Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Gratis per 30 giorni, poi $9.99/mese. Cancella quando vuoi.

PNL Nuovo Codice

PNL Nuovo Codice

Leggi anteprima

PNL Nuovo Codice

valutazioni:
4.5/5 (2 valutazioni)
Lunghezza:
286 pagine
3 ore
Pubblicato:
Nov 3, 2016
ISBN:
9788822861733
Formato:
Libro

Descrizione

La PNL Nuovo codice è l'evoluzione migliorativa della PNL, ad opera principalmente di John Grinder, ed è il frutto di decenni di affinamenti, sperimentazioni e miglioramenti della PNL che la rendono allo stesso tempo più efficace e più semplice.

La PNL Nuovo codice rappresenta un significativo passo in avanti nelle discipline dello sviluppo personale e professionale e questo libro è il primo testo che presenta in modo organico la PNL Nuovo Codice mettendone in evidenza gli aspetti fortemente distintivi e caratterizzanti, esplorandone gli ambiti di applicazione e raccontando alcune esperienze significative di applicazione.

Il libro contiene anche una sezione di PNL Nuovo codice applicata allo sviluppo personale.

PNL Nuovo Codice è una lettura indispensabile non solo per tutti gli appassionati di PNL ma anche per tutte le persone che hanno a cuore la loro crescita e si interessano di sviluppo personale e professionale.
Pubblicato:
Nov 3, 2016
ISBN:
9788822861733
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a PNL Nuovo Codice

Libri correlati

Anteprima del libro

PNL Nuovo Codice - Andrea Frausin

Note

Indice analitico

Dediche

Come leggere questo libro

Introduzione

Prima parte

I. Programmazione Neuro Linguistica

1. La nascita della PNL e i suoi fondatori

2. Cos’è la Programmazione Neuro Linguistica

3. Scopo e campo di studi della PNL

4. La codifica dell’eccellenza: gli schemi (pattern) PNL

Cos’è uno schema (pattern) PNL

Come va presentato uno schema PNL

Come testare (verificare) uno schema PNL

5. Una mia esperienza di modellamento e l’emergere di

un nuovo pattern (schema) PNL

6. La deriva di certa PNL

La definizione stessa di PNL

Dispersi nei contenuti: processo, e chi l’ha visto?

La predominanza (e arroganza) dell’emisfero dominante

La schiavitù dagli schemi

Calibrazione NO grazie

La PNL mistica

La PNL da effetti speciali e la PNL markettara

I guru nella rocca sulla montagna

Corsi sempre più brevi per diventare... guru in PNL

La PNL da lattina

La mancanza del modellamento PNL

Seconda parte

II. PNL Nuovo Codice

1. La nascita della PNL Nuovo Codice

Cosa spinse John Grinder a sviluppare il New Code

La nascita del New Code

Il New Code: frutto di attività di progettazione e non di modellamento

2. Cosa distingue la PNL Nuovo Codice

Tendenza minimalista: più con meno

La genialità di John Grinder: il New Code male che vada è innocuo

Rinnovato focus sul processo

La madre della PNL: calibrazione prima di tutto

Stato e non comportamento: un mondo di nuove scelte

Giochi di alta performance qui ed ora

Esplicito coinvolgimento dell’inconscio in ogni passaggio critico

Segnali involontari

Partnership tra processi volontari processi involontari

L’importanza dell’autocalibrazione e dell’auto-applicazione

Sviluppare competenze

Stati di non conoscenza e la liberazione dalla schiavitù delle proprie mappe: qui ed ora

Importanza dell’intenzione

Far emergere competenze e conoscenze nel qui ed ora

Lo sviluppo di una terza posizione pulita: sapersi dare un feedback

Posizioni percettive multiple

Sistemi primari e linguaggio: dalla parola alle rappresentazioni primarie

Gnoseologia

Catena dell’eccellenza

Cambiamento generativo

La formula della performance: liberati dalla PNL e da...

Convinzioni e PNL Nuovo Codice

Gli sviluppi della PNL Nuovo Codice

3. Ambiti di applicazione della PNL Nuovo Codice

Sviluppo personale

Nel business (sviluppo professionale ed organizzativo)

In famiglia

Con i bambini

Nel counseling, nel coaching, nelle professioni d’aiuto

Nello sport

Formazione e insegnamento

Psicologia e psicoterapia

Arte

Benessere e salute

Sistemi sociali

4. PNL Nuovo Codice confrontata a PNL Codice Classico

Un modello PNL Codice Classico

Commenti del modello da una prospettiva PNL Nuovo Codice

Un assaggio di PNL Nuovo Codice

5. Alcune mie esperienze

Dalla PNL Codice Classico e quella di Bandler alla PNL Nuovo Codice

Coaching e formazione con la PNL Nuovo Codice

6. Esperienze di PNL Nuovo Codice: prospettive multiple

PNL Nuovo Codice e presentazione in pubblico

PNL Nuovo Codice e mal di testa

PNL Nuovo Codice e la corsetta mattutina

PNL Nuovo Codice e record di vendite

Superare la paura dell’acqua con la PNL Nuovo Codice

PNL Nuovo Codice e la performance nel biliardo

Un’esperienza (soggettiva) con la PNL di Richard Bandler e con la PNL di John Grinder

Un’altra esperienza soggettiva con la PNL di Richard Bandler e con la PNL di John Grinder

Aumentare i risultati (e la serenità) con la PNL Nuovo Codice...

Modeling o... possessione...

PNL Nuovo Codice e performance calcistica

PNL Nuovo Codice e Jiu-jitsu

PNL Nuovo Codice e surf

PNL Nuovo Codice e gli incubi del foglio elettronico excel

PNL Nuovo Codice nel business

PNL Nuovo Codice nell’approccio telefonico con i fornitori

L’inconscio per affrontare lunghe riunioni

PNL Nuovo Codice per i colloqui di lavoro

Coaching di puro processo per aumentare le performance musicali

Dottore interno: la PNL Nuovo Codice applicata alla salute

(nota: per snellire il testo, l’intero capitolo 6 è disponibile come pdf gratuito da richiedere a info@talentigroup.net)

III. PNL Nuovo Codice applicata allo sviluppo personale: un assaggio e mini guida pratica

1. L’angolo del Coach

Dove andiamo?

Questione di feeling

Imparare dagli errori

Vivere qui ed ora

Un pit-stop per ripartire di slancio

Dimagrire mangiando... piano

E liberaci dal NON

Vittime del nostro linguaggio

Apprendere dai bambini

Tempo per... dare valore al tempo

In viaggio, tempo di connessione... umana

2. Un’attività per l’alta performance: il gioco dell’alfabeto

IV. Proseguire nella conoscenza ed esperienza della PNL Nuovo Codice

V. Ringraziamenti

VI. Un nuovo inizio

VII. Appendice

1. Evidenze scientifiche della PNL e della PNL Nuovo Codice, di Francesco Fiorello

Introduzione

(nota: per snellire il testo, l’intera appendice 1 è disponibile come pdf gratuito da richiedere a info@talentigroup.net)

2. Voglio diventare un Coach, di Andrea Frausin

Contesto

La scelta dell’istituto con il quale acquisire le conoscenze e le competenze chiave

Coaching, quale coaching?

Certificazione

Alcune caratteristiche distintive della nostra proposta per chi vuole diventare un Coach

3. Il coaching in Italia: cosa devono sapere i clienti, gli aspiranti coach e i coach, del Prof. Umberto Zerbini

4. Estratti selezionati dal blog di Andrea Frausin dedicato alla PNL

PNL: modello, NON teoria

Counseling PNL e Coaching PNL

Coaching è PNL

PNL e corsi brevi di PNL

Articolo di John Grinder sulle strategie

5. Modeling (modellamento PNL), di Andrea Frausin

6. Il coaching orientato al processo ed i suoi vantaggi, di Andrea Frausin

7. Coaching di processo e senza contenuto: una proposta radicale per risultati di eccellenza in azienda e fuori

8. Le vere origini della PNL, di Andrea Frausin

Profilo dell’autore

Sintetica bibliografia, siti e social di riferimento

Dediche

A John Grinder che, attraverso il lavoro della sua vita, ha aperto per tutti noi un insieme di nuove opportunit à i cui benefici sono gi à sensibilmente tangibili per milioni di persone e i cui frutti sono ancora da esplorare.

Grazie di cuore

A tutte le persone che stanno soffrendo e si adoperano affinché il dolore diventi un’opportunità di cambiamento per loro stessi e la società

Ai miei figli Leonardo, Nicolas John e Sebastian Jay, affinché possano scoprire il piacere della scoperta di sé stessi e degli altri, per contribuire a rendere il mondo un po’ migliore

A Sylvia, per il paziente, discreto e costante supporto e amore

A Richard Bandler e a Frank Pucelik, per il loro importante contributo nella creazione della Programmazione Neuro Linguistica

Alla comunità PNL, affinché attraverso un costruttivo dibattito consenta alla promettente PNL di evolversi

Al lettore, affinché tu possa trovare ispirazione e degli stimoli per iniziare o continuare un viaggio per far emergere e mettere in azione i tuoi talenti

Come leggere questo libro e introduzione

Come leggere questo libro

Il libro che hai nelle tue mani rappresenta il frutto del mio lungo percorso personale in Programmazione Neuro Linguistica (PNL) e in PNL Nuovo Codice ed ha un forte credito verso John Grinder, co-fondatore della PNL Codice Classico e Nuovo Codice.

Troverai informazioni, molte delle quali inedite o difficili da reperire, stimoli, esercizi da svolgere ed esperienze raccontate con l’intenzione di farti conoscere (e assaggiare) la PNL Nuovo Codice, consapevole dei vantaggi e dei limiti (rilevanti) della forma scritta per trasferire abilità e competenze che possono cambiare radicalmente la vita.

Il testo è scritto a diversi livelli di profondità ed è pensato per lettori con conoscenze ed esperienze in PNL molto diverse tra loro, dal neofita, curioso di esplorare l’affascinante mondo della PNL con particolare attenzione alla sua evoluzione, - ovvero alla la PNL Nuovo Codice - all’esperto in PNL, che desidera approfondirne la sua comprensione ed iniziare o proseguire il suo viaggio alla scoperta del Nuovo Codice.

Ci sono molti modi di leggere questo libro ed il migliore sarà quello che sceglierai attraverso la tua esperienza personale.

Un suggerimento mi sento di fare a ciascun lettore: rileggi più volte questo libro.

Puoi rileggerlo subito dopo averlo terminato, puoi rileggerlo dopo aver fatto sedimentare le informazioni, puoi rileggerlo dopo aver praticato quanto suggerito in particolare nella sezione operativa e lasciato decantare (la mia scelta preferita).

La pratica e l’esperienza illumineranno il cammino. Ad ogni rilettura il testo assumerà nuovi significati, nuove possibilità di applicazione e nuovi stimoli emergeranno.

Per chi inizia a leggere un suggerimento di cuore: vai fino alla fine, anche se trovi alcuni passaggi non molto agevoli alla prima lettura. Molte informazioni sono disseminate nel testo ed assumono significato solo attraverso la lettura integrale.

Nel testo ci sono diversi approfondimenti tecnici per lettori interessati ad andare oltre la superficie.

Nel momento in cui ti imbatti in questi approfondimenti hai diverse scelte a disposizione:

accettare la sfida, andare avanti a leggere, magari accettando di non comprendere tutto subito, aspettando di approfondire in rilettura;

sfogliare le parti più ostiche per dedicarsi alla lettura del resto del libro (suggerirò io stesso al lettore quando, dalla mia prospettiva, ciò mi sembrerà una scelta interessante, soprattutto per il neofita).

Un’utile possibilità, soprattutto in passaggi non chiari, può essere, come suggeriva John Grinder con riferimento alla lettura di alcuni impegnativi contributi di Gregory Bateson, di fare la prima lettura come se leggeste una poesia, senza necessità e volontà di capire bene tutto quanto leggete. Alle successive letture il tutto diventerà più chiaro.

Buona lettura e buona esplorazione

Andrea

Introduzione

Ho conosciuto John Grinder nell’ormai lontano 2004, sembra passato un millennio a pensarci.

Nell’ambito della Programmazione Neuro Linguistica, venivo da un’esperienza piuttosto intensa soprattutto nella PNL sviluppata da Richard Bandler sulla base del cosiddetto Codice Classico, i modelli sviluppati principalmente da Bandler, Grinder e Pucelik durante la loro collaborazione negli anni ’70. Oltre a essermi formato con Bandler ed essere stato nominato Trainer, sono stato suo assistente a Londra nei vari Practitioner, Master Practitioner e Trainers Training, quando, a fianco di Richard, c’era ancora Paul McKenna. Ho inoltre fatto moltissima auto-applicazione e utilizzato, in maniera esplicita o implicita, la PNL nelle mie attività di coaching, formazione e consulenza prevalentemente per aziende ed organizzazioni.

Quando incontrai John Grinder avevo non pochi dubbi sulla PNL e stavo meditando di occultare la mia formazione in tale disciplina data la pessima fama (molto spesso meritata) che molte volte essa aveva all’interno del mondo business.

D’altra parte raggiungevo risultati ragguardevoli, e a chi importa quali metodologie utilizzi se porti persone e gruppi al raggiungimento e superamento dei risultati desiderati?

Quello che mi frenava a questo proposito è quella che io chiamo onestà intellettuale, che stava purtroppo pericolosamente diventando masochismo intellettuale.

Per puro caso lessi su internet della venuta di John Grinder nel nostro paese e decisi di andare a vederlo.

Da subito mi apparve chiara una cosa: John era diverso, completamente diverso.

Durante l’inizio del seminario, dopo un intervento di un partecipante che commentava alcune scoperte della PNL, John chiese a questa persona:

come fai a saperlo? (una classica domanda del meta-modello, il primo insieme di schemi, linguistici, sviluppati da Bandler, Grinder e Pucelik).

E questa persona con decisione disse (quasi non avesse John Grinder proprio lì di fronte): lo dicono Bandler e Grinder, i co-fondatori della PNL, nel loro libro XY.

Grinder rispose:

e tu credi veramente a quello che hanno scritto due Californiani?

Ricordo ancora con soddisfazione le espressioni di sorpresa dei presenti, molti dei quali erano veri e propri credenti in PNL che non avevano intuito l’intenzione della domanda di Grinder.

E poi aggiunse:

quelle che vi racconterò sono bugie*, la domanda che vi suggerisco di farvi è sono utili bugie per me?", ovvero, vi portano a raggiungere i risultati che desiderate?

Fidatevi della vostra esperienza!"

Aria fresca...

Con John Grinder e la PNL Nuovo Codice ho capito che molte delle perplessità sulla PNL che avevo imparato erano ben fondate, tra l’altro si basavano proprio sulla mia esperienza diretta dopo una lunga pratica disciplinata degli strumenti. Ne parlerò in questo libro.

Ho scoperto, inoltre, una disciplina estremamente evoluta, decisamente più semplice e sensibilmente più efficace che ha decisamente cambiato la mia vita in meglio sia dal punto di vista personale che da quello professionale.

Mano a mano che apprendevo gli strumenti del Nuovo Codice, dopo una costante auto-applicazione, li inserivo nella mia pratica professionale con risultati a dir poco sorprendenti. Non è stato semplice all’inizio mettere da parte quanto avevo praticato per anni ma le evidenze dei risultati, sia in auto-applicazione che nell’utilizzo professionale, parlavano chiaramente.

Dal 2007 circa la PNL Nuovo Codice è diventata un fulcro importante delle mie attività e, nell’ambito dello sviluppo personale, vi ho dedicato diversi anni all’insegnamento e in parte allo sviluppo.

Per diverso tempo ho pensato di scrivere un libro sulla PNL Nuovo Codice, per farla conoscere, per consentire a più persone di goderne dei suoi frutti ma sentivo di non aver accumulato abbastanza esperienza per poterlo fare.

Nonostante fossi stato nominato trainer anche da Grinder (sia in Codice Classico che in Nuovo Codice), avessi seguito Grinder e Bostic St. Clair in diversi loro seminari europei come assistente, e avessi iniziato la straordinaria esperienza di co-trainer in Italia con John e Carmen...

In questo campo, le parole sono vuote se non hanno una solida esperienza alle spalle.

Ora il momento è arrivato ed ecco questo libro nelle tue mani.

Quanto scrivo è frutto delle mie conoscenze, esperienze, percezioni, applicazioni ed è mia e solo mia la responsabilità di tutto quanto scrivo.

Farò il possibile per rispettare al massimo le fonti e le esperienze raccontate sebbene sono conscio degli effetti distorsivi della memoria. Pertanto quanto scrivo è frutto delle mie attuali percezioni e dei miei attuali ricordi, influenzati certamente dall’intenzione di scrivere questo libro.

Ti racconterò delle bugie*, ti prego di verificare attraverso la tua esperienza quali sono utili bugie* per te per rendere la tua vita ancora migliore.

* dalla prospettiva gnoseologica della PNL in particolare della PNL Nuovo Codice non possiamo sapere se quello che sappiamo è vero oppure no, dati gli effetti distorsivi di quelle che nel Nuovo Codice sono chiamate le trasformazioni neurologiche e fisiologiche, oltre che le trasformazioni linguistiche. Ci accontentiamo molto di meno che della verità, ci accontentiamo di mappe, utili bugie, che ci consentano di rendere la nostra vita e quella di altre persone migliore.

Questo testo ha soltanto finalit à di tipo educativo. Se pensate di soffrire di qualche disturbo che richieda considerazione da parte di medici o altre figure professionali dedicate consultate queste figure prima di leggerlo.

Ogni scelta derivante dalla lettura di questo libro e le sue conseguenze è di responsabilit à soltanto della persona che far à quella scelta. L ’ autore e l ’ editore non sono in alcun modo responsabili delle conseguenze dirette o indirette di tali scelte.

Prima parte

Programmazione Neuro Linguistica

In questa sezione la mia intenzione è quella di introdurre il lettore nel mondo della PNL toccando in estrema sintesi argomenti cruciali della stessa senza la pretesa di approfondimenti che uscirebbero dagli scopi della presente trattazione.

La nascita della PNL e i suoi fondatori, cos’è veramente la PNL, il suo scopo e campo di studi, il tema della codifica dell’eccellenza umana da una prospettiva PNL, il modellamento PNL e alcuni punti critici che spiegano, almeno in parte, il perché di tante diatribe su questa promettente disciplina, sono i temi principali di questa sezione.

Un’ondata di informazioni molto importanti per chi si avvicina a questa disciplina che stupiranno anche molti esperti in PNL come un’improvvisa ondata di aria fresca.

Per l’approfondimento dei temi trattati in questa sezione suggerisco la lettura del libro Tutto quello che avresti voluto sapere sulla PNL e non ti è mai stato detto, che ho scritto personalmente, e soprattutto del libro Whispering in The Wind, scritto da Grinder e Bostic St. Clair e pubblicato nel 2001, che considero, sebbene di non facile lettura, un punto di riferimento essenziale sia per chi si interessa di sviluppo personale e professionale sia per chi si interessa più precisamente di PNL.

Nota bene: Whispering in The Wind richiede una certa conoscenza ed esperienza in PNL ed una paziente lettura e rilettura dei contenuti.

1. La nascita della PNL e i suoi fondatori

Negli anni ’70, indicativamente a partire dal 1971-1972, un gruppo di persone per una serie di eventi è venuto in contatto e durante la loro collaborazione, frutto di migliaia di ore di pratica e sperimentazione è nata quella disciplina che oggi è conosciuta con il nome di PNL.

I tre principali protagonisti di queste avventure sono stati inizialmente Richard Bandler, Frank Pucelik e John Grinder, i tre co-fondatori della PNL, e successivamente, dal 1977, John Grinder e Richard Bandler che hanno agito anche all’interno di gruppi di lavoro che hanno visto l’attiva partecipazione di molte altre persone.

Lo spirito di avventura, la curiosità, la volontà di andare oltre quanto fino ad allora sviluppato e disponibile, l’instancabile sperimentazione sia in auto-applicazione che con tantissime persone, il divertimento, le scoperte, l’insegnamento e la diffusione progressiva sono stati alcuni elementi centrali nella nascita di una disciplina che oggi è conosciuta ed apprezzata a livello mondiale.

Alcuni dei misteri sull’origine della PNL sono stati svelati dall’interessantissimo testo Origins of NLP, edito da John Grinder e Franck Pucelik, con la partecipazione come autori di diverse persone presenti agli inizi della PNL.

Un’interessante viaggio, da una prospettiva multipla e comprensibilmente anche contrastante, sugli oscuri ai più, tumultuosi e affascinanti anni della nascita della Programmazione Neuro Linguistica.

Per le molte persone che hanno ritenuto creatore della PNL il solo Richard Bandler, magari a seguito delle querelle legali degli anni ’80 e ’90, l’opportunità di conoscere eventi, persone, pratiche che faranno comprendere come la nascita della PNL, sia stata in realtà il frutto di un eccellente lavoro in team.

A fini ufficiali Bandler e Grinder, a conclusione della disputa legale intentata da Bandler, si sono reciprocamente riconosciuti co-fondatori della PNL nell’anno 2000.

Prima di questo epilogo, per anni Bandler si è dichiarato il fondatore o il creatore della PNL: ho personalmente assistito ad episodi nei quali lo stesso Bandler rispondeva in modo ambiguo e visibilmente imbarazzato a chi gli chiedesse di John Grinder.

Grinder, da quando lo ho conosciuto, ha sempre affermato pubblicamente e non che la PNL (Codice Classico) è stata frutto della straordinaria collaborazione tra lui e Bandler e che l’uno senza l’altro non avrebbe dato vita a questo promettente campo di studi.

Nel citato testo Origins of NLP lo stesso Grinder riconosce esplicitamente anche Frank Pucelik tra i co-fondatori della PNL (troverete la dichiarazione completa di Grinder all’interno del presente libro).

Trovo interessante da diversi punti di vista la dedica di Origins (la traduzione è mia):

"A Richard Bandler

La tua voce non è qui, solo degli echi. La tua intelligenza, il tuo coraggio [letteralmente l'essere senza paura], e la tua presenza sono evidenti in

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di PNL Nuovo Codice

4.5
2 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori