Trova il tuo prossimo libro preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorni
Appunti di nutrizione e igiene alimentare

Appunti di nutrizione e igiene alimentare

Leggi anteprima

Appunti di nutrizione e igiene alimentare

Lunghezza:
181 pagine
1 ora
Pubblicato:
May 7, 2014
ISBN:
9786050303414
Formato:
Libro

Descrizione

In questo nuovo libro sulla nutrizione e igiene alimentare, l'autore presenta in maniera sintetica, le nozioni più importanti del vasto panorama dell'alimentazione.

Un testo utile per coloro che si avvicinano a questo tema per motivi di lavoro, adatto anche a chi desidera acquisire le competenze base per un corretto trattamento e assunzione degli alimenti. Nell'opera vengono presentate le caratteristiche nutrizionali degli alimenti, le metodologie di conservazione, il pericolo di contaminazione nei cicli produttivi, le procedure di igiene degli alimenti e la normativa Haccp.

Dalle caratteristiche degli alimenti, all'etichettatura dei prodotti, dalle procedure di conservazione e distribuzione alla contaminazione batterica, dalle tossinfezioni alimentari alle tipologie di nutrienti indispensabili all'organismo.

Consigli per una sana alimentazione e suggerimenti per una corretta assunzione dei nutrienti presenti negli alimenti. Infine una ricca bibliografia, un pratico glossario alimentare e una webgrafia da consultare on line. Disponibile anche la versione stampata su: www.lulu.com/content/14697353
Pubblicato:
May 7, 2014
ISBN:
9786050303414
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Appunti di nutrizione e igiene alimentare

Leggi altro di Giuseppe Amico
Libri correlati
Articoli correlati

Anteprima del libro

Appunti di nutrizione e igiene alimentare - Giuseppe Amico

Giuseppe Amico

Appunti di Nutrizione e Igiene alimentare

Ega&book

Lo scopo di questo libro è esclusivamente formativo e non intende sostituire alcun tipo di trattamento medico o farmacologico. Chiunque sappia di essere affetto da patologie organiche o psicologiche legate all’alimentazione e alla nutrizione, dovrà consultare un medico o uno specialista per una diagnosi precisa dei disturbi fisici o psicologici e per la somministrazione di appropriate cure mediche anche di tipo dietologico.

Questo libro è frutto di studio e ricerca e può essere soggetto ad errori ed imprecisioni soprattutto per ciò che riguarda l'aggiornamento delle normative vigenti nel settore alimentare che possono cambiare o essere modificate ad intervalli di tempo anche molto brevi. 

Autore: Giuseppe Amico

Edizione ebook: Simplicissimus book farm

Edizione brossura: Lulu Enterprise

Sito: http://www.strategieaziendali.blogspot.com

© Copyright: Proprietà letteraria riservata

Prima edizione ebook: maggio 2014

Premessa

Il saggio che vi apprestate a leggere è una sintesi degli argomenti di maggior rilievo nel campo nutrizionale e alimentare. Questo testo può costituire il punto di partenza per ulteriori approfondimenti ed essere utile in particolare a tutti coloro che a vario titolo si occupano di alimentazione.

Vengono qui presentati temi di grande attualità anche in relazione alle normative vigenti nel campo dell’alimentazione.

Dalla merceologia degli alimenti, alla loro conservazione, dai pericoli di contaminazione batterica alle metodologie per un corretto mantenimento delle caratteristiche organolettiche e nutrizionali degli alimenti, dagli interventi per il controllo della qualità all’etichettatura, fino al piano di autocontrollo alimentare (HACCP), oggi obbligatorio per tutte le aziende che si occupano di alimentazione.   

Coloro che ogni giorno si apprestano a lavorare con i prodotti alimentari, devono conoscere le normative che regolano il settore dell’alimentazione in Italia. 

Le conoscenze e le competenze da acquisire e che spesso si rifanno a normative comunitarie, spaziano non solo sulle varie tipologie di prodotti, ma anche sul tema della qualità degli alimenti. 

Il nutrizionista deve conoscere anche i temi connessi al settore alimentare, quali le modalità di conservazione, di etichettatura, di stoccaggio e trasporto dei prodotti alimentari, le regole che disciplinano l’igiene non solo degli alimenti, ma anche degli ambienti in cui essi vengono lavorati. Sono inoltre necessarie conoscenze anche nel campo dell’igiene e sicurezza degli ambienti di produzione e di chi opera nella filiera di produzione e distribuzione. Per raggiungere queste competenze è necessario un orientamento specifico nei vari settori di competenza il quale presuppone la conoscenza di determinate materie. Oltre alle competenze e alle conoscenze specifiche nei vari settori connessi al mercato alimentare, chi lavora nel vastissimo campo dell’alimentazione dovrebbe possedere anche delle abilità (saper fare) che possono essere di tipo manuale (che derivano cioè dall’esperienza) o intellettuale (che si riferiscono alle modalità di organizzazione).

Infine è necessario anche saper essere nelle situazioni specifiche, ovvero possedere quello che i francesi definiscono: savoir faire.

Quest’ultimo aspetto fa leva soprattutto sulle nostre caratteristiche personali, sulle attitudini e le capacità innate in ciascuno di noi e che hanno a che fare con la sfera delle sensazioni e finanche dei sentimenti che regolano i rapporti di interazione fra noi e i nostri interlocutori. 

Infatti, qualsiasi imprenditore, a prescindere dal ramo che occupa, per raggiungere determinati traguardi nell’azienda in cui opera, deve mettere in campo conoscenze (aggiornamento), abilità e caratteristiche personali che in qualche modo si devono fondere con quelle del cliente. 

La capacità di interagire con i nostri interlocutori, infatti, sta alla base di ciascuna relazione interpersonale.

In sintesi, è quanto mai opportuno che l’imprenditore e i suoi collaboratori siano capaci di flessibilità, cioè di variare il tipo di mansione a seconda delle esigenze dell’impresa e delle necessità contingenti.

Chi si occupa di alimenti deve sapere cosa s’intende per qualità alimentare, la quale riguarda in essenza le caratteristiche specifiche del prodotto, che di norma vengono riportate nell’etichetta nutrizionale.

Il titolare dell’impresa, a prescindere che operi nel campo alimentare o in un altro settore, dovrebbe inoltre avere un progetto imprenditoriale da seguire nel senso ampio del termine, inteso come strategia, idee, conoscenza della normativa economico-legislativa e strumentale.

All’interno dell’azienda le mansioni da svolgere sono tante e queste sono espletate dallo staff che comprende i vari gruppi di lavoro che fanno capo al titolare dell’impresa. Essi sono da lui coordinati e diretti secondo regole, normative, ruoli, amministrazioni, procedure, strategie pre-determinate.

Al fine di espletare le varie funzioni dei gruppi di lavoro, il titolare dell’impresa deve possedere buone capacità relazionali che gli permettano di interagire con i propri collaboratori e con le Istituzioni pubbliche o private di diverso ruolo presenti nel mercato in cui opera, quali Uffici, Enti, Ministeri, Camere di Commercio, Amministrazioni territoriali, ecc.

Le componenti relazionali dell’imprenditore e dei suoi collaboratori riguardano anche le modalità di approccio e di rapporto con il cliente. 

L’opportunità aziendale, infatti, detta la necessità di proporsi in modo adeguato nei confronti dei vari soggetti con i quali ogni giorno veniamo in contatto (per esempio i rapporti con i clienti o quelli con i fornitori in cui essenzialmente cambiano i ruoli specifici e quindi anche le modalità di approccio). 

Questo significa che le tipologie di comunicazione con gli interlocutori possono cambiare, anzi devono cambiare, in

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Appunti di nutrizione e igiene alimentare

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori