storia, geografia, scienze, ecc.), altre discipline. Molte informazioni, da loro derivate, non sono contenuti che i piccoli devono studiare, piuttosto sono metodi, modelli di comportamento da attuare.

Il modello risponde a diverse esigenze.

Scavando ben a fondo nella nostra personalità rischiamo d’imbatterci in uno sconosciuto. (Michelangelo)

Prima dovremo capire chi sono i nostri figli, dove vanno, come ragionano. A questo scopo noi abbiamo costruito il modello su alcune schematizzazioni. Come ogni sintesi, ha i suoi limiti, ma è molto efficace nel fornire in velocità la chiarezza di concetti.

Ogni sfida della vita: amare, lavorare, guadagnare, giocare, studiare, ha un suo tipico livello da rispettare. Ogni figura con un ruolo specifico: genitore, istruttore, allenatore, fornitore, modellatore, psicologo, coach, consulente, educatore, parente, deve essere consapevole della sua utilità che in questo caso è crescere una famiglia sana e felice.

Il modello affronta le tematiche sfida/ruolo/abilità per trovare soluzioni personalizzate da mettere subito in pratica. Lo schema è suddiviso in 7 parti:

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Genitori di Successo

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori