Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Trenofobia - Istruzioni per l'uso
Trenofobia - Istruzioni per l'uso
Trenofobia - Istruzioni per l'uso
E-book31 pagine14 minuti

Trenofobia - Istruzioni per l'uso

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

La risposta alla domanda che nessuno ha fatto. Istruzioni per l’uso dirime gli intenti del suo predecessore, Trenofobia, ponendo l'accento sui mandanti di questa psicosi e il relativo insorgere del disturbo bipolare e di andata e ritorno della sindrome maniaco depressiva da cui il precedente capitolo prende il nome. La battaglia che si perde senza combattere tramonta nella copiosa frustrazione dell’anima umiliata, aspettando quella giustizia che arriverà ad allietarci il giorno mai.
LinguaItaliano
EditoreEnnio Casa
Data di uscita25 gen 2019
ISBN9788822886859
Trenofobia - Istruzioni per l'uso
Leggi anteprima

Correlato a Trenofobia - Istruzioni per l'uso

Ebook correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Recensioni su Trenofobia - Istruzioni per l'uso

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Trenofobia - Istruzioni per l'uso - Ennio Casa

    illustrativo.

    Principio attivo.

    La spiegazione segue sempre l’esame, recita la vita nel suo ormai noto e inusitato modo di insegnarci le proprie verità in questo mondo. E in quanto noi tutti abitanti nonché spettatori inermi e talvolta disarmati, incediamo in silenzio subendo quelle regole da noi odiate e allo stesso tempo difese che si stagliano dinanzi alla via… Igna-via.

    Ecco quindi la necessità delle Istruzioni per l’uso: la risposta alla domanda che nessuno ha fatto.

    Il tempo è denaro. E ogni ritardo è debito.

    Ecco qui una fra le tante cose che il sistema non capisce. E il sistema a cui mi riferisco, come si evince dal titolo, è quello ferroviario. Quello amministrato da treest e frenitalia. Possiamo dunque definirlo un sistema binario. È palese che questi sono pseudonimi, nomi fittizzi, dickname. Per chi non è particolarmente ferrato nelle lingue straniere sappia che è possibile tradurlo approssimativamente con nomi del ca… ora mi sfugge. Nomi del ca… nomi del caz… esatto. Nomi del Caz. Che secondo i codici ISO 639-3 corrisponde a una lingua antica ormai estinta, di cui è difficile reperire informazioni.

    Il tempo è denaro e ogni ritardo è debito, ripeto, come sostenevano anche

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1