Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Ricettario Raw Food

Ricettario Raw Food

Leggi anteprima

Ricettario Raw Food

Lunghezza:
32 pagine
28 minuti
Pubblicato:
9 dic 2016
ISBN:
9788822875594
Formato:
Libro

Descrizione

Avete mai pensato di arricchire la vostra alimentazione con cibi crudi? I vantaggi sono immediati. Consumare più frutta e verdura al naturale, o utilizzarla a crudo per preparare delle appetitose ricette, ci permette di ridurre l'apporto di piatti pronti e snack confezionati.
Inoltre sia la frutta che numerosi ortaggi a crudo mantengono intatte le rispettive proprietà benefiche e il loro contenuto di vitamine e sali minerali.
Ecco allora diverse ricette crudiste da sperimentare per soddisfare il palato di tutti in modo insolito.

Fonte copertina https://goo.gl/3rEoQO
Pubblicato:
9 dic 2016
ISBN:
9788822875594
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Ricettario Raw Food

Anteprima del libro

Ricettario Raw Food - Renzo Samaritani

Ricettario Raw Food

Snail's Pace@Edition

Ricette senza carne ma che potrebbero contenere uova, libretto sconsigliato ai vegetariani stretti.

Le ricette pubblicate derivano dai miei ricettari che sono composti da ritagli di giornali e ricette reperite sul web, per cui spesso mi è impossibile risalire alla fonte originale. Nel caso in cui l'autore originario volesse venire citato non ha che da contattarmi!

---

Antipasti:

Melanzane sott’olio

Tagliare le melanzane a fette di circa 1 cm (poi con le varie spremiture diventeranno sottili ma resteranno abbastanza carnose) e metterle nel lavandino a strati alternendo con manciate di sale grosso. Sull‟ultimo strato mettere una pentola d‟acciaio piena d‟acqua per fare da peso in modo che le melanzane caccino tutta l‟acqua. Lasciarle così per 24 ore. Poi strizzarle molto bene (io lo faccio prima con lo schiacciapatate (ne ho rotto uno l‟anno scorso) e poi ancora a mano. Trasferiscile in una ciotola di ceramica o pentola d‟acciaio e coprile con del buon aceto di vino bianco (cosi diventano chiare) coprile e lasciale così per altre 24 ore. Poi schiacciale benissimo (vedi sopra). A questo punto mettile a strati in barattoli ben puliti alternando con fettine di aglio, peperoncino (senza esagerare) e origano. Quando hai finito con gli strati (pressali un po‟) comincia a coprirle d‟olio d‟oliva e.v. Io solitamente per far scorrere l‟olio ai lati del barattolo aiuto con uno stecchino infilato lateralmente (poi ovvio lo levi). Aspetta che l‟olio scenda bene e ricopri in modo che tutte le melanzane restino sotto l‟olio. Poi chiudi bene e scordatele per almeno 20 gg e anche più in modo che si insaporiscano e si ammorbidiscono un po‟.

Invece da mangiare subito e anche senza pane ho provato la ricetta postata mi pare proprio si questo forum: 1 melanzana tagliata sottilissima con la mandolina tenuta con sale e 1 limone spremuto per parecchie ore (io l‟ho lasciata nel frigorifero dalla sera al giorno dopo) Poi l‟ho strizzata bene bene e l‟ho condita con olio e mentuccia. Davvero buona, ma la prossima volta dopo averla tenuta a bagno in sale e limone per una notte proverò a scolare il limone (che ormai è diluito con il succo della melanzana) e a tenerla ancora qualche ora con del succo di limone rinnovato, prima di strizzarle bene, in modo che il limone si senta un po‟ di più.

Stuzzichini di melanzana, pomodoro e formaggio

per le melanzane in agrodolce: tagliare a fette di circa 5 mm le melanzane metterle sotto sale per

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Ricettario Raw Food

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori