Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Qoelet

Qoelet

Leggi anteprima

Qoelet

valutazioni:
3/5 (1 valutazione)
Lunghezza:
30 pagine
17 minuti
Pubblicato:
11 dic 2015
ISBN:
9788899617967
Formato:
Libro

Descrizione

Il Qoelet o Ecclesiaste (ebraico קהלת, Qohèlet, "radunante", dallo pseudonimo dell'autore; greco Ἐκκλησιαστής, ekklesiastès, "radunante"; latino Ecclesiastes o Qoelet), è un testo contenuto nella Bibbia ebraica (Tanakh) e cristiana.

La sua redazione è avvenuta in Giudea nel IV o III secolo a.C. ad opera di un autore ignoto che scrive sotto dettatura del Re Salomone, perché in quel periodo si era soliti attribuire opere a personaggi storici considerati sapienti. Lo stesso artificio è stato adoperato dal Libro della Sapienza scritto nel I secolo a.C. 

Qoelet è composto di 12 capitoli contenenti varie meditazioni sapienziali, molte delle quali caratterizzate da un tenore pessimistico ("tutto è vanità") sulla vita terrena, che ci invitano ad accogliere l'"essenziale".  
Pubblicato:
11 dic 2015
ISBN:
9788899617967
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

Soy Anónimo.


Correlato a Qoelet

Leggi altro di Anónimo

Libri correlati

Anteprima del libro

Qoelet - Anónimo

Ringraziamenti

I

1 Parole di Qoèlet, figlio di Davide, re di Gerusalemme.

2 Vanità delle vanità, dice Qoèlet,

vanità delle vanità, tutto è vanità.

3 Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno

per cui fatica sotto il sole?

4 Una generazione va, una generazione viene

ma la terra resta sempre la stessa.

5 Il sole sorge e il sole tramonta,

si affretta verso il luogo da dove risorgerà.

6 Il vento soffia a mezzogiorno, poi gira a tramontana;

gira e rigira

e sopra i suoi giri il vento ritorna.

7 Tutti i fiumi vanno al mare,

eppure il mare non è mai pieno:

raggiunta la loro mèta,

i fiumi riprendono la loro marcia.

8 Tutte le cose sono in travaglio

e nessuno potrebbe spiegarne il motivo.

Non si sazia l'occhio di guardare

né mai l'orecchio è sazio di udire.

9 Ciò che è stato sarà

e ciò che si è fatto si rifarà;

non c'è niente di nuovo sotto il sole.

10 C'è forse qualcosa di cui si possa dire:

«Guarda, questa è una novità»?

Proprio questa è già stata nei secoli

che ci hanno preceduto.

11 Non resta più ricordo degli antichi,

ma neppure di coloro che saranno

si conserverà memoria

presso coloro che verranno in seguito.

12 Io, Qoèlet, sono stato re d'Israele in Gerusalemme. 13 Mi sono proposto di ricercare e investigare con saggezza tutto ciò che si fa sotto il cielo. È questa una occupazione penosa che Dio ha imposto agli uomini, perché in essa fatichino. 14 Ho visto tutte le cose che si fanno sotto il sole ed

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Qoelet

3.0
1 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori