Inizia a leggere

L'antipolitica in italia: da mussolini a berlusconi

Valutazioni:
378 pagine2 ore

Sintesi

L'elaborato è un tentativo di definire i contorni del fenomeno dell'antipolitica e di descriverne gli effetti sul panorama politico italiano dal secondo dopoguerra agli inizi degli anni novanta. Nella prima parte viene affrontato il tema dell'antipolitica evidenziando il rapporto tra media e politica e l’evoluzione della funzione dei partiti moderni. Nella seconda parte si cerca di ricostruire la comune radice antipolitica della storia politica italiana tracciando una linea ideale che tocca 4 punti chiave: il primo fascismo di Mussolini, con la dottrina negativa dell'attivismo e il rapporto con Gentile, il qualunquismo di Giannini con i motivi della estemporanea ascesa del partito dell’Uomo Qualunque, la retorica antipartitica del partito radicale di Pannella e il nuovismo berlusconiano nella discesa in campo del 1994.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.