Inizia a leggere

Città senza nome

Valutazioni:
22 pagine18 minuti

Sintesi

Una città antichissima, abbandonata nei remoti deserti d’Arabia. "Le basse mura quasi sepolte dalle sabbie di età infinite", senza nome perché "nessuna leggenda è così antica da risalire fino ad essa per darle un nome, o per ricordare che fu mai viva un giorno".
Attratto da strane folate di vento che si alzavano all'interno della città senza nome un uomo vi si avventura all'interno e, percorrendo un lunghissimo cunicolo, fa delle scoperte inattese...
È in questa città, dichiara quell’uomo, che il poeta pazzo Abdul Alhazred, l’autore del famigerato Necronomicon, formulò i suoi più famosi versi: "Non è morto ciò che può attendere in eterno, e col volgere di strani eoni anche la morte può morire.".

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.