Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Gratis per 30 giorni, poi $9.99/mese. Cancella quando vuoi.

Giulietta Simionato

Giulietta Simionato

Leggi anteprima

Giulietta Simionato

valutazioni:
4/5 (1 valutazione)
Lunghezza:
67 pagine
42 minuti
Pubblicato:
Mar 14, 2017
ISBN:
9788826038063
Formato:
Libro

Descrizione

Intervista con il celebre mezzo soprano Giuietta Simionato che racconta la storia della sua vita e della sua carriera.
Pubblicato:
Mar 14, 2017
ISBN:
9788826038063
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Giulietta Simionato

Anteprima del libro

Giulietta Simionato - Renzo Allegri

Discografia

Quante lacrime prima del successo

Giulietta Simionato, celeberrima cantante lirica, se ne è andata da questo mondo all’alba del 5 maggio 2010. Era nata a Forlì, il 12 maggio 1910, e le mancavano esattamente sette giorni per compiere 100 anni.

Dotata di una voce unica, armoniosa, colorita, ampia, che le permetteva di affrontare con indifferenza le note acute come quelle gravi, è stata la Callas del registro mezzosoprano.

Come la divina, era, pure lei, in palcoscenico, anche una straordinaria attrice. Le sue interpretazioni di Carmen, di Azucena nel Trovatore, di Amneris nell’Aida, di Jane Seymour in Anna Bolena, restano indimenticabili per gli appassionati di opere liriche.

Le cronache musicali del tempo sono piene di articoli che inneggiano ai suoi trionfi. Una volta alla Scala, dopo un duetto con Franco Corelli, ebbe 45 minuti di applausi. Maria Callas la voleva spesso al suo fianco. I direttori d'orchestra se la contendevano. I teatri di tutto il mondo la corteggiavano.

Le biografie ufficiali raccontano la sua vita e la sua carriera a tinte radiose. Una bella favola. Un autentico sogno. In realtà, la sua un’esistenza privata, almeno fino all’età di 50 anni, fu triste e drammatica. A cominciare dalla prima infanzia. E continuando anche nell’adolescenza e nella giovinezza.

Questa cantante, che per la sua grande arte è entrata nella leggenda, non conobbe niente delle gioie normali che l’infanzia, l’adolescenza, la giovinezza riserva a tutti. Per una serie di cause e concause fu sempre infelice, triste, chiusa, sfortunata. Raramente si può leggere una storia così piena di infelicità.

La vidi la prima volta sul palcoscenico dell’Arena di Verona nel luglio del 1965, in Carmen. Ultima Carmen della sua fulgida carriera. Con lei cantavano Mirella Freni, Gastone Limarilli, Giangiacomo Guelfi e dirigeva

Nino Sanzogno, con la regia di Luisillo, indimenticato coreografo e ballerino spagnolo.

Giulietta Simionato, che aveva 55 anni, fu una Carmen scatenata e applauditissima. Sembrava nel pieno della giovinezza. Era reduce da trionfali successi alla Scala di Milano e allo Staatsoper di Vienna, e nessuno avrebbe immaginato che, alla fine di quell’anno, si sarebbe ritirata dalla carriera.

<>, mi raccontò in seguito Giulietta Simionato. <>.

Anni d'inferno

Un giorno le dissi: <>.

Mi guardò in silenzio. Mi fissò dritto negli occhi e il suo viso divenne triste. Disse: <bella che si legge sempre nelle biografie delle persone famose? Ebbene, allora devo deluderla. Quegli anni di successi e di trionfi per la cantante Giulietta Simionato, sono stati anni di inferno per la donna Giulietta Simionato. La gente mi applaudiva, mi lodava, mi esaltava, ma io ero piena di problemi, di complicazioni sentimentali, di situazioni ingarbugliate che rovinavano ogni soddisfazione. Non ho avuto molta felicità dalla vita. Non ho goduto i miei successi. Solo in tarda età ho trovato serenità e gioia. Dopo aver abbandonato le scene>>.

Abbassò lo sguardo tagliente. Rimase pensierosa. Forse era commossa.

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Giulietta Simionato

4.0
1 valutazioni / 1 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori

  • (4/5)
    Interessante e di veloce lettura, racconto di una leggenda dell’opera.