Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il libro di Dio

Il libro di Dio

Leggi anteprima

Il libro di Dio

Lunghezza:
777 pagine
4 ore
Editore:
Pubblicato:
27 mar 2015
ISBN:
9788891180766
Formato:
Libro

Descrizione

In questo testo per la prima volta DIO nostro Padre parla all’uomo in modo dettagliato e particolare come non l’ha mai fatto, per portarci avanti nella Spiritualità visto e considerato che non siamo più capaci di andare avanti, sia per mancanza di nuovi insegnamenti e rivelazioni, sia perche le nostre capacità di apprendimento e lo sviluppo culturale non avrebbero permesso di percepire quanto oggi siamo in grado di percepire e di apprendere.

Questa è la trascrizione totale e fedelissima delle cassette audio registrate durante il corso Spirituale effettuato da Gesù nel 1995-96 alla solo presenza di 3 persone per mezzo di un corpo femminile con un astrale diverso dal nostro prefabbricato da Gesù stesso a tale scopo con l’inserimento dell’Arcangelo Gabriele eterno accompagnatore di nostro Signore in tutte le Sue incarnazioni non solo in questo mondo ma anche in tutti gli altri mondi su base carbonio sparsi nell’ Universo.

Le domande effettuate a nostro Signore e cioè la parte di Dio incarnabile, la più importante, non sono state scaturite spontaneamente dalla nostra mente ma suggerite direttamente da GESU’ Coscienza Universale, per potere dare poi una risposta e distribuirla alla umanità, quali nuovi insegnamenti Spirituali- nuove conoscenze scientifiche ecc. non che le correzioni su quanto di sbagliato o male interpretato su Bibbia e Vangeli.
Editore:
Pubblicato:
27 mar 2015
ISBN:
9788891180766
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Il libro di Dio

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Il libro di Dio - Luciano Cassan

:"C’è un leggero stato di insufficienza respiratoria nel mezzo, ma cercheremo di utilizzare e di comunicare lo stesso.

Buona Sera."

Rispondiamo alla voce:

Buona Sera.

E : Cosa volevi chiedermi?

L : "Volevo chiedere, come faccio a ottenere giustizia dall’ingiustizia che sto subendo?

E poi, cosa devo fare per fare funzionare il lavoro stesso, e raggiungere certi livelli?"

E : "Hai fatto due domande contrastanti, ma che hanno del buon senso.

Il fatto di avere giustizia non è un diritto umano, ma un diritto Divino , di cui non ti devi preoccupare.

La giustizia viene sempre fatta, anche quando c’è il lato che tu chiami ingiustizia, anche in quel lato c’è la giustizia, perché, nell’ambito dell’ingiustizia, c’è qualche debito da saldare e qualcosa da capire e da riempire, riguardante la tua parte spirituale."

L : E sul lavoro, ripeto, c’è un mezzo che posso utilizzare, qualche cosa che posso fare, o mi potete aiutare, affinché nel lavoro possa raggiungere i risultati che mi sono prefisso?

E : "Quando si crede fortemente in qualcosa, automaticamente, senza che l’essere umano se ne accorga, assumerà posizioni, linguaggi, situazioni che porteranno al compimento del risultato, nonché la capacità, in questo stato, di comunicare alla stessa altezza dell’interlocutore.

Se ti predisponi in modo aperto, sereno, e soprattutto sicuro, la tua voce avrà un timbro diverso, i tuoi occhi guarderanno in maniera diversa e l’interlocutore si metterà al tuo pari, così è un sistema abbastanza facile di comunicazione per ottenere il risultato."

L : Faccio bene a valutare certi obbiettivi e certe iniziative in difesa di alcune cose che credo giuste, come la costituzione di certe associazioni, ecc.?

E : "Ho capito.

All’uomo è stata data l’intelligenza per farne buon uso.

Quindi si può scindere e capire se la persona in cui pensi di sperare aiuto è alla tua altezza e vuole fare certe cose.

Se questa persona ha gli stessi interessi, il risultato potrebbe essere sicuro al 70-80 %."

L : "Io ho effettuato, in buona fede, e ancora adesso ci credo, un tentativo di realizzazione del volto di Gesù, su un disegno medianico di Fidani.

Ero sulla via giusta, oppure mi sono fidato troppo?"

E : "Fidani - ricerca dati.-

Sì, Fidani è stato a contatto con delle entità per circa venticinque anni: negli ultimi anni della sua vita non lo era più, perché la sua mente era diventata spenta, cioè, come dite voi, sclerotica.

Per quanto riguarda il volto del Cristo , rimarrà sempre un volto immaginativo, poiché non c’è sulla Terra nulla, neanche la Sacra Sindone , che è creduta come l’immagine del volto del Cristo , che lo raffiguri com’era in realtà.

No.

La Sacra Sindone non è stato il sudario del Cristo , poiché il Cristo non è mai stato avvolto in un sudario; nel momento in cui lui lasciò il corpo fisico, questo scomparve direttamente, non lasciando più nulla, e quindi nessuna traccia di sé stesso, poiché esso era rappresentato in tempo reale.

Pertanto qualsiasi immagine vuoi dare del Cristo va sempre bene, quando corrispondono a dei canoni di accettazione, i volti sono tutti uguali e vanno tutti bene.

Tanto Cristo non aveva la pelle chiara, ma aveva la pelle brunastra, non aveva occhi azzurri, ma molto scuri e molto ravvicinati e cioè, come voi chiamate, con leggero strabismo, pochi denti, le ossa della mandibola erano abbastanza allungate.

Secondo i canoni di bellezza terrestre, potrei dire che poteva essere considerato fisicamente brutto, leggermente ingobbito, basso di statura.

L : Difatti, come mi ha detto Fidani in una lettera.

E : Difatti Fidani è stato a contatto con delle entità, che gli hanno detto quello che ti sto dicendo IO .

L : Per l’idea di formare un gruppo che potrebbe essere chiamato ANTICICAP per combattere lo scetticismo da parte di coloro che non credono, o non vogliono credere alle altre dimensioni, al collegamento delle stesse, faccio bene, è possibile?

E : "Il fatto di credere o non credere è un discorso prettamente individuale.

Pertanto chi crede sarà dalla tua parte, per chi non crede non ci sarà nessun mezzo per potere farlo credere."(¹)

L : Ma come iniziativa, faccio bene a impegnarmi, o no?

E : "È un’iniziativa che porterà verso di te solo persone che crederanno a quello che tu dici, ma gli altri, gli oppositori, rimarranno sempre nella loro posizione, e nulla potrà fargli cambiare idea.

Questo è un compito ben preciso, e deve esistere questa contrapposizione."

S : In altre parole il C.I.C.A.P ha ragione di essere?

E : Ha ragione di esistere, come ha ragione di esistere l’ANTICICAP, in questo caso sarà come creare dei seguaci sulle proprie idee e nient’altro.

L : Ma è utile, per migliorare il cammino verso questo sentiero, il ricollegamento con voi, può servire?

E : "Il collegamento con noi non avviene mai per richiesta vostra.

Siamo noi che scegliamo, e non voi che scegliete."

L : Allora posso farlo?

E : "Non possiamo interferire, e dire ‘devi o non devi farlo’, perché non possiamo ostacolare o fermare il Karma di una persona.

Tutt’al più, ti possiamo dare dei pareri, come quelli che abbiamo detto, pareri di ragionamento logico, ma non possiamo dirti ‘’fai’‘ o ‘’non fai’‘, perché limiteremmo la tua libertà d’espressione."

L : Su quello che l’amica, e cioè il mezzo, dirà o farà o che voi direte, posso essere eventualmente utile, e se sì, in quale modo?

E : Quando ci sarà modo di essere utile, sarai chiamato da noi stessi a partecipare.

L : Ci sono degli esercizi, per esempio di concentrazione, e che possono essere utili, sia per la mia attività, sia per poter avanzare spiritualmente?

E : (seguita da una profondissima inspirazione)

"Lo stadio di avanzamento spirituale è già stato prescelto prima.

Non possiamo dirti in quale stadio tu sia, anche perché non si misura per stadi, ma si misura con un metodo di misura che non è concepibile in questa dimensione.

Finché si è attaccati in un corpo fisico, si è limitati anche nel vedere le proprie azioni.

Fuori dal corpo fisico, si potrà vedere tutto ciò che abbiamo fatto, o non fatto o deciso, di rifare nelle prossime vostre vite.

Quello che ti posso dire, e ti può servire come meditazione, è pensare di avere davanti a te una luce azzurra, che si ingrandisce sempre di più, e tu stai fermo immaginando questa luce nella tua mente, questo ti sarà di aiuto per darti delle illuminazioni o delle intuizioni. (questo suggerimento è solo personale).

E siccome hai modo di essere quello che scrive molto e prende appunti, mentre tu immagini questa luce che si espande, terrai in mano una biro o penna, un foglio, e lascia che la mano detti."

L : Vi ringrazio e vi saluto.

E : Va bene, ogni volta che vuoi metterti in contatto sarà sufficiente, come hai visto questa sera, venire e chiedere, e ti sarà dato.

S : Posso chiedere qualcosa per me?

E : Si’.

S : Cos’ho ?

(la domanda era intesa nello stato di salute)

E : Ricerca dati

"Stato di alterazione della vena aorta, stato di intossicazione epatica, e di conseguenza quello stato di intossicazione sta portando ad un’innalzamento della pressione arteriosa, ma il punto più pericoloso e il punto della giugulare sinistra , che può portare dei vago spasmi.

Spasmi vagali arteriosi a livello celebrale, con probabile ischemia celebrale anche irreversibile.

Quello che è da fare, intanto, è quello di mangiare immediatamente aglio crudo, come rimedio.

Poi rivolgersi alla medicina ufficiale, per l’abbassamento della pressione.

Questo sarebbe stato possibile anche con un tipo di erba che non esiste su questo pianeta, o almeno esisteva ma si è estinta, ed era nell’Amazzonia Centrale.

Era anche eccezionale nella prevenzione degli infarti, ma come HO detto è andata in estinzione, ed esattamente circa 57 anni fa, pertanto per voi, un tempo abbastanza recente.

Era una pianta che voi chiamate di tipo grasso.

Il succo della stessa, latteo, dava delle sverzate energetiche all’astrale e di conseguenza, buone basi di dilatazione, anche se addirittura applicate a gocce, in punti della pelle, ma è inutile parlarne ancora, perché è estinta.

L’unica cosa, direi, innanzi tutto non usare farmaci conosciuti, come betabloccanti, poiché procurerebbero allergia.

Un prodotto che hai già preso, e che sarebbe buono ma dato dal medico, è Natrivene, ma va aggiunto anche un’altro farmaco, che è un farmaco uscito da circa un anno e mezzo in commercio, ma di cui non riusciamo a prendere il nome, ma che verrà sostituito al più presto, nonché calare di peso, con una dieta vegetariana per un certo periodo: questo è essenziale.

Poi, vedremo se continuare questa dieta vegetariana."

S : Da che cosa è data l’intossicazione?

E : "La intossicazione è data da cibi non compatibili tra loro, e da un tipo di epatite che abbiamo già detto che è in via di essere scoperta adesso, ma che è già stata presente, e di cui abbiamo già discusso, esattamente due mesi e mezzo fa.

Però la situazione della vena aorta può compromettere lo stato cirrotico.

Fare molta attenzione, perché persona a rischio: rimediabile se presa in tempo, e cioè nei prossimi giorni.

Vedere medico."

S : Posso fare una magne-toterapia?

E : "Non serve a nulla, bisogna intervenire con la farmacologia.

Situazione epatica in peggioramento, quindi dieta assoluta.

Cercheremo di fare lavorare ancora un po’ il mezzo con gli spostamenti energetici, e scollamento totale dell’astrale, che deve essere fatto molto velocemente, perché altrimenti ha degli effetti collaterali, anche pericolosi."(²)

S : I pranoterapeuti normali come lavorano?

D : Domanda troppo generica, di solito non lavorano affatto.

L : Io ho energia pranica? Posso usarla sugli altri?

E : Più che usarla sugli altri, la usi su di te.(³)

L : C’è qualche metodo per aumentare le capacità?

E : "Io prima avevo parlato di una capacità tua, di intuizione, e abbiamo parlato di una luce azzurra, di pensare a questa luce azzurra in espansione, tenendo una biro in mano con un foglio, e lascia che la tua mano scriva, questo vale anche per la prano.

Se poi il messaggio non è chiaro, o non è chiara l’intuizione, chiedi a noi.

Bene, anche questa sera abbiamo fatto un intermezzo, come abbiamo fatto l’altra sera, per dettare lo scritto per il giornale Energie

Devo dare questa comunicazione: che non è possibile fare il libro e cioè la dettatura sulle cure alternative, e gli organi interessati, se prima non viene riportato in uno scritto sul computer, dove noi potremo inserire alcuni dati che non è stato possibile inserire mediante gli stati di medianicità, poiché nel cervello che stiamo usando, le capacità psichiche in quel momento, erano disturbate.

Quindi alcuni sono stati detti, ma non li avete uditi perché non è stato possibile usare la voce umana, allora dobbiamo rivedere il tutto, riassumere e poi continuare.

Questo libro deve essere finito entro una determinata data, e così sarà.

Pertanto prima di lasciarvi, vi dico che ci sarà da fare la scrittura, di tutto ciò che è stato detto fino ad’ora.

Noi saremo presenti, durante tutta questa scrittura, e interverremo direttamente nelle correzioni e nelle aggiunte.

Così potremo andare avanti con gli altri organi e aggiungere i pezzi mancanti, con suggerimenti, sempre su computer, valutando la situazione in quel momento."(⁴)

L : Vi ringraziamo.

E : Bene. Fine seduta.

1 Nonostante tutte le polemiche di questi ultimi anni tra sostenitori e non, compresa la stessa scienza sul problema Sindone anche se pure vivaci sia da una parte che dall’altra, ci ritroviamo ancora in veste ufficiale nella confusione e nell’incertezza. Questa situazione ha creato uno stato di disorientamento, e solo le entità ad altissimo livello spirituale sanno definire esattamente come stanno i fatti. A questo punto, considerando che la scienza non è in grado di esprimere un parere definitivo ma solo delle supposizioni, almeno per il momento non ci rimane altro che la fede, quella stessa fede che ci porta vicino a Dio e che ci fa sentire tutte le verità del creato. D’altronde, nessuno può contrastare queste verità, nemmeno la cosidetta scienza, tanto più se essa non riesce a trovare il collegamento tra eneregie di natura materiale e energie di natura spirituale.

2 Ho riportato questi elementi sulla salute privata di S il marito della sensitiva, per segnalare la precisione delle analisi confermate a distanza di pochi mesi dagli esami medici in ospedale. Anche le cure stabilite di conseguenza corrisponderanno alle esigenze espresse dalle entità.

3 Il fatto che la mia prano la usi più per curare me stesso che gli altri è vero.

Da quando ho scoperto di avere il dono dell’energia pranica e soprattutto da appositi esami al massimo livello, nonché avendo imparato il modo di usarla ho curato più per aiuto che per lavoro poche persone. Al contario, invece, la uso spesso su me stesso per ogni necessità.

4 Quest’ultima parte della seduta si riferisce a precedenti sedute senza la mia presenza, nelle quali le entità avevano iniziato a dettare delle indicazioni di cure alle malattie con metodi naturali con l’intento di realizzare un relativo volume. In seguito però, questo insegnamento è stato sostituito dagli insegnamenti spirituali che hanno seguito il loro corso.

Quando il mezzo diceva che i tempi erano brevi, era questo il motivo, la difficoltà di tenere insieme il suo corpo.

Ringraziamo Luciano Cassan, che ha fatto la pranoterapia al mezzo, con il massimo della sua buona volontà, il suo affetto e amore, ma dobbiamo piuttosto dire che non avendo un astrale normale, ma solo un corpo fisico tenuto insieme in tempo reale, non riesce ad assorbire l’energia, in quanto non esiste un corpo astrale come gli altri, e cioè come quello conosciuto.

Difatti, avevamo detto, quando S. aveva chiesto se questa persona, ora fisica, non ha avuto mai reincarnazioni, che ella non è un essere con entità normali, ma solo un pezzetto di coscienza universale in un corpo, che, appunto, ripeto, è tenuto insieme in tempo reale, con mille difficoltà.

I tempi sono brevi.

Non possiamo sapere quanto tempo ancora possiamo tenerlo insieme, questo corpo.

Ecco perché dell’insistenza dei tempi brevi, e di fare svolgere il compito in tempo reale vostro, in modo abbastanza veloce.

Approfittate, parlate e chiedete."

L : "Vi ringrazio innanzitutto della Vostra disponibilità, e del vostro aiuto.

Io volevo fare diverse domande.

Ad una, in parte, mi avete risposto, in quanto che mi avete fatto capire che la prano al mezzo, non può essere assorbita, per le ragioni espresse.

Un’altra domanda è: Io ho pensato e mi hanno detto fin da ragazzo, ecc, che avevo grandi possibilità nella lirica.

È vero?"

E : "Sì, era un disegno che poteva essere prestabilito e eseguito, comunque servito, in una età del vostro spazio tempo reale, sui 30 anni o poco più.

Non si è adempiuto, poiché non era una cosa estremamente necessaria per la tua evoluzione, altrimenti sarebbero successi avvenimenti diversi e tu avresti seguito quella strada, anche contro la tua volontà."

L : Quante volte mi sono domandato ‘quanto male ho fatto a non proseguire negli studi e proseguire in quella strada.’

E : Certe cose vengono anche bloccate all’insaputa in quelle persone, perché non servono, o perché devono svolgere altri compiti più importanti.

L : "Un’altra domanda che vorrei farvi è la seguente.

Come mai il popolo di Israele non ha riconosciuto Gesù nonostante l’avessero atteso?"

E : "Gli ebrei aspettavano Dio; non come Dio in sé stesso, ma come profeta, quindi per loro la venuta di Dio, non è ancora giunta.

Pertanto Il Cristo è stato visto come un profeta che cercava di dividere politicamente delle classi, che erano anche classi abbastanza ricche.

Questa suddivisione, avvenuta in parte con gli zeloti, ha provocato grande caos.

Quindi la morte del Cristo è stata una morte politica in parte, ma voluta e saputa anche dall’alto, perché questa disunione avrebbe creato poi nel tempo, delle unioni separate, e cioè una suddivisione di altri credo, non conformante dalla presenza del Dio , ma dalla modificazione mentale degli individui stessi e dai loro bisogni personali.

Quindi possiamo definire che le varie religioni, vari atti di fede , sono dei credo su base estremamente politica."

S : C’è qualcuno che è vicino alla coscienza universale e cioè a Dio?

E : Ogni uomo che non ha bisogno di attaccarsi a nessuna religione particolare, ma solamente alla figura Divina , o che sente la presenza di Dio dentro al suo stato emozionale, fa già parte, con una parola che vi è conosciuta, del Regno dei Cieli, deve però seguire una vita che sia di sacrificio e il più caritatevole possibile, che sia un donarsi agli altri, nel silenzio più assoluto, perché altrimenti nulla serve, per entrare nel Regno dei cieli.

S : Abbiamo visto, qualche giorno fa, Padre Milingo negli esorcismi, ecc.: volevo chiedere, se esiste Satana, se esistono le possessioni, se Padre Milingo ha capacità di esercitare o di ottenere dei risultati?

E : "è stato detto e sentito molte volte una frase che è molto vera.

La vostra fede può spostare le montagne.

La fede di Padre Milingo è molto forte, e quando c’è uno stato di fede talmente forte, c’è un forte stato di coscienza alterato.

Lo stato alterato di coscienza, porta a intuizioni dell’universo, della coscienza universale, per cui Padre Milingo riesce, in determinati momenti, a modificare anche la struttura atomica della materia, dando anche guarigioni e liberazioni da stati psichici e non de moniaci.

Ognuno di noi può considerarsi indemoniato, poiché dentro di noi sussiste il più e il meno, e cioè l’equilibrio come l’elettrone e il protone, naturalmente parlando della struttura atomica.

Quindi tutto ciò che è materia è struttura atomica, ed è composta da vari tipi di elettroni, ma sempre con il più e il meno.

Da questo possiamo considerare l’essere umano come una forza contenente nel più e nel meno, ma fa parte del suo stato evolutivo.

Di conseguenza, quando esce il più, l’essere è portato ad aiutare, a capire, a essere utile nel sociale; quando esce il meno, può uscire quello che voi conoscete come cattiveria intrinseca, casomai coperta da pulsioni affettive non soddisfatte, e da pulsioni sessuali o dare reminescenze karmatiche.

Pertanto si entra sempre in uno stato di coscienza diversa o alterata.

Di conseguenza, si hanno queste scariche, che avete visto in televisione, e anche di persona, che hanno avuto, questi dibattimenti, ma sono, in quel momento, stati più psichiatrici della parte meno che in quel momento vuole liberarsi, usando Padre Milingo come mezzo per estrinsecarsi e fare uscire tutta questa rabbia repressa.

Ecco, questi sono i vostri demoni."

S : Allora Padre Milingo genera, in questo caso, la ribellione degli indemoniati?

E : "Non è proprio così.

Padre Milingo genera uno stato di ribellione di massa, in quanto muove la parte meno e cioè la parte cattiva, inconscia dell’uomo, repressa, piena di angoscia e di

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Il libro di Dio

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori