Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Note di stile

Note di stile

Leggi anteprima

Note di stile

Lunghezza:
84 pagine
1 ora
Pubblicato:
17 feb 2016
ISBN:
9788892555068
Formato:
Libro

Descrizione

I canoni e le regole dell’eleganza maschile si basano sul paradosso che definisce “elegante” l’uomo che non si nota, ma che tuttavia si distingue. Il significato elegante, deriva dal termine latino "elegantia", capacità di saper scegliere.
Pubblicato:
17 feb 2016
ISBN:
9788892555068
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Note di stile

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Note di stile - Sergio Cairati

Sergio Cairati

NOTE DI STILE

UUID: 93c4b46a-1bc0-11e7-bbbd-0f7870795abd

Questo libro è stato realizzato con StreetLib Write

http://write.streetlib.com

Indice dei contenuti

Introduzione

IL GALATEO

CHARME

LA SARTORIA NAPOLETANA part 1

LA SARTORIA NAPOLETANA part 2

LA SARTORIA NAPOLETANA part 3

LA LANA

LA SETA

IL COTONE

IL LINO

LE TECNOFIBRE

TAGLIA, DROP & STATURA

I CAPI PASSEPARTOUT

DRESS CODE

COCKTAIL

LA LAUREA

IL COLLOQUIO DI LAVORO

CASUAL FRIDAY

IL MATRIMONIO

IL NATALE

IL CAPODANNO

Ringraziamenti

Non dobbiamo mai confondere l’eleganza con l’essere snob

Yves Saint Laurent

Introduzione

I canoni e le regole dell’eleganza maschile si basano sul paradosso che definisce elegante l’uomo che non si nota, ma che tuttavia si distingue.

Il significato deriva dal termine latino elegantia, capacità di saper scegliere.

Un uomo vestito con un completo formale, comprato con il criterio divisa da lavoro, rischia di essere banale e piatto.

Nondimeno il saper scegliere l'eleganza è un insieme di scelte armoniose e personalizzate.

Un buon taglio, la texture della stoffa ed il rispetto dei codici prestabiliti dettati sia dal luogo che dell’occasione in cui si sfoggia, faranno la differenza.

IL GALATEO

Ben vestito dèe andar ciascuno, secondo sua conditione e secondo sua età

Le norme di comportamento per saper vivere oggi sono state scritte quasi 500 anni fa.

Il galateo, un insieme di regole che si riuniscono in un codice di comportamento o bon ton, per il vivere quotidiano: dal cinema alla metropolitana, dallo stadio al supermercato.

Queste regole, oltre che per i modi di fare e il comportamento, valgono anche per l'abbigliamento.

La parola galateo e il suo significato derivano dall’opera scritta da Monsignor Della Casa (1503-1556), scrittore e arcivescovo della chiesa cattolica.

Della Casa scrive un manuale di belle maniere: il Galateo overo de' costumi. Pubblicato nel 1558, ma si presume scritto nel 1551 ebbe subito un buona riuscita, oggi diremmo un boom.

Il libro è scritto in forma di dialogo affabile, tra l’autore e il giovane nipote Annibale; parla di tutte le buone usanze, le norme sino a quel momento non scritte, sul comportamento e sui costumi che un uomo della sua classe doveva avere.

Incaricato dal pontefice Paolo III, venne nominato nel 1544 Nunzio Apostolico a Venezia, compito particolarmente delicato per i non facili rapporti in materia giurisdizionale fra Curia romana e Venezia.

Abile e prudente, questa incombenza gli consentì di mettere in luce le sue qualità diplomatiche. Monsignor Della Casa, uomo elegante e raffinato, già conosciuto per la vita mondana, a Venezia trovò le opportunità giuste per mettere in pratica le sue qualità e il suo savoir-faire.

La sua residenza su Canal Grande divenne il ritrovo della nobiltà Veneziana assieme ad artisti, poeti e letterati. Ambasciatore della Santa Sede, partecipava agli esclusivi ricevimenti del patriziato, alle più appariscenti ed elaborate feste in maschera. Si narra che questo suo modo di vivere gaudente lo abbia fatto diventare padre.

Messo in cattiva luce dalla presunta paternità e per aver dato la protezione a Lorenzino de' Medici con l'avvento del nuovo Pontefice Papa Giulio III venne sollevato dai suoi incarichi. Costretto così a ritirarsi, decise di andare a Nervesa, un paesino del Trevigiano dove scrisse il famoso libro Galateo overo de' costumi.

Il testo evoca e riassume le molteplici esperienze della vita diplomatica e cortigiana, immagazzinate in qualità Nunzio Apostolico e Segretario di Stato, durante il pontificato di Papa Paolo III.

Suddiviso in trenta capitoli, si presume ripartiti dall'editore, in quanto il testo originale non ne presentava, detta le regole adeguate alla conversazione, all'abbigliamento ed ai costumi di un gentiluomo.

Scrivendo di stile ed eleganza, non posso che non citare il capitolo VII: Bisogna adattarsi alle usanze degli altri nel modo di vestirsi, di tagliarsi i capelli e la barba. Ben vestito dèe andar ciascuno, secondo sua conditione e secondo sua età, perciò che, altrimenti facendo, pare che egli sprezzi la gente.

In questo capitolo spiega come debba essere in ogni occasione costumato, piacevole e di bella maniera, precisando inoltre che l'aspetto esteriore è molto importante; i vestiti devono essere fatti su misura e calzare come un guanto, rispecchiare lo status sociale di chi li indossa e soprattutto seguire le mode locali.

Gentleman del cinquecento e precursore del futuro, tutt'oggi riuscirebbe ad intrattenere discorsi interessanti di haute couture con Hugo Jacomet, apprezzerebbe il gusto unico dell'eleganza distinta della Sartoria Sciamat, elogerebbe il valore artigianale degli ombrelli di Mario Talarico e stimerebbe i tessuti pregiati Vitale Barberis Canonico.

Riuscirebbe anche a disquisire con Lino Ieluzzi nell'abbinare tessuti e colori.

Della Casa, personaggio del Rinascimento dal dinamismo intellettuale, è uomo che non ha mai smesso di evolversi.

Precursore del savoir faire, dell'eleganza e dell'uomo moderno.

CHARME

Un modo di ottenere in risposta un sì senza aver formulato nessuna chiara domanda

Non si può acquistare, non si può spiegare, non si può emulare: nondimeno ne siamo tutti irrimediabilmente conquistati.

Questa

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Note di stile

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori