Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Gratis per 30 giorni, poi $9.99/mese. Cancella quando vuoi.

Francesco e i burattini

Francesco e i burattini

Leggi anteprima

Francesco e i burattini

Lunghezza:
75 pagine
37 minuti
Pubblicato:
Jun 24, 2013
ISBN:
9788863651409
Formato:
Libro

Descrizione

Tutti i momenti importanti della vita di Francesco d’Assisi furono spettacolo, parole cantate o gridate, gesti da magnifico attore-regista. E un testo teatrale – pieno di invenzioni ed emozioni – sembra davvero l’unica forma in grado di spiegare Francesco senza fargli torto.
Sul palcoscenico Igor Sibaldi ricostruisce, qui, le tensioni che produsse il nuovo modo francescano di intendere il Cristianesimo, le grandi aperture che avrebbe potuto avere, l’amicizia con il sultano, l’amore-conflitto con Chiara. E fa emergere i demoni che, da sempre, alimentano negli uomini la paura del cambiamento e della grandezza.
Un frate disperso narra la vita e il pensiero di Francesco d’Assisi in uno spettacolo di burattini. Vuole far sapere come andò davvero, e come venne dimenticato l’insegnamento dello straordinario santo-filosofo-poeta. Ragioni di Stato, ragioni di famiglia, ragioni religiose e, soprattutto, paure si scontrano con un uomo che esortava tutti a essere semplicemente se stessi.
Francesco viene travolto e sconfitto, ma davvero, tutti i suoi avversari appaiono, in confronto a lui, come burattini mossi da altre forze, e non dalla propria libera volontà.
Pubblicato:
Jun 24, 2013
ISBN:
9788863651409
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Francesco e i burattini

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Francesco e i burattini - Sibaldi Igor

playback.

ATTO PRIMO

SCENA 1

Il Frate e la Burattinaia entrano e montano il teatrino, che è alto abbastanza perché un uomo – il Burattinaio invisibile – vi stia nascosto dietro.

FRATE

(Rivolto a Dio) Ha fatto tanto per gli altri!

Fa’ che viva a lungo,

che la sua vita sia bella,

che il suo parlare sia compreso da tutti,

e che da vecchio abbia intorno molti amici,

cristiani e stranieri, in pace, nel mondo

che grazie a lui sarà diventato più bello.

BURATTINAIA

(Rivolta a Dio) Invece di farlo morire tanto male,

a quarantaquattr’anni, cieco,

e con le mani i piedi e il fianco

forati da una malattia

che chiamano «stigmate»

e con la quale – dicono –

Dio ricompensa certi santi.

FRATE

Non le dire queste cose, fanno male.

BURATTINAIA

Ma è vero. Non ti fa male, ti fa paura.

FRATE

E per questo siamo qui. Si vince la paura. Si fanno andare le cose diversamente.

BURATTINAIA

Allora non chiederlo a Dio. Falle andare diversamente tu.

FRATE

Che c’entra? Bisogna che anche Dio sia d’accordo. Dentro. E poi a Dio tutto è possibile.

BURATTINAIA

Cieco, e con le mani i piedi e il fianco forati da una malattia.

Dio ricompensa certi santi.

FRATE

(Sospira) È già successo che resuscitasse qualcuno.

BURATTINAIA

See. Dicono! Dicono.

Il Frate scuote il capo. Continuano a preparare il teatrino in silenzio. Dopodiché, Burattina prende posto dietro la facciata del teatrino. E il Frate si prepara a rivolgersi al pubblico.

SCENA 2

FRATE

(Rivolto al pubblico) Giovanni si chiama,

signore e signori. È figlio

del mercante di stoffe. I genitori

l’hanno soprannominato Franciscus

come a dire: il francesino,

perché avrebbero voluto vederlo crescere elegante,

Sul palcoscenico del teatrino: entra il PADRE DI FRANCESCO. Il Frate e il Padre di Francesco si scambiano

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Francesco e i burattini

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori