Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Allarme Isis

Allarme Isis

Leggi anteprima

Allarme Isis

Lunghezza:
29 pagine
35 minuti
Pubblicato:
23 nov 2015
ISBN:
9788892521247
Formato:
Libro

Descrizione

Perché il jihadismo mediorientale ha colpito la capitale francese con l’attentato del 13 novembre? L’Islamic State vuole veramente spostare il conflitto dal mondo arabo-musulmano all’Occidente e all’Europa? Chi sono gli Stati che finanziano il Califfato e quanto è importante il conflitto siriano per leggere la geopolitica del quadrante mediorientale? Partendo da una analisi sulle varie interpretazioni del significato che le stragi di Parigi hanno avuto per il Califfato, l’antropologa Caterina Battilocchio delinea in maniera lucida quali siano le componenti politiche, economiche e sociali in azione, analizzando chiaramente le posizioni delle singole potenze mondiali ed andandone a sottolineare le strategie e gli interessi. Il saggio, breve ma incisivo e chiaro, fornisce spunti di riflessione interessanti per capire non solo quali sono gli equilibri geopolitici mondiali e come questi influiscano sulle strategie di una possibile lotta all’Islamic State, ma anche sugli errori che potremmo compiere non leggendo gli eventi in corso con una profondità di analisi e cadendo in maniera erronea nell’islamofobia e nel rifiuto dell’alterità.

Capitoli:

UN INSTANT BOOK PER CAPIRE IL MONDO DOPO PARIGI

LA GUERRA IN CASA – L’OCCIDENTE SOTTO ATTACCO

PARIGI: SIMBOLO DELLA FORZA O SEGNO DI DEBOLEZZA DEL CALIFFATO?

OCCIDENTE AL BIVIO – LA VIA D’USCITA è ECONOMICA O POLITICA?

COSA FARE? PREVENZIONE INTERNA E AZIONI ESTERNE
Pubblicato:
23 nov 2015
ISBN:
9788892521247
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Anteprima del libro

Allarme Isis - Caterina Battilocchio

Farm

​Introduzione

Un instant book per capire il contesto dopo Parigi

La decisione di scrivere questo breve saggio nasce dalla convinzione che in momenti come quello che stiamo vivendo sia assolutamente dannoso farci cogliere da sentimenti quali la paura del diverso, il rifiuto dell’altro o l’islamofobia. Le reazioni a caldo che sono seguite alla strage di Parigi sono infatti state caratterizzate da una forte propensione a fare del mondo islamico nel suo complesso il nemico crociato dell’Occidente ed a considerare in termini esclusivamente legati all’anti-occidentalismo le ragioni dell’attentato rivendicato dall’Islamic State. Al contrario, da antropologa e da studiosa da sempre interessata al Medio Oriente, credo fermamente che dobbiamo sforzarci per comprendere come e perché stia accadendo tutto questo: il nostro orizzonte di pensiero e di riflessione non può che essere quello geopolitico e la nostra analisi non può presentarsi né semplicistica né fuorviante, pena la riproposizione di quegli schemi che in passato ci hanno fatto compiere innumerevoli errori. Se saremo davvero in grado di capire quali sono i progetti, gli interessi e gli obiettivi delle maggiori potenze mondiali, chi, come e se si vuole combattere il jihadismo ed il Califfato islamico, sapremo dare delle risposte più ponderate alle domande che da giorni attanagliano i nostri pensieri.

Questo breve saggio, che non ha ovviamente la pretesa della completezza né dell’esaustività, essendo frutto di riflessioni elaborate nei pochi giorni che intercorrono tra l’attentato di Parigi e la sua pubblicazione, vuole essere soprattutto una guida generica, una bussola d’orientamento per chi cerca, anche per somme linee, di capire qualcosa di più di quello che è accaduto, collocando gli eventi in un contesto internazionale che non è ormai più possibile relegare all’interesse degli addetti ai lavori.

L'attacco a Parigi ci ha infatti dimostrato che la guerra è ormai entrata in casa nostra e

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Allarme Isis

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori