Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Racconti della Nonna: Racconti bambinis,letteratura per bambini
Racconti della Nonna: Racconti bambinis,letteratura per bambini
Racconti della Nonna: Racconti bambinis,letteratura per bambini
E-book109 pagine42 minuti

Racconti della Nonna: Racconti bambinis,letteratura per bambini

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Ora A la venta il libro di Storie per bambini "Me racconti della nonna". Inverno racconti della nonnaӏ un insieme di favole per bambini, Llegado quelle che I Nonni erano Soliti narrarci davanti al calore del Fuoco di un camino nelle fredde e piovose serate d', mentre La Nonna, Seduta do Una dondolo ONU sedia, ne narrava il contenuto.
Cosa aspettate ONU comprarlo per i figli e vostri renderli Felici?
se ti fa piacere, Lascia un commento; contribuirai così Un momento conoscere e promuovere il libro.GRAZIE.

LinguaItaliano
Data di uscita28 ott 2018
ISBN9781386695707
Racconti della Nonna: Racconti bambinis,letteratura per bambini
Leggi anteprima

Correlato a Racconti della Nonna

Ebook correlati

Categorie correlate

Recensioni su Racconti della Nonna

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Racconti della Nonna - Fernando Pérez Rodríguez

    Fernando Pérez Rodríguez

    Titolo originale: Los cuentos de la abuela.

    ©2016 Fernando Pérez Rodríguez

    ©Impostazione Grafica: Simón Aliendres León

    ©Copertina: Alexia Jorques

    ©Traduzione: Cristina Quattrone

    ISBN-13:9781536881318

    Copyright 2016. Tutti i diritti riservati. É assolutamente proibita la riproduzione parziale o totale dell’opera, mediante qualsiasi mezzo o strumento, inclusi la riprografia e il trattamento informatico, nonché la distribuzione di copie mediante affitto o prestito pubblico, senza autorizzazione scritta da parte dei titolari del copyright, secondo quanto previsto dalle sanzioni di legge.

    ––––––––

    Tutti i diritti riservati

    Dedicato con tutto il mio amore e affetto,

    Ai nostri cari nipoti:

    Luana Belén, Borja, Natàlia, Aitana y Lucía.

    ––––––––

    Fernando Pérez Rodríguez

    Il mio più sincero ringraziamento a tutti coloro i quali, col proprio apporto, hanno contribuito alla realizzazione di questo libro:

    Ad Alexia Jorques per il disegno presente nella copertina.

    A Simón Aliendres León per l’impostazione grafica del libro.

    Ad Alberto Guaita Tello per il preziosissimo aiuto e per tutte quelle persone che, in maniera diretta o indiretta, hanno reso possibile questo libro.

    IL MIO PIÚ SINCERO RINGRAZIAMENTO A TUTTI LORO.

    Índice

    La Principessa e il Quadrifoglio Magico

    Le Tre Gemelle

    La mia Amica Sirena

    Margherita

    Le Formiche Lavoratrici

    La Terra dei Ciclopi

    Le Uova di Pasqua

    Il Dinosauro

    Pancho e Luna

    Piccoletto il Nanetto

    La Principessa

    e il Quadrifoglio Magico

    C’era una volta una Principessa che viveva in un grande e lussuoso castello. Aveva molti amici, nel Regno era conosciuta da tutti e tutti le erano molto affezionati.

    La Principessa era bella: aveva la pelle bruna,  i capelli neri, lunghi e lisci, gli occhi castano scuri; ma, al di là di questo, era sempre gentile con tutti.

    Aveva una semplicità senza eguali, ed era molto umile; era sempre di buon umore e col sorriso sulle labbra .

    I genitori della Principessa erano molto protettivi nei suoi confronti e non le permettevano in alcun modo di uscire sola da nessuna parte. La tenevano sempre d’occhio, avendo paura che, essendo così indifesa, potesse accaderle qualcosa.  La Principessa si sentiva prigioniera e ciò la innervosiva enormemente.

    I genitori erano brave persone. Ogni settimana, chiamavano a raccolta il popolo regalando loro ceste colme di cibo e frutta da portare a casa.

    La Principessa non aveva mai potuto mettere il naso fuori dal castello e pertanto era molto curiosa. Immaginava le tante cose belle che avrebbe potuto trovare e conoscere fuori da quelle mura e desiderava soltanto vedere e scoprire cose e luoghi nuovi, per poi tornare subito indietro, ma i genitori non glielo permettevano.

    Un giorno, la Principessa uscì in compagnia della serva in cerca di frutta, con la cesta sotto braccio, cantando e salutando tutti. Stanca, si sedette adagiando la schiena al muro e aspettando che la serva terminasse di parlare con dei bambini che aveva incontrati.

    Non appena si fu adagiata, notò nel muro un piccolo foro e si rese conto che, senza l’enorme vestito, poteva passarvi attraverso e uscire. Lungo

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1