Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Kumbhalgarh: Tecnomante 13
Kumbhalgarh: Tecnomante 13
Kumbhalgarh: Tecnomante 13
E-book82 pagine45 minuti

Kumbhalgarh: Tecnomante 13

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

RACCONTO LUNGO (26 pagine) - FANTASCIENZA - La sfida finale tra i Viandanti e i Ribelli si sta avvicinando. E a un nemico che sembra inarrestabile si contrappone qualcuno di cui sembrava sopravvissuta solo la leggenda...

Al castello di Kumbhalgarh tre viandanti ribelli attendono l'arrivo di un quarto viandante. È il loro peggior nemico, e dall'esito dello scontro potrebbe dipendere la sorte del genere umano. Ma le cose non sono semplici come loro stessi immaginano. C'è di più dietro la figura del Primo Viandante, e c'è qualcuno che si credeva scomparso che potrebbe tornare. 

Valentino Peyrano è nato a Milano nel 1962. Terminato il liceo scientifico decide di lasciare gli interessi umanistici e scientifici alla vita privata e seguire una strada meno interessante come studi, ma che gli permettesse di scegliere una professione autonoma. Nel 1988 si laurea in Economia e Commercio all'Università Bocconi di Milano con una specializzazione in marketing. Dopo alcuni anni di normale carriera aziendale, fa il salto imprenditoriale lavorando poi in vari settori: dall'editoria alla consulenza, al turismo, alle energie rinnovabili, campo nel quale opera tuttora. Scrive narrativa fin dall'età di undici anni: Dopo l'università si ferma a causa del poco tempo a disposizione, ma nel 2003, dopo alcuni avvenimenti difficili della sua vita, riprende a scrivere con rinnovato entusiasmo. Comincia a proporsi al mondo editoriale arrivato tra i finalisti del secondo premio Apuliacon nel 2004 e vincendo il Premio Alien nel 2005. Negli anni successivi arriva in finale ancora al Premio Alien e due volte al Premio Robot, che vince nel 2011.  Le sue passioni, oltre alla letteratura, includono l'Arte, gli scacchi, la fisica, la filosofia, la musica (ai tempi dell'Università ha fatto anche il musicista). Vive tra la frenetica Milano e un rilassante borgo medioevale nel piacentino. I suoi scrittori preferiti nella fantascienza sono Zelazny, Wolfe, Sturgeon, Vonnegut, Kuttner, Lem. Fuori dalla pura fantascienza Lovecraft, Rushdie, Borges, Ishiguro, Camus, insieme ai classici della letteratura.
LinguaItaliano
Data di uscita25 nov 2014
ISBN9788867755776
Kumbhalgarh: Tecnomante 13
Leggi anteprima

Leggi altro di Valentino Peyrano

Correlato a Kumbhalgarh

Recensioni su Kumbhalgarh

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Kumbhalgarh - Valentino Peyrano

    Valentino Peyrano

    Kumbhalgarh

    Prima edizione novembre 2014

    ISBN versione ePub: 9788867755776

    © 2014 Valentino Peyrano

    Edizione ebook © 2014 Delos Digital srl

    Piazza Bonomelli 6/6 20139 Milano

    Versione: 1.0

    TUTTI I DIRITTI RISERVATI

    Sono vietate la copia e la diffusione non autorizzate.

    Informazioni sulla politica di Delos Books contro la pirateria

    Indice

    Valentino Peyrano

    Kumbhalgarh

    Capitolo 1

    Capitolo 2

    Capitolo 3

    Capitolo 4

    Capitolo 5

    Capitolo 6

    Capitolo 7

    Capitolo 8

    Capitolo 9

    Capitolo 10

    Capitolo 11

    Delos Digital e il DRM

    In questa collana

    Tutti gli ebook Bus Stop

    Valentino Peyrano

    Valentino Peyrano è nato a Milano nel 1962. Terminato il liceo scientifico decide di lasciare gli interessi umanistici e scientifici alla vita privata e seguire una strada meno interessante come studi, ma che gli permettesse di scegliere una professione autonoma. Nel 1988 si laurea in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano con una specializzazione in marketing. Dopo alcuni anni di normale carriera aziendale, fa il salto imprenditoriale lavorando poi in vari settori: dall’editoria alla consulenza, al turismo, alle energie rinnovabili, campo nel quale opera tuttora.

    Scrive narrativa fin dall’età di undici anni: Dopo l’università si ferma a causa del poco tempo a disposizione, ma nel 2003, dopo alcuni avvenimenti difficili della sua vita, riprende a scrivere con rinnovato entusiasmo. Comincia a proporsi al mondo editoriale arrivato tra i finalisti del secondo premio Apuliacon nel 2004 e vincendo il Premio Alien nel 2005. Negli anni successivi arriva in finale ancora al Premio Alien e due volte al Premio Robot, che vince nel 2011. 

    Le sue passioni, oltre alla letteratura, includono l’Arte, gli scacchi, la fisica, la filosofia, la musica (ai tempi dell’Università ha fatto anche il musicista). Vive tra la frenetica Milano e un rilassante borgo medioevale nel piacentino. I suoi scrittori preferiti nella fantascienza sono Zelazny, Wolfe, Sturgeon, Vonnegut, Kuttner, Lem. Fuori dalla pura fantascienza Lovecraft, Rushdie, Borges, Ishiguro, Camus, insieme ai classici della letteratura.

    Dello stesso autore

    Valentino Peyrano, Il castello e il viandante Tecnomante ISBN: 9788867750467 Valentino Peyrano, Bema Tecnomante ISBN: 9788867750597 Valentino Peyrano, La strada verso nord Tecnomante ISBN: 9788867750917 Valentino Peyrano, Il resoconto di Karl Tecnomante ISBN: 9788867750924 Valentino Peyrano, Korman Tecnomante ISBN: 9788867751280 Valentino Peyrano, Il monaco apocrifo Tecnomante ISBN: 9788867751495 Valentino Peyrano, Di là dal mare, tra le isole Tecnomante ISBN: 9788867751662 Valentino Peyrano, Campo di maggio Tecnomante ISBN: 9788867751723 Valentino Peyrano, Goyon Tecnomante 2 ISBN: 9788867754809 Valentino Peyrano, Rodos Tecnomante 2 ISBN: 9788867755028 Valentino Peyrano, Conwy Tecnomante 2 ISBN: 9788867755233 Valentino Peyrano, Yucapan Tecnomante 2 ISBN: 9788867755530

    1

    Alcuni luoghi riescono a suscitare alla vista sensazioni contrastanti: la malinconia, la gioia, il rispetto, la paura e l'ammirazione. Se c'è un luogo nelle Terre Maledette che può, da solo, raccogliere allo stesso tempo emozioni così distanti tra loro, questo posto si chiama Kumbhalgarh.

    Sorge su di una montagna, circondata da alture simili, in una regione dove la giungla si dirada e permette di crescere solamente ad arbusti, cespugli e piccoli alberi che impediscono alle bestie di nascondersi pienamente.

    L'antica strada dei Viandanti consente di arrivare fino alle pendici da cui già si riescono a scorgere le imponenti mura della fortezza. I contrafforti sono rotondi e bombati come zampe di elefanti, mentre la fila di mura sale lungo il monte su su fino al crinale, e in cima un alto palazzo bianco troneggia come una vedetta in mezzo al mare.

    Kumbhalgarh è una fortezza molto grande. Quattrocentoventisette anime la abitano e sono difese dalle orde della notte, come dai pericoli diurni, grazie alla vasta cinta muraria che circonda l'area abitata. Le mura sono lunghe oltre quarantamila passi e racchiudono templi meravigliosi, scolpiti sulle pareti con antichi bassorilievi, colonne e pagode e cupole di

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1