Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Essere skinhead: Birra, boots e Oi!
Essere skinhead: Birra, boots e Oi!
Essere skinhead: Birra, boots e Oi!
E-book77 pagine1 ora

Essere skinhead: Birra, boots e Oi!

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Testa rasata, jeans stretti, polo Fred Perry e, ai piedi, immancabili, un paio di solidi anfibi è il look inconfondibile di uno skinhead cioè, al di là di qualunque pregiudizio e a dispetto della disinformazione, di un militante antifascista, fedele ai valori della strada, alla sua crew (Dusty Boots Brigade) e, prima di tutto, alle radici proletarie e antirazziste della musica Oi! Ambientata nel cuore antagonista del meridione italiano, 'Essere skinhead' è un'avventura fatta di musica, birra e noie molto serie con la polizia. Un libro scritto durante la detenzione domiciliare da uno dei protagonisti di una sottocultura che, in ogni caso, preferisce la concretezza delle azioni a una vita fatta solo di parole. Ma anche un manifesto generazionale. E un invito a non abbassare mai la testa, perché neppure la repressione può nulla contro l'arma della solidarietà e al cospetto di uno stile poco avvezzo ad accettare i compromessi.
LinguaItaliano
Data di uscita17 dic 2015
ISBN9788867181216
Essere skinhead: Birra, boots e Oi!
Leggi anteprima

Correlato a Essere skinhead

Titoli di questa serie (3)

Visualizza altri

Libri correlati

Recensioni su Essere skinhead

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Essere skinhead - Ruggero Daleno

    HELLNATION #3

    ESSERE SKINHEAD

    Ruggero Daleno

    © 2015 Red Star Press per la presente edizione

    Prima edizione in «Hellnation»: novembre 2015

    Design Dario Morgante/Sandokan studio

    HELLNATION LIBRI è un marchio editoriale di

    Red Star Press – Società cooperativa

    Via Tancredi Cartella, 63 – 00159

    www.facebook.com/libriredstar

    redstarpress@email.com | www.redstarpress.it

    ESSERE

    SKINHEAD

    Birra, Boots & Oi!


    Ruggero Daleno


    alla strada

    Introduzione

    «Ci siamo scelti una strada sconnessa e poco battuta. Salite e discese, in rapida successione. Sempre. E ad ogni modo non ce ne lamentiamo perché quella strada non ce l’ha imposta nessuno. La sua bellezza, i suoi panorami mozzafiato, la stessa gente che ha scelto, come noi, di percorrerla val bene il prezzo che a volte si paga per averla scelta.

    Oggi stiamo affrontando una di quelle salite che spezzano il fiato e mandano in fiamme le ginocchia, ma oltre la fatica, oltre il sudore e i momenti di sconforto sappiamo bene cosa ci attende. Arriveremo in cima e, dopo esserci goduti il panorama e aver ripreso fiato, con l’orgoglio di chi ha sconfitto la più dura delle asperità, ci lanceremo a velocità folle in discesa...

    Aspettateci li, tendete l’orecchio in lontananza e siate fiduciosi. Se vi concentrate, riuscirete già a sentire i nostri anfibi sporchi di polvere che si fanno beffa della strada sotto di loro e, ARDITI, avanzano».

    Dusty Boots Brigade Crew

    Difficile capire da dove partire per riuscire a descrivere un momento, una storia, una vicenda. Ci avevo già provato in passato, ma il progetto andò svanendo lentamente per una serie di motivi. Adesso credo di sentirmi pronto vista la situazione in cui mi trovo e visto il tempo che, purtroppo o per fortuna, ho a disposizione; una situazione che non avevo vissuto prima e che, in cuor mio, sapevo che prima o poi si sarebbe concretizzata, considerata la mia attitudine: una mentalità rispetto alla quale non provo alcun rimorso, giusta o sbagliata che sia.

    Ho voluto fortemente cominciare a scrivere questa specie di libro Do It Yourself (se così si può dire), sia per desiderio personale, sia per esprimere gli ideali in cui credo; affinché ciò che siamo, lo stile di vita che seguiamo e i valori che portiamo avanti continuino a essere la base solida delle nostre lotte, immutabili nella sconfitta come nella vittoria; affinché le favolette raccontate dai mass media, sotto dittatura della polizia, siano contrastate, emarginate e messe a tacere una volta per tutte (non sarà facile, ne sono consapevole); affinché questo libro possa diventare occasione di solidarietà nei confronti dei compagni colpiti dalla repressione e privati della libertà e, soprattutto, sperando che sia in grado di stimolare al nostro interno momenti di confronto e di crescita.

    Con questo libro ho voluto evidenziare la nostra forza, pur essendo figli – e sicuramente non per nostra scelta – di una realtà malata, marcia e corrotta, che ogni giorno ci ritroviamo ad affrontare con tutta la potenza fisica e mentale che abbiamo dentro. Sempre a testa alta, perché una cosa è certa: siamo teste dure e la testa non la abbassiamo facilmente.

    La vita di provincia, la mia terra, i miei fratelli, la musica e gli ideali, nel bene e nel male, mi sono sempre stati fedeli ovunque andassi e qualsiasi cosa potesse succedere e questo, voglio sottolinearlo, mi ha sempre aiutato molto. Un fattore fondamentale delle nostre vite sono le esperienze e le regole di strada, con cui cresciamo e con cui ogni giorno ci confrontiamo. Voglio cogliere l’occasione di raccontare come viviamo la vita di strada, come ci ribelliamo a un sistema che non accettiamo. Voglio parlare dei nostri errori, delle nostre serate di gloria passate tra fiumi di birra, insieme ai nostri fratelli e alla musica, che è il sangue che ci scorre dentro. Allo stesso modo, cercherò di mostrare le contraddizioni che ci portiamo dietro e di tenere alto il nome della nostra scena: un istinto marchiato a fuoco nei nostri cuori, insieme all’amore per il nostro stile e l’odio verso la realtà.

    Colgo l’occasione per ringraziare in maniera incessante e profonda chi, in questo periodo di merda, è riuscito a farmi stare il più possibile sereno; chi, con la sua solidarietà, è riuscito a strapparmi innumerevoli sorrisi, lacrime di gioia senza prezzo e la voglia di andare avanti; chi, con la sua voce, è riuscito a darmi la forza di sfidare gli abusi e i soprusi che ci regala questa vita a doppia faccia; chi, in questo lungo periodo, ha messo tutto se stesso per concretizzare l’aiuto necessario alle spese legali, organizzando benefit, concerti e altre iniziative; e chi, infine, si è sbattuto per poter dare voce e visibilità al libro che ora state leggendo, dandomi una mano a realizzarlo, stamparlo, presentarlo e, quindi, a metterlo sulle distro della nostra scena.

    GRAZIE A TUTTI VOI

    Dedicato: alla mia Famiglia, ai miei Fratelli, ai miei Compagni, alla mia Crew, ai compagni arrestati, all’Antifascismo Militante, all’Anarchia.

    Dalla Strada...

    1.

    La nostra terra

    Freddo, pioggia, vento. Un pomeriggio di tuoni e

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1