Inizia a leggere

Renzo e Lucia (per tacere del cammello)

Valutazioni:
101 pagine1 ora

Sintesi

Se, putacaso, in quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno gli avvenimenti fossero andati diversamente?

Se, ad esempio, Renzo, ex filatore di seta rovinato dai cinesi, per campare facesse il custode del cammello del Gran Circo Comense di proprietà di Don Rodrigo? Se nello stesso circo lavorassero i nani Griso e Nibbio che vivono more uxorio con Agnese, donna barbuta e veggente che ha avuto da uno dei due, non si sa da chi, la figlia Lucia di professione bagascia e amante dell'Innominato, il signorotto del luogo?

E se poi, Gertrude avesse tradito il marito, cioè l'Innominato, che la rinchiude in convento a Monza per vendicare l'onore, salvo poi decidere di assassinarla in modo da riconquistare la libertà senza incorrere nella vendetta dei genitori della moglie? Se, inoltre, provasse a scaricare l'amante, Lucia, maritandola con Renzo che proprio non ne vuole sentire?

E infine, se Fra Cristoforo fosse un puttaniere, compagno di bagordi dell'Innominato, che viene deferito al Tribunale dell'Inquisizione e da esso condannato a morte ?

Tutto ciò mentre la peste impazza.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.