Inizia a leggere

Operazione Filadelfia

Valutazioni:
139 pagine1 ora

Sintesi

Da un laboratorio scientifico di Filadelfia, adibito allo studio di armi chimiche e biologiche, scompaiono misteriosamente un medico e il contenitore di un battere pericolosissimo, in grado di sterminare, in pochi giorni, l'intera popolazione mondiale. James Clark e Steve Harris, i due migliori operativi dei Servizi Segreti, legati da una profonda e fraterna amicizia, vengono incaricati del delicato compito di ritrovare il battere, il medico (colpevole o vittima?) e gli autori del furto. Inizia così una nuova missione per i due agenti che dovranno impedire che il folle ladro, prima di essere catturato, possa disperdere il battere killer nell'aria o nell'acqua, causando così la morte di milioni di persone.

La loro sarà una corsa contro il tempo, irta di ostacoli e di pericoli, nel susseguirsi incalzante degli avvenimenti che li condurrà alla soluzione finale.

Simonetta Scotto, genovese di nascita e di cultura, si presenta, come i suoi personaggi, sotto parziale “copertura”. Al suo nome vero “Simonetta” ha preferito accostare il cognome “Scotto”, nome di famiglia ma non suo di nascita.

Ha compiuto studi classici al Liceo e scientifici all'Università. Il suo sogno sarebbe stato quello di entrare nell'Accademia della Marina Militare di Livorno per seguire le orme dei suoi Avi materni; purtroppo allora non era ancora concesso alle ragazze di accedervi.

Ha lavorato e lavora a fianco del marito in ambito sanitario; sposatasi molto giovane, ha due figlie splendide e quattro splendidi nipoti.

La sua vocazione di scrittrice è nata, alcuni anni fa, da un sogno; da allora ha scritto numerosi romanzi.

“Operazione Filadelfia” è il terzo romanzo pubblicato, dopo “La morte non la puoi ingannare” e “Magda Dexter”.

E' la prima donna italiana a scrivere libri d'azione.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.