Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive
Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive
Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive
E-book272 pagine2 ore

Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Scrittura creativa - saggio (113 pagine) - La prima guida completa in italiano su Scrivener, il software per gli scrittori. Adatto a chi deve ancora iniziare e per chi vuole diventare un utente avanzato! Per Windows e Mac. Per le versioni 2.X per macOS e 1.X per Windows


Il fatto che Microsoft Word sia il software più utilizzato non lo rende il più adeguato per scrivere un romanzo. Probabilmente, la maggioranza degli scrittori usa questo programma non perché lo ritenga il migliore, ma solo perché non conosce altro.

Questo manuale è dedicato a uno strumento studiato per chi vuole usare il computer per scrivere al meglio un testo complesso ed elaborato. Un testo come un romanzo. Stiamo parlando di Scrivener, un software sviluppato dalla Literature&Latte. Cos’ha Scrivener più di Word? Una cosa semplicissima: lo scopo.

Un manuale completo, adatto sia a chi non ha mai sentito nominare Scrivener, sia a chi lo usa da un po', ma vuole scoprirne tutti i segreti. Dal download del programma e le prime impostazioni del romanzo, fino alla totale padronanza della fase della compilazione, il manuale vi accompagnerà passo passo per diventare utenti provetti di Scrivener.

All'interno del manuale, un buono sconto del 20% per l'acquisto di una licenza Windows o Mac di Scrivener!

Questo manuale si occupa delle versioni 2.X per macOS e 1.X per Windows. Se utilizzi la versione 3.X cerca Tutti i segreti di Scrivener 3 per chi scrive.


Luca Di Gialleonardo nasce il 31 ottobre del 1977 a Teramo, trascorre i primi anni di vita a Sassuolo (MO), si trasferisce ad Anagni (FR), lo storico paese famoso per lo “schiaffo”, per poi approdare di recente a Roma. Non appena impara a leggere e scrivere, queste due attività diventano i suoi interessi principali.

Nel 2009 pubblica con Delos Books il romanzo La Dama Bianca, nella collana Storie di draghi, maghi e guerrieri. Nel 2013 è finalista al Premio Urania, mentre nel 2014 arriva finalista al Premio Tedeschi e al Premio Odissea. Per Delos Digital pubblica gli ebook Di fame e d’amore e Di rabbia e di dolore (in coppia con Andrea Franco), due episodi di The Tube Exposed, Big Ed, romanzo breve per la collana Serial Killer, e Il calice della vendetta e Trenta baiocchi, nella collana History Crime, i racconti lunghi Mario non sbaglia e La lingua mozzata per la collana Delos Crime. Nel 2014 pubblica il romanzo fantasy La Fratellanza della Daga e il romanzo di fantascienza Direttiva Shäfer (entrambi per la Delos Digital). Nel 2015, inizia con la NeroPress la pubblicazione della saga fantasy per ragazzi Il gioco dell'erborista. Nel 2016 pubblica il romanzo giallo Venere di cera con Delos Digital e il romanzo di fantascienza Fattore collasso con Mondoscrittura.

Ha pubblicato diversi racconti in riviste e antologie. Su Writers Magazine Italia cura una rubrica su tecnologia e scrittura e per Delos Digital ha pubblicato il manuale Tutti i segreti di Word per chi scrive.

Laureato in Economia, lavora in una società di servizi per i fondi pensione.

LinguaItaliano
Data di uscita18 ott 2016
ISBN9788865308912
Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive
Leggi anteprima

Leggi altro di Luca Di Gialleonardo

Correlato a Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive

Recensioni su Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive - Luca Di Gialleonardo

    Luca Di Gialleonardo

    Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive

    Saggio

    Prima edizione ottobre 2016

    ISBN 9788865308912

    © 2016 Luca Di Gialleonardo

    Edizione ebook © 2016 Delos Digital srl

    Piazza Bonomelli 6/6 20139 Milano

    Versione: 1.0

    Font Quattrocento Sans by Pablo Impallari, SIL Open Font Licence 1.1

    TUTTI I DIRITTI RISERVATI

    Sono vietate la copia e la diffusione non autorizzate.

    Informazioni sulla politica di Delos Books contro la pirateria

    Indice

    Il libro

    L'autore

    Tutti i segreti di Scrivener per chi scrive

    Parte I. Introduzione a Scrivener

    Capitolo 1. Premessa

    Capitolo 2. Scrittori che usano Scrivener

    Capitolo 3. Primi passi

    Capitolo 4. Struttura del manuale

    Parte II. Funzionalità di base

    Capitolo 5. L’interfaccia e la visualizzazione dei documenti

    Capitolo 6. Un ispettore a portata di mano

    Capitolo 7. Organizzare il progetto

    Capitolo 8. Importare, esportare e stampare

    Capitolo 9. Ricerche e Collezioni

    Capitolo 10. Personalizzare un progetto

    Capitolo 11. Compiti per casa e coupon code

    Parte III. Funzionalità avanzate

    Capitolo 12. Placeholder tags

    Capitolo 13. Compilazione

    Capitolo 14. Usare i colori per l’organizzazione

    Capitolo 15. Cambiare le opzioni generali

    Capitolo 16. Scrivener per iOS e sincronizzazione

    Capitolo 17. Alcuni esempi

    Delos Digital e il DRM

    In questa collana

    Tutti gli ebook Bus Stop

    Il libro

    La prima guida completa in italiano su Scrivener, il software per gli scrittori. Adatto a chi deve ancora iniziare e per chi vuole diventare un utente avanzato! Per Windows e Mac.

    Il fatto che Microsoft Word sia il software più utilizzato non lo rende il più adeguato per scrivere un romanzo. Probabilmente, la maggioranza degli scrittori usa questo programma non perché lo ritenga il migliore, ma solo perché non conosce altro.

    Questo manuale è dedicato a uno strumento studiato per chi vuole usare il computer per scrivere al meglio un testo complesso ed elaborato. Un testo come un romanzo. Stiamo parlando di Scrivener, un software sviluppato dalla Literature&Latte. Cos’ha Scrivener più di Word? Una cosa semplicissima: lo scopo.

    Un manuale completo, adatto sia a chi non ha mai sentito nominare Scrivener, sia a chi lo usa da un po', ma vuole scoprirne tutti i segreti. Dal download del programma e le prime impostazioni del romanzo, fino alla totale padronanza della fase della compilazione, il manuale vi accompagnerà passo passo per diventare utenti provetti di Scrivener.

    All'interno del manuale, un buono sconto del 20% per l'acquisto di una licenza Windows o Mac di Scrivener!

    L'autore

    Luca Di Gialleonardo nasce il 31 ottobre del 1977 a Teramo, trascorre i primi anni di vita a Sassuolo (MO), si trasferisce ad Anagni (FR), lo storico paese famoso per lo schiaffo, per poi approdare di recente a Roma. Non appena impara a leggere e scrivere, queste due attività diventano i suoi interessi principali.

    Nel 2009 pubblica con Delos Books il romanzo La Dama Bianca, nella collana Storie di draghi, maghi e guerrieri. Nel 2013 è finalista al Premio Urania, mentre nel 2014 arriva finalista al Premio Tedeschi e al Premio Odissea. Per Delos Digital pubblica gli ebook Di fame e d’amore e Di rabbia e di dolore (in coppia con Andrea Franco), due episodi di The Tube Exposed, Big Ed, romanzo breve per la collana Serial Killer, e Il calice della vendetta e Trenta baiocchi, nella collana History Crime, i racconti lunghi Mario non sbaglia e La lingua mozzata per la collana Delos Crime. Nel 2014 pubblica il romanzo fantasy La Fratellanza della Daga e il romanzo di fantascienza Direttiva Shäfer (entrambi per la Delos Digital). Nel 2015, inizia con la NeroPress la pubblicazione della saga fantasy per ragazzi Il gioco dell'erborista. Nel 2016 pubblica il romanzo giallo Venere di cera con Delos Digital e il romanzo di fantascienza Fattore collasso con Mondoscrittura.

    Ha pubblicato diversi racconti in riviste e antologie. Su Writers Magazine Italia cura una rubrica su tecnologia e scrittura e per Delos Digital ha pubblicato il manuale Tutti i segreti di Word per chi scrive.

    Laureato in Economia, lavora in una società di servizi per i fondi pensione.

    Dello stesso autore

    Luca Di Gialleonardo, La Dama Bianca Dragonz ISBN: 9788865300220 Luca Di Gialleonardo, La daga di bronzo Fantasy Tales La Fratellanza della Daga ISBN: 9788867750801 Luca Di Gialleonardo, Iniziazione Fantasy Tales La Fratellanza della Daga ISBN: 9788867751587 Andrea Franco, Luca Di Gialleonardo, Di fame e d'amore The Tube Exposed ISBN: 9788867752119 Luca Di Gialleonardo, Big Ed Serial Killer ISBN: 9788867752270 Luca Di Gialleonardo, Traditori Fantasy Tales La Fratellanza della Daga ISBN: 9788867752485 Luca Di Gialleonardo, Il calice della vendetta History Crime ISBN: 9788867753895 Luca Di Gialleonardo, La fratellanza della daga - il romanzo Fantasy Tales La Fratellanza della Daga ISBN: 9788867755486 Luca Di Gialleonardo, Direttiva Shäfer Odissea Digital ISBN: 9788867756124 Luca Di Gialleonardo, Trenta baiocchi History Crime ISBN: 9788867756353 Luca Di Gialleonardo, Mario non sbaglia Delos Crime ISBN: 9788867756964 Andrea Franco, Luca Di Gialleonardo, Di rabbia e di dolore The Tube Exposed ISBN: 9788867758357 Luca Di Gialleonardo, Tutti i segreti di Word per chi scrive Scuola di scrittura Scrivere bene ISBN: 9788867758326 Luca Di Gialleonardo, La lingua mozzata Delos Crime ISBN: 9788865306680 Luca Di Gialleonardo, Venere di cera Odissea Digital ISBN: 9788865307564

    Parte I. Introduzione a Scrivener

    Capitolo 1. Premessa

    1.1. Cos'è Scrivener e cosa non è

    La gran parte degli scrittori ha come programma di riferimento il famoso Microsoft Word, storico word processor che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo dovuto aprire per la redazione di un documento. Il fatto che MS Word sia il software più utilizzato per scrivere, tuttavia, non lo rende il più adeguato. Probabilmente, la maggioranza degli scrittori usa questo programma non perché lo ritenga il migliore, ma solo perché non conosce altro.

    Questo manuale è dedicato a uno strumento studiato per chi vuole usare il computer per scrivere al meglio un testo complesso ed elaborato. Un testo come un romanzo, insomma. Stiamo parlando di Scrivener, un software sviluppato dalla Literature&Latte. Perché si dovrebbe abbandonare Word per Scrivener, mi chiederete. Cos’ha Scrivener più di Word? Direi una cosa semplicissima: lo scopo.

    Word è un word processor, dedicato alla scrittura di un documento di testo più o meno complesso. Un romanzo, pertanto, è solo uno dei possibili tipi di documento esistenti. Uno dei tanti.

    Scrivener nasce invece con l’obiettivo di supportare la scrittura di un documento strutturato, dove è fondamentale organizzare il testo e avere a disposizione materiale di ricerca, schede e informazioni utili a non dimenticare pezzi per strada. La scrittura di un romanzo si integra alla perfezione in Scrivener, ma il programma viene utilizzato anche da chi non è scrittore: studenti per la tesi, giornalisti, blogger…

    Basta fare una rapida ricerca su Google per scoprire che esistono molti altri programmi utili ai romanzieri, in particolare sulla piattaforma Mac. A mio avviso, Scrivener ha qualcosa in più rispetto ad altri programmi dedicati alla scrittura creativa: la flessibilità. Altri programmi che ho avuto modo di utilizzare (e ne ho provati tanti) tendono a imporre a chi li usa la propria visione del processo creativo. Ma ognuno scrive a modo suo. Un esempio su tutti: le schede personaggio. Alcuni programmi prevedono la compilazione di schede personaggio secondo uno schema. Può essere utile, certo, ma io preferisco costruire le schede a modo mio e non come le ha pensate il programmatore. Scrivener mi lascia questa libertà, anche quella di non compilare alcuna scheda personaggio.

    Scrivener nasce su piattaforma Mac, ma da qualche tempo è stata realizzata una versione per Windows. Tratteremo la seconda versione, dato che al momento Windows è ancora il sistema operativo più utilizzato. Rispetto al fratello maggiore, la versione per Windows è molto avanzata, anche se non dispone ancora di alcune funzioni che dovrebbero comunque arrivare presto. In compenso, e non so perché, la versione Windows dispone già di una traduzione in italiano, sebbene limitata alla sola interfaccia (con qualche voce mancante), mentre gli help e il tutorial restano in inglese. La versione per Mac è solo in inglese (cosa che dopo un po’ non pesa più, comunque).

    In ogni caso, parleremo spesso anche della versione Mac di Scrivener (che è quella che uso io, dopotutto), laddove sia necessario evidenziare delle differenze. Tutto il resto, con le dovute particolarità del sistema, vale per entrambe le versioni.

    Nel mese di luglio 2016, dopo cinque anni di rinvii causati da problemi con i programmatori, è finalmente stata rilasciata la versione di Scrivener per iOS (iPhone e iPad). Si tratta di una grande innovazione, perché facilita di molto la portabilità dei nostri progetti anche su device diversi dal computer. Personalmente, uso tantissimo questa versione per la rilettura e l’editing. Dedicheremo un capitolo del manuale anche a questa versione. Al momento non è ancora disponibile una versione per Android, ma dovrebbe essere una mancanza temporanea, sebbene non si sappia quando sarà rilasciata.

    1.2. Scrivener non è gratis!

    Già, Scrivener costa circa quaranta dollari. I programmatori devono pur mangiare, no? All’inizio anche io ho titubato prima di affrontare questa spesa, ma poi mi sono ricreduto. Quaranta dollari non sono nulla in confronto alla praticità che questo programma mi ha dato in termini di scrittura.

    Scrivener consente comunque di usare tutte le funzionalità in modo gratuito per trenta giorni di uso effettivo. Ciò significa che il giorno viene scalato solo se si apre il programma. Trenta giorni effettivi sono più che sufficienti per capire se vale la pena di acquistare il programma.

    Ci vorrà un po’ per prendere confidenza con Scrivener, e qualcuno potrebbe aver voglia di lasciar perdere. Molti faranno bene a tornare con Word: scrivere deve essere un piacere, e il computer deve seguire le nostre preferenze, non il contrario.

    Vi propongo comunque di dare un’opportunità a questo programma, potreste aver trovato quello che cercavate senza neppure saperlo.

    Non dimenticate, poi, che questo manuale vi dà diritto a usufruire di uno sconto del 20% per l’acquisto di Scrivener, sia per la versione Windows (1.x) sia quella per Mac (2.x). Se quindi deciderete di fare questa spesa, potrete risparmiare qualcosa. Vi basterà inserire in fase di acquisto un codice di sconto che troverete nel capitolo 11.

    Capitolo 2. Scrittori che usano Scrivener

    Prima di iniziare a lavorare con Scrivener, presentiamo alcuni commenti scritti da autori che lo hanno scelto per lavorare. È interessante sapere come si sono avvicinati a questo programma e perché lo ritengono indispensabile per la propria scrittura.

    2.1. Licia Troisi

    Uso Scrivener da quasi dieci anni; l’ho scoperto su suggerimento di un amico, e da allora non uso altro per racconti, libri e articoli di giornale. Faccio un’eccezione solo per l’editing, perché in generale i miei editor usano Word e quindi devo adeguarmi.

    Le ragioni per le quali lo apprezzo così tanto sono molteplici. La principale credo sia la possibilità di avere aperti contemporaneamente tutti i file riguardanti il libro, e navigare da uno all’altro immediatamente, facendo anche ricerche congiunte su più file. Faccio un esempio: il file Scrivener del mio ultimo libro contiene tutto quello che ho prodotto su di esso dall’elaborazione dell’idea fino alla prima stesura. Dentro quindi ci sono gli appunti, le schede sul mondo e i personaggi, e poi tutti i capitoli, suddivisi nelle tre parti di cui sarà costituita l’opera finale. Posso passare da un file all’altro semplicemente cliccandoci sopra, ad esempio se non ricordo qualcosa degli appunti, o dei precedenti capitoli; non sto fisicamente aprendo un nuovo file, e questo fa sì che l’operazione sia rapidissima e il programma non crashi mai. Inoltre, posso cercare ad esempio il nome di un personaggio e avere risultati contemporaneamente sugli appunti e su tutti i capitoli della prima stesura. Per chi fa letteratura di genere come me, nella quale la trama è importantissima e spesso molto complessa, è una funzionalità assolutamente irrinunciabile.

    Inoltre, c’è il conteggio dei caratteri e delle parole, e non devo attivarlo in qualche modo strano; i due numeri si trovano in basso alla schermata in cui si sto scrivendo. Se sono in modalità Compose, basta far scorrere in basso il mouse per veder apparire il menu a tendina coi conteggi. Per chi scrive in modo professionale, il conteggio dei caratteri è la vera unità di misura della scrittura; quando mi chiedono di scrivere qualcosa per una rivista o un quotidiano, non mi dicono il numero di righe o di pagine, ma il numero di battute, e spesso sono limiti piuttosto stringenti, per cui è importante per me avere sempre sott’occhio la situazione.

    Infine, c’è appunto la modalità Compose: lo schermo si oscura, in modo da avere davanti solo la pagina in cui si sta scrivendo. È un ottimo modo per evitare distrazioni e restare concentrati. A volte, però, io scrivo guardando un’immagine, per ispirarmi, oppure perché sto descrivendo un posto o un oggetto reale. Non c’è problema, perché in questa modalità è possibile regolare tanto la posizione (centrale, allineata a destra o a sinistra), quanto lo spessore della pagina, e ovviamente anche il grado di trasparenza dello sfondo. In questo modo, posso guardare l’immagine che mi serve e al tempo stesso scrivere.

    Fin qui, l’unico difetto di Scrivener era l’assenza di una versione per i dispositivi portatili; io scrivo spesso in treno, ed è molto più comodo portarsi dietro l’iPad piuttosto che il portatile. Adesso questa versione esiste. Non l’ho ancora provata, ma l’ho comprata a scatola chiusa, perché fin qui Scrivener è stato uno strumento straordinario, che mi ha agevolata e accompagnata in quasi dieci anni

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1