Inizia a leggere

Fidel Castro: l'abbraccio mortale

Valutazioni:
385 pagine5 ore

Sintesi

Fidel Castro inizia la sua rivoluzione, nel ’59, dichiarando a New York: “ho detto in maniera chiara e definitiva che non siamo comunisti”, per poi istaurare un regime di purissima marca marxista-leninista, dotandolo di una costituzione-fotocopia di quella sovietica. L’Autore, rifugiato politico in Italia dal 1995, ci svela in questo volume le contraddizioni e le falsità di un regime che si è sempre basato sulla manipolazione dell’opinione pubblica, controllata attraverso mass media terrorizzati da una polizia politica tra le più efficienti al mondo.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.