Inizia a leggere

Il ragazzo del treno

Valutazioni:
73 pagine1 ora

Sintesi

La vita, una serie di incontri e di tormenti
Una ragazza siede in un treno e scruta un misterioso e affascinante passeggero, sperando che le rivolga la parola. Lui si chiama Hans, tedesco dall’ottima padronanza della lingua italiana, che sta percorrendo l’Europa per un viaggio che non si sa quanto durerà, perché non ha fretta, perché lui vuole godersi ogni momento di questo percorso. È come una visione, questo breve incontro, per Sonia, la ragazza che lo osservava tanto avidamente prima di parlarci. E, mentre lei scende dal treno, e lui prosegue il suo lungo viaggio, riemergono tutti i tormenti, le frustrazioni di una vita di cui non è sempre facile comprendere il senso. Questo primo racconto che dà il titolo all’opera prima della penna raffinata di Emanuela Sarti è emblematico del modus narrativo dell’autrice. Uno stile essenziale ma elegante riesce a farci entrare nel tormento dei protagonisti di ogni racconto, che rimane unica costante dinanzi a trame e personaggi invece sempre diversi e vari nelle otto storie di questo libro.
L'AUTRICEEmanuela Sarti è nata a Cagliari, dove vive dopo alcuni anni trascorsi fuori Sardegna per lavoro. Insegna lettere in una scuola secondaria di primo grado e collabora all’insegnamento della lingua italiana presso il Centro Linguistico dell’università. "Il ragazzo del treno" è la sua prima pubblicazione.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.