Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il mestiere delle armi
Il mestiere delle armi
Il mestiere delle armi
E-book81 pagine20 minuti

Il mestiere delle armi

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Luigi Gonzaga, detto Rodomonte per la sua forza prodigiosa, generalmente noto per essere il padre di Vespasiano, il costruttore di Sabbioneta, fu condottiero di prim'ordine e partecipò da protagonista al Sacco di Roma nel 1527. Ma fu anche poeta che, seppur non spiccò per senso lirico, seppe tracciare con grande lucidità il ruolo storico di un gruppo di coetanei poco più che ventenni - tra cui, oltre allo stesso Luigi, si annoverano l'imperatore Carlo V, il marchese di Mantova Federico Gonzaga e Giovanni dalle Bande Nere -, i cui destini sarebbero rimasti intrecciati sino alla fine. I componimenti sono riproposti nell'edizione curata nel 1780 dall'erudito bussetano Ireneo Affò.
A cura di Daniele Lucchini.

La versione in brossura è ordinabile dal sito di Finisterrae.
LinguaItaliano
Data di uscita2 mag 2016
ISBN9781326643454
Il mestiere delle armi
Leggi anteprima

Correlato a Il mestiere delle armi

Libri correlati

Categorie correlate

Recensioni su Il mestiere delle armi

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Il mestiere delle armi - Luigi Rodomonte Gonzaga

    Colophon

    Finisterrae 24

    Titolo originale dell’opera: Rime di Luigi Gonzaga detto Rodomonte

    Prima pubblicazione: Parma, 1780

    Prima volta in Finisterrae: 2010

    In copertina: Daniele Lucchini

    Festa medievale, 2007 (particolare)

    © 2010 Daniele Lucchini, Mantova

    www.librifinisterrae.com

    Tutti i diritti riservati

    ISBN: 9781326643454

    Epigrafe

    Il re Agramante in questo mezzo in sella,

    mal grado dei cristian, rimesso s'era;

    e con l'inamorato d'Isabella

    facea battaglia perigliosa e fiera.

    Ludovico Ariosto, Orlando furioso, XVIII 40

    Prefazione

    Luigi Gonzaga nacque a Mantova nell'estate dell'anno 1500, primogenito di Ludovico, conte di Rodigo e signore di Sabbioneta, e di Francesca Fieschi, della famiglia ligure dei conti di Lavagna.

    Fin da ragazzo dimostrò notevole talento per le armi e per gli studi umanistici; e in quest'ambito si collocano le composizioni poetiche riproposte nel presente volumetto.

    Nel 1521 il padre riuscì ad introdurlo alla corte spagnola, dove si guadagnò rapidamente la stima del giovane imperatore Carlo V, suo coetaneo, il quale gli aveva già concesso una pensione l'anno precedente - e a cui dedicò pure un sonetto. A Madrid il Gonzaga si distinse per il coraggio e la prestanza fisica; pare che una volta, invitato a battersi con un Moro gigantesco, lo soffocasse stritolandolo con le braccia, come nel mito Ercole aveva fatto con Anteo, guadagnandosi il soprannome di Rodomonte - il prode e forzuto re saraceno inventato da Boiardo nell'Orlando innamorato. Secondo altri racconti l'appellativo gli sarebbe venuto invece dall'aver spezzato alcuni ferri di cavallo a mani nude.

    Nel 1527 partecipò al Sacco di Roma sotto le insegne imperiali, con mansioni di comando. Tuttavia, nel dicembre dello stesso anno, alla testa di trenta

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1