Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification
Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification
Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification
E-book142 pagine2 ore

Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

«È la mancanza di risorse, e non la loro abbondanza, la principale forza propulsiva dell’innovazione».
«Semplicità vuol dire arrivare all’essenza del problema. Ogni componente, ogni caratteristica che non è in linea con l’essenza, o che non crea valore per il cliente, deve essere eliminata.».
«Secondo l’approccio lean, l’azienda è un grande sistema guidato dagli eventi. Il suo obiettivo è mettere le cose giuste al posto giusto nel momento giusto e in quantità opportune così da ottenere un flusso perfetto».
«Il segreto del successo sta nel concentrarsi sui dettagli – costantemente – non nel trovare una soluzione brillante una volta per tutte».

Seguendo questi e molti altri principi qui condivisi con il lettore, Enrico Franzolin è riuscito a trasformare una start-up di 3 persone in un’azienda di caratura internazionale capace di rivoluzionare, attraverso l’innovazione tecnologica, il proprio settore. Con questo libro ripercorre la sua storia ricavandone preziose lezioni d'impresa e delineando un vero e proprio metodo operativo.
LinguaItaliano
Data di uscita13 apr 2017
ISBN9788868961428
Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification
Leggi anteprima

Correlato a Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification

Libri correlati

Articoli correlati

Recensioni su Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification - Enrico Franzolin

    Copertina

    Inizia a leggere

    Presentazione e Autore

    Lista dei nomi e dei luoghi citati

    Indice

    Grazie per aver acquistato l’ebook di Enrico Franzolin

    Il potere della semplificazione. Innovare e ridurre i costi della complessità con il metodo Inventive Simplification

    Per ricevere informazioni sulle nuove uscite di Guerini Next

    Iscriviti alla newsletter

    Per ricevere informazioni sulle nuove uscite di goWare

    Iscriviti alla newsletter

    Oppure vieni sul sito di Guerini Next o di goWare

    www.guerininext.it

    www.goware-apps.com

    Se vuoi contattare i curatori

    scrivi qui

    © goWare

    Via Reginaldo Giuliani, 88 – 50141 Firenze

    www.goware-apps.com

    e-mail: info@goware-apps.it

    © Guerini Next srl

    via Comelico, 3 – 20135 Milano

    www.guerininext.it

    e-mail: info@guerininext.it

    Prima edizione digitale: aprile 2017

    ISBN: 978-88-6896-142-8

    Copertina: Gianni Camusso

    Sviluppo ePub: Elisa Baglioni

    Fateci avere i vostri commenti a: info@goware-apps.it

    Blogger e giornalisti possono richiedere una copia saggio a Maria Ranieri: mari@goware-apps.com

    Indice

    Copertina

    Frontespizio

    Colophon

    Presentazione

    Prefazione di Carlo Bagnoli Professore d’Innovazione, Università Ca’ Foscari di Venezia

    Introduzione

    L’allevamento dei conigli e i suoi segreti

    Inventive Simplification: che cos’è e perché dovrebbe interessarci

    Eccellere senza essere esperti

    Trasformazione lean

    Allenare il cervello per prepararsi ai momenti difficili

    Una lezione di filosofia lean da 4 milioni di euro

    La storia del bianco e nero

    Trasformare un problema in un’opportunità

    Il momento giusto per iniziare a cambiare

    Il potere del pessimismo a breve termine

    La complessità è nemica del miglioramento

    Tutti i vantaggi dell’insourcing

    Mai seguire un leader

    Scienza e creatività dietro la cottura di una pagnotta perfetta

    Pensare liberi da schemi predefiniti

    Assumere laureati in fisica

    Innovazione value-driven

    Reinventare l’intero sistema

    Fallimenti che conducono al successo

    Ascoltare il mercato, ascoltarlo veramente

    Inventive Simplification e design

    Rubare da veri inventori

    «Non si può fare»

    Fuoriclasse e fine dell’«ipercontrollo»

    Grandi visioni, grandi aiuti

    Lista dei luoghi e dei nomi citati

    Presentazione

    «È la mancanza di risorse, e non la loro abbondanza, la principale forza propulsiva dell’innovazione».

    «Semplicità vuol dire arrivare all’essenza del problema. Ogni componente, ogni caratteristica che non è in linea con l’essenza, o che non crea valore per il cliente, deve essere eliminata».

    «Secondo l’approccio lean, l’azienda è un grande sistema guidato dagli eventi. Il suo obiettivo è mettere le cose giuste al posto giusto nel momento giusto e in quantità opportune così da ottenere un flusso perfetto». «Il segreto del successo sta nel concentrarsi sui dettagli – costantemente – non nel trovare una soluzione brillante una volta per tutte».

    Seguendo questi e molti altri principi qui condivisi con il lettore, Enrico Franzolin è riuscito a trasformare una start-up di 3 persone in un’azienda di caratura internazionale capace di rivoluzionare, attraverso l’innovazione tecnologica, il proprio settore.

    Con questo libro ripercorre la sua storia ricavandone preziose lezioni d’impresa e delineando un vero e proprio metodo operativo.

    * * *

    Enrico Franzolin è imprenditore e inventore. La sua azienda, unox, è leader in termini di innovazione nel settore dei forni professionali. È detentore di oltre 80 brevetti. I prodotti unox sono presenti in oltre 100 paesi.

    Per innovare e semplificare

    occorre andare all’essenza del problema,

    oltre la complessità.

    Enrico Franzolin

    Prefazione

    di Carlo Bagnoli

    Professore d’Innovazione, Università Ca’ Foscari di Venezia

    Qualche anno fa la cnn ha pubblicato l’elenco delle dieci cose che l’Italia fa meglio degli altri. C’erano le auto sportive, i dolci e i vulcani ma, con mia grande sorpresa, mancava la principale risorsa nascosta del nostro paese: i suoi imprenditori.

    Da sempre l’imprenditorialità è ciò che ci ha permesso di rialzarci e reinventarci. Cercare di fare qualcosa di impossibile, iniziare un’attività partendo da un’idea audace e riuscire a farla funzionare, creare qualcosa di nuovo, di innovativo, sono tutte qualità scolpite nel nostro dna imprenditoriale – soprattutto in quello dei veneti.

    Il Rinascimento è probabilmente il miglior esempio di come nonostante lo scenario instabile – aggravato da modi di pensare anacronistici e obsoleti – o forse proprio grazie ad esso, le menti più brillanti delle varie discipline siano riuscite a unirsi per cambiare il mondo.

    In seguito, i centri di contaminazione culturale e innovativa si sono moltiplicati al di fuori dei nostri confini, come nel caso della Silicon Valley.

    Ma oggi molti ritengono che i tempi siano maturi per un nuovo Rinascimento italiano. Il difficile periodo politico ed economico che stiamo attraversando fungerà ancora una volta da trampolino di lancio per una rivoluzione innovativa che metterà in crisi i vecchi modi di pensare.

    E la vera domanda da porsi non è tanto quando avverrà ma chi la promuoverà.

    Una risposta plausibile la offre la storia di Enrico Franzolin e di unox: a lanciare la sfida saranno le start-up innovative e le piccole e medie imprese guidate da pensatori illuminati.

    La capacità di pensare in grande, di andare oltre la complessità dei problemi, di diffondere nuove idee e non smettere mai di cercare modalità di crescita alternative sono qualità profondamente radicate nel dna imprenditoriale.

    Ed è una mentalità che non riguarda solo il mondo del business ma tutte le sfaccettature della vita.

    Il principio che ha consentito agli esseri umani di cambiare ripetutamente il mondo e di sfidare i vecchi dogmi è assimilabile all’impostazione mentale che aiuta gli imprenditori a trasformare un’attività che parte da zero in un’azienda miliardaria. È la capacità di riformulare l’innovazione e di superare le sfide in modo creativo ed efficiente.

    L’approccio di Inventive Simplification è una delle strade proposte da Enrico Franzolin per la risoluzione dei problemi. È frutto di una mente pratica, orientata alla semplificazione ottenuta in maniera creativa e ingegnosa.

    Una capacità che è una sorta di marchio di fabbrica di Enrico.

    La lezione chiave, la ricetta più importante, che la storia di unox ci insegna è che bisogna porsi le domande giuste e, soprattutto, chiedersi sempre «perché?».

    Poche persone sono perfettamente consapevoli di ciò che fanno. E sono ancor meno quelle che sanno rispondere a questa domanda quando riguarda l’idea portante della loro attività.

    Non è sempre facile individuare la ragione, profonda e autentica, dell’esistenza di un’azienda e trovare una motivazione che vada al di là della massimizzazione dei profitti. Ironia della sorte, un business che non ha ben chiaro il suo scopo farà sempre molta fatica a crescere.

    Come scrive il guru della leadership Simon Sinek, «la gente non compra quello che fate ma compra il motivo per cui lo fate. Ciò che fate è semplicemente la testimonianza di quello in cui credete».

    L’azienda di Enrico Franzolin è veramente un caso a sé: non solo ha individuato il suo perché ma ha creato un modello chiaro e semplice da utilizzare per risolvere i problemi quotidiani, continuare a essere innovativa e fungere da catalizzatore per i futuri successi di altri imprenditori di talento.

    Il libro che avete tra le mani non è soltanto l’autobiografia di un imprenditore di successo. È il potenziale detonatore dell’effetto farfalla. Come il battito d’ali di una farfalla nel Nuovo Messico può scatenare un uragano in Cina, la filosofia di Inventive Simplification potrebbe mettere in moto un processo creativo e di cambiamento che travalica i confini locali e innesca un nuovo Rinascimento italiano.

    Introduzione

    Prima di avventurarsi nella lettura, è bene sapere due cose.

    Innanzitutto, questo libro è una raccolta di analisi, lezioni sconosciute ai più e intuizioni pratiche utilizzate dai leader creativi per conquistare un vantaggio competitivo e mantenerlo.

    È strutturato in modo che possiate immediatamente far vostre queste intuizioni e utilizzarle per risolvere i problemi specifici che avete di fronte, qualunque sia il settore in cui operate.

    Ma affinché non risultasse troppo didattico o addirittura evangelico, ho voluto presentarlo sotto forma di brevi racconti con episodi e sbagli costosi tratti dalla mia esperienza. Ed essendo titolare di un’azienda, molti esempi di Inventive Simplification sono di fatto soluzioni e pratiche messe in atto in unox.

    La seconda cosa che voglio sottolineare è l’importanza dei test. Troverete idee che potete applicare direttamente alla vostra attività. Magari noterete inefficienze che vi costano migliaia di euro di cui non vi siete mai resi conto prima. Potreste decidere di rendere la vostra azienda più snella e creativa. Prendete pure dal libro tutti gli spunti che volete. Ma ricordate sempre di testare qualsiasi cosa prima di metterla in pratica su larga scala e non date mai, mai, ascolto ai «signornò».

    È tutto. Buona lettura.

    Enrico Franzolin

    L’allevamento dei conigli e i suoi segreti

    La necessità aguzza l’ingegno.

    Platone

    , matematico e filosofo

    I genitori attenti riescono a individuare le inclinazioni naturali dei figli fin dalla più tenera età.

    Così si dice, ma nel mio caso è andata diversamente. Ho sviluppato il mio talento per necessità.

    Sono nato nell’Italia postbellica, a Conselve, un paesino della provincia di Padova, in una famiglia di lavoratori agricoli più dediti alla fatica fisica che alla ricerca interiore. Ho

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1