Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

WordPress Database

WordPress Database

Leggi anteprima

WordPress Database

Lunghezza:
71 pagine
27 minuti
Pubblicato:
3 set 2014
ISBN:
9786050320152
Formato:
Libro

Descrizione

Creare, gestire, ottimizzare e riparare il database MySQL di WordPress

Il database MySQL è l'elemento più importante del nostro sito WordPress, ma sappiamo veramente cos'è un database? E, soprattutto, siamo in grado di crearlo, gestirlo, ottimizzarlo e ripararlo per migliorare le prestazioni del nostro sito e risolvere i problemi che possono presentarsi nel corso del tempo? Questa guida, servendosi di un linguaggio semplice alla portata di tutti, spiega per la prima volta cos'è un database e la sua relazione con WordPress, partendo dal suo ruolo nell'installazione fino alle operazioni piú utili e determinanti per il corretto funzionamento del sito, realizzate sia manualmente sia con l'aiuto di plugin specializzati la cui configurazione è ampiamente descritta servendosi anche di immagini e didascalie.
Pubblicato:
3 set 2014
ISBN:
9786050320152
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a WordPress Database

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

WordPress Database - Bonaventura Di Bello

WordPress Database

Creare, gestire, ottimizzare e riparare il database MySQL di WordPress

di Bonaventura Di Bello

Sommario

Introduzione

WordPress e i database

Il database dopo l'installazione di WordPress

Backup manuale del database

Backup con WP-DB-Backup

Importazione e ripristino di un database

Adminer, il phpMyAdmin dentro WordPress

Backup e ripristino del database da cPanel

Modifica del database per migrazione sito

Manutenzione del database

Svuotare o eliminare le tabelle

Pulizia del database con Garbage Collector

La rimozione dei _transient

Ottimizzare il database eliminando le revisioni

Pulizia del database con WP-Optimize

Pulizia del database con Smart Cleanup Tools

Riparazione delle tabelle

Cos’è un database?

Prima di parlare dei motivi per cui WordPress richiede la presenza di un database per funzionare e affrontare passo a passo tutte le fasi che ci permetteranno di crearlo e gestirlo al meglio, è sicuramente utile chiarire il concetto di database per chi non conosce questa importante e onnipresente forma di archiviazione e consultazione dei dati.

Secondo la definizione del dizionario Sabatini-Coletti, un database è un "insieme di grandi quantità di informazioni tra loro omogenee, organizzato in modo da permettere una rapida ricerca al suo interno". Si tratta di una delle definizioni più chiare che si possano fornire riguardo a un database, e partiremo proprio da questa per chiarire nel modo più rapido possibile tutti gli aspetti legati all’argomento prima di ricollegarci all’ambito specifico di WordPress.

Praticità dei database

Per avere un’idea generale di un database (dall’inglese ‘base di dati’) senza entrare necessariamente nell’ambito informatico possiamo pensare a un elenco telefonico oppure al classico mobile a cassetti, o schedario, per l’archiviazione di cartelle in ordine alfabetico (quest’ultima immagine è molto cara agli americani e la ritroviamo spesso nelle icone e illustrazioni informatiche). In entrambi i casi la definizione tratta dal Sabatini-Coletti calza a perfezione, ma cosa distingue i due esempi pratici appena descritti da un database ‘digitale’, ovvero creato e gestito attraverso strumenti informatici?

La praticità che deriva dal memorizzare una notevole quantità di dati digitali sotto forma di database è principalmente nella flessibilità con cui potranno in seguito essere consultati, riorganizzati e visualizzati: se nei due esempi dell’elenco telefonico e dello schedario eravamo costretti a procedere con una consultazione basata su un ordine necessariamente alfabetico e sequenziale, per esempio, avere gli stessi dati all’interno di un database elettronico significa poter individuare ogni singola informazione in base ad altri dati, per esempio il nome della via nel caso dell’elenco telefonico, oppure una data nel caso dello schedario, o persino utilizzando una parola qualsiasi come ‘chiave di ricerca’.

Database ‘flat’ e ‘relazionali’

Quando immaginiamo una serie di dati ordinati ci viene spontaneo pensare a una tabella con le sue righe e colonne e con le intestazioni in cima, seguite dall’elenco dei dati stessi, più o meno come quelli memorizzati in un registro o, anche più semplicemente, in una fattura o uno scontrino del supermercato. Quando le informazioni che dobbiamo gestire possono essere memorizzate all’interno

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di WordPress Database

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori