Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Solo $9.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Sigarette terrestri

Sigarette terrestri

Leggi anteprima

Sigarette terrestri

Lunghezza:
68 pagine
45 minuti
Pubblicato:
Jun 16, 2015
ISBN:
9788867758173
Formato:
Libro

Descrizione

RACCONTO LUNGO (37 pagine) - FANTASCIENZA - Era bagnato, coperto di fango, aveva fame e freddo e si trovava a cinquantamila anni luce da casa.

Era un soldato e stava combattendo una guerra infinita contro quelle creature troppo schifose, con solo due braccia e due gambe, la pelle bianca innaturale e senza scaglie. Ma ormai la guerra volgeva al termine, i terrestri erano stati ricacciati indietro, lungo tutta la galassia e poi dal loro stesso sistema solare, fino alla Terra, ormai ridotta in macerie. E sulla Terra stava per essere portata a termine l'ultima, decisiva offensiva, che avrebbe posto fine al genere umano.

Alessandro Forlani insegna sceneggiatura all'Accademia di Belle Arti di Macerata e alla Scuola Comics di Pescara. Premio Urania 2011 con il romanzo "I senza tempo", vincitore e finalista di altri premi di narrativa di genere (Circo Massimo 2011, Kipple 2012, Robot e Stella Doppia 2013) pubblica racconti e romanzi fantasy, dell'orrore e di fantascienza ("Tristano"; "Qui si va a vapore o si muore"; "All'Inferno, Savoia!") e partecipa a diverse antologie ("Orco Nero"; "Cerchio Capovolto"; "Ucronie Impure"; "Deinos"; "Kataris"; "Idropunk"; "L'Ennesimo Libro di Fantascienza";"50 Sfumature di Sci-fi"). Vincitore del Premio Stella Doppia Urania/Fantascienza.com 2013.
Pubblicato:
Jun 16, 2015
ISBN:
9788867758173
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Sigarette terrestri

Leggi altro di Alessandro Forlani

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Sigarette terrestri - Alessandro Forlani

a cura di Silvio Sosio

Alessandro Forlani

Sigarette terrestri

Racconto lungo

Prima edizione giugno 2015

ISBN 9788867758173

© 2015 Alessandro Forlani

Edizione ebook © 2015 Delos Digital srl

Piazza Bonomelli 6/6 20139 Milano

Versione: 1.0

Font League Spartan Bold by Micah Rich, SIL Open Font Licence 1.1

TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Sono vietate la copia e la diffusione non autorizzate.

Informazioni sulla politica di Delos Books contro la pirateria

Indice

Il libro

L'autore

Sigarette terrestri

Capitolo 1

Capitolo 2

Capitolo 3

Capitolo 4

Capitolo 5

Capitolo 6

Capitolo 7

Capitolo 8

Capitolo 9

Delos Digital e il DRM

In questa collana

Tutti gli ebook Bus Stop

Il libro

Era bagnato, coperto di fango, aveva fame e freddo e si trovava a cinquantamila anni luce da casa.

Era un soldato e stava combattendo una guerra infinita contro quelle creature troppo schifose, con solo due braccia e due gambe, la pelle bianca innaturale e senza scaglie. Ma ormai la guerra volgeva al termine, i terrestri erano stati ricacciati indietro, lungo tutta la galassia e poi dal loro stesso sistema solare, fino alla Terra, ormai ridotta in macerie. E sulla Terra stava per essere portata a termine l'ultima, decisiva offensiva, che avrebbe posto fine al genere umano.

L'autore

Alessandro Forlani insegna sceneggiatura all'Accademia di Belle Arti di Macerata e alla Scuola Comics di Pescara. Premio Urania 2011 con il romanzo I senza tempo, vincitore e finalista di altri premi di narrativa di genere (Circo Massimo 2011, Kipple 2012, Robot e Stella Doppia 2013) pubblica racconti e romanzi fantasy, dell'orrore e di fantascienza (TristanoQui si va a vapore o si muoreAll'Inferno, Savoia!) e partecipa a diverse antologie (Orco NeroCerchio CapovoltoUcronie ImpureDeinosKatarisIdropunkL'Ennesimo Libro di Fantascienza;50 Sfumature di Sci-fi). Vincitore del Premio Stella Doppia Urania/Fantascienza.com 2013.

Dello stesso autore

Alessandro Forlani, Sonno verde Robotica.it ISBN: 9788867753451 Alessandro Forlani, M'rara Robotica.it ISBN: 9788867757459

1

Lagash incise un'altra tacca nel calcio – è un altro giorno che siamo vivi –; posò il termo-fucile su una seggiola accanto al letto con il casco, gli stivali, il giubbotto e gli schinieri non-newtoniani. In ordine su una gruccia che aveva torta da un fil di ferro.

E godette del tramonto con un'incredula contentezza.

Fissò il sole scomparire fra i ruderi, i carcami dei corazzati, di droni; le mura annerite dai morti vaporizzati. Una brezza gli accapponò la pelle lattea, glabra, e portò dentro il rifugio l'odore d'arso del mondo.

Si sfregò i quattr'occhi stanchi, arrossati; chiuse le imposte sui vetri rotti, tirò le tapparelle: si sdraiò su un materasso, in un angolo, di fianco a Nineveh; gli impuzzì la faccia, il naso, con i suoi quattro calzini sporchi.

– Ohi, caporale – grufolò il camerata – togliti, con 'sti piedi.

Huru, stravaccato a fumare l'up su un altro letto, di fronte, snuvolò con la narice e schioccò con l'orifizio:

– Non puoi dire che è culo, se non sai rispetto a quando.

Henchidu, nella brandina là in fondo, si riavvolse nel plaid logoro, sporco, e masticò che abbassassero la voce e lo lasciassero appisolare:

– … ho il turno di sentinella, stanotte, voi stronzi…

– Che cosa intendi dire? – Lagash si inquietò. Lo ferirono dagli scuri i raggi rossi dell'imbrunire, e la sera lo ammalò di quella solita paranoia che nell'essere lì, e ora, c'era qualcosa che non quadrava. E però, senza guardare a Huru, lasciò cadere quella domanda nella penombra del dormitorio.

Su tutti.

Muurabi tirò la porta d'una latrina in un'altra stanza, tornò in branda grattandosi il sedere e passò la carta igienica a Heniki:

– … è una stronzata tenere il conto dei giorni che l'hai scampata, se non sai da quand'è che c'è la guerra.

– Beh… – lui gli indicò

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Sigarette terrestri

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori