Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il monaco apocrifo: Tecnomante 6

Il monaco apocrifo: Tecnomante 6

Leggi anteprima

Il monaco apocrifo: Tecnomante 6

Lunghezza:
82 pagine
53 minuti
Pubblicato:
7 gen 2014
ISBN:
9788867751495
Formato:
Libro

Descrizione

RACCONTO LUNGO34 pagine) - FANTASCIENZA - Le prove a cui deve sottoporsi Esteban sono quasi insostenibili, ma ciò che lo attende al termine del percorso è qualcosa che nessun uomo sperimentava da secoli.

Dopo la fuga nel deserto, Esteban si risveglia in un luogo sconosciuto. Un monastero, abitato da una comunità che parla una lingua stranissima. Esteban viene sottoposto a una serie di prove, di ogni genere. Gli abitanti del monastero vivono nell'attesa del ritorno di una figura leggendaria: Mithar, il primo viandante. E forse proprio lui, Esteban, potrebbe essere colui che stanno aspettando.   Il sesto capitolo dell'appassionante saga dell'uomo destinato a cambiare per sempre un mondo sconvolto da una catastrofe. 

Valentino Peyrano è nato a Milano nel 1962. Terminato il liceo scientifico decide di lasciare gli interessi umanistici e scientifici alla vita privata e seguire una strada meno interessante come studi, ma che gli permettesse di scegliere una professione autonoma. Nel 1988 si laurea in Economia e Commercio all'Università Bocconi di Milano con una specializzazione in marketing. Dopo alcuni anni di normale carriera aziendale, fa il salto imprenditoriale lavorando poi in vari settori: dall'editoria alla consulenza, al turismo, alle energie rinnovabili, campo nel quale opera tuttora. Scrive narrativa fin dall'età di undici anni: Dopo l'università si ferma a causa del poco tempo a disposizione, ma nel 2003, dopo alcuni avvenimenti difficili della sua vita, riprende a scrivere con rinnovato entusiasmo. Comincia a proporsi al mondo editoriale arrivato tra i finalisti del secondo premio Apuliacon nel 2004 e vincendo il Premio Alien nel 2005. Negli anni successivi arriva in finale ancora al Premio Alien e due volte al Premio Robot, che vince nel 2011.  Le sue passioni, oltre alla letteratura, includono l'Arte, gli scacchi, la fisica, la filosofia, la musica (ai tempi dell'Università ha fatto anche il musicista). Vive tra la frenetica Milano e un rilassante borgo medioevale nel piacentino. I suoi scrittori preferiti nella fantascienza sono Zelazny, Wolfe, Sturgeon, Vonnegut, Kuttner, Lem. Fuori dalla pura fantascienza Lovecraft, Rushdie, Borges, Ishiguro, Camus, insieme ai classici della letteratura. 
Pubblicato:
7 gen 2014
ISBN:
9788867751495
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Il monaco apocrifo

Categorie correlate

Anteprima del libro

Il monaco apocrifo - Valentino Peyrano

Il monaco apocrifo

di Valentino Peyrano

ISBN versione ePub: 9788867751495

© 2014 Valentino Peyrano

Edizione ebook © 2014 Delos Digital srl

Piazza Bonomelli 6/6 20139 Milano

Versione: 1.0 gennaio 2014

TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Sono vietate la copia e la diffusione non autorizzate.

Informazioni sulla politica di Delos Books contro la pirateria

Indice

Colophon

Valentino Peyrano

Il monaco apocrifo

Capitolo 1

Capitolo 2

Capitolo 3

Capitolo 4

Capitolo 5

Delos Digital e il DRM

In questa collana

Tutti gli ebook Bus Stop

Valentino Peyrano

Valentino Peyrano è nato a Milano nel 1962. Terminato il liceo scientifico decide di lasciare gli interessi umanistici e scientifici alla vita privata e seguire una strada meno interessante come studi, ma che gli permettesse di scegliere una professione autonoma. Nel 1988 si laurea in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano con una specializzazione in marketing. Dopo alcuni anni di normale carriera aziendale, fa il salto imprenditoriale lavorando poi in vari settori: dall’editoria alla consulenza, al turismo, alle energie rinnovabili, campo nel quale opera tuttora.

Scrive narrativa fin dall’età di undici anni: Dopo l’università si ferma a causa del poco tempo a disposizione, ma nel 2003, dopo alcuni avvenimenti difficili della sua vita, riprende a scrivere con rinnovato entusiasmo. Comincia a proporsi al mondo editoriale arrivato tra i finalisti del secondo premio Apuliacon nel 2004 e vincendo il Premio Alien nel 2005. Negli anni successivi arriva in finale ancora al Premio Alien e due volte al Premio Robot, che vince nel 2011. 

Le sue passioni, oltre alla letteratura, includono l’Arte, gli scacchi, la fisica, la filosofia, la musica (ai tempi dell’Università ha fatto anche il musicista). Vive tra la frenetica Milano e un rilassante borgo medioevale nel piacentino. I suoi scrittori preferiti nella fantascienza sono Zelazny, Wolfe, Sturgeon, Vonnegut, Kuttner, Lem. Fuori dalla pura fantascienza Lovecraft, Rushdie, Borges, Ishiguro, Camus, insieme ai classici della letteratura. 

Dello stesso autore

Valentino Peyrano, Il castello e il viandante Tecnomante ISBN: 9788867750467 Valentino Peyrano, Bema Tecnomante ISBN: 9788867750597 Valentino Peyrano, La strada verso nord Tecnomante ISBN: 9788867750917 Valentino Peyrano, Il resoconto di Karl Tecnomante ISBN: 9788867750924 Valentino Peyrano, Korman Tecnomante ISBN: 9788867751280 Valentino Peyrano, Di là dal mare, tra le isole Tecnomante ISBN: 9788867751662 Valentino Peyrano, Campo di maggio Tecnomante ISBN: 9788867751723

1

Sono vivo. Ho ancora nella mente i brusii, i formicolii, l'odore di erbe medicinali. La bocca impastata. I rumori di persone intorno a me. Qualcuno che mi aiuta a bere e mi bagna la fronte. Una luce debole che intravedo dalle palpebre chiuse, una fessura luminosa alla quale mi aggrappo...

Mi sono svegliato ricordandomi di quand'ero piccolo. Mia madre mi stava lavando la schiena e cantava. La testa mi doleva. Se chiudevo gli occhi venivo invaso da immagini confuse, che si intrecciavano tra loro, come i colori del mare prima di un temporale. Poi ho dormito ancora.

Allora ho sognato la lotta con il kujata. È un sogno ma anche un ricordo, perché realmente avvenuta a poche centinaia di passi dalla Fortezza. Il kujata è morto e io ne sono uscito ferito. Dopo la lotta non riuscivo ad alzarmi, anche se sapevo che le tenebre stavano per giungere. Perdetti conoscenza. Sentii, semi incosciente, qualcuno che arrivava vicino a me; mi sollevarono e mi portarono all'interno di Fujairah, al riparo dai ghoul.

Quando ho aperto gli occhi ero dolorante, senza sapere quanto tempo fosse trascorso. Ero stato curato e varie bende mi fasciavano le ferite. Intorno a me era buio e non sentivo alcun rumore. Penso di aver anche delirato, per la febbre.

Mi sono reso conto di essere disteso sopra delle pelli posate su un pavimento di pietra. Vedevo della luce penetrare debolmente da una feritoia posta molto in alto, vicino al soffitto a volta. Era giorno. Il mio corpo era pieno di lividi ed escoriazioni. Ebbi una sensazione strana. Come trovarsi al confine con un mondo differente, un universo di sogno che penetrava nella realtà. Un mondo magico che avrebbe risposto ai miei comandi e nel quale non avrei avuto che felicità. Richiusi gli occhi e, quando li riaprii, la vita vera aveva preso di nuovo il sopravvento, un colore che ne copre un altro.

Provai ad alzarmi. Ero (e sono tuttora) in una stanza quadrata, non molto grande, ma con pareti alte almeno come dieci uomini. Questo rende l'aria, seppur calda, sopportabile e non

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Il monaco apocrifo

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori