Trova il tuo prossimo libro preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorni
Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli - Libro Terzo - Amiche di Pony

Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli - Libro Terzo - Amiche di Pony

Leggi anteprima

Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli - Libro Terzo - Amiche di Pony

Lunghezza:
188 pagine
1 ora
Pubblicato:
Sep 9, 2019
ISBN:
9781507118375
Formato:
Libro

Descrizione

Abbie si rifiuta di abbandonare il pony dei suoi sogni… “È incredibile che sia stato questo a creare tutti i problemi di Tara! Meno male che abbiamo chiesto una seconda opinione.” Grazie alla sua perseveranza e allo sconfinato amore per i cavalli, Abbie riuscirà a salvare il suo pony dei sogni da un destino terribile.

Finalmente, il mondo della ragazza pazza per i cavalli sembra andare nel verso giusto: non solo ha il pony dei suoi sogni, ma anche il saddle club che ha sempre desiderato. Però, il mondo dei pony e delle amiche cavallerizze è destinato ad avere le sue tragedie. Abbie non è di sicuro pronta per quello che la aspetta.

Immergiti nel terzo libro della serie Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli per scoprire i problemi improvvisi e devastanti che minacciano Abbie e il suo adorato pony Tara.

L’ultimo libro della serie e quello che ti terrà col fiato sospeso per sapere cosa succederà nella prossima pagina!

Una meravigliosa serie di libri sui cavalli per ragazze.

Pubblicato:
Sep 9, 2019
ISBN:
9781507118375
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli - Libro Terzo - Amiche di Pony

Leggi altro di Katrina Kahler
Libri correlati

Anteprima del libro

Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli - Libro Terzo - Amiche di Pony - Katrina Kahler

x

Dedica

Questa storia è dedicata alle due speciali compagne di pony di Abbie, Nikita e Jade. Un amore genuino per i cavalli ha unito queste ragazze e ha dato vita ad un’amicizia che durerà per sempre.

Giovedì 7 agosto

Ieri notte non ho chiuso occhio! Continuavo a rigirarmi nel letto, tanto ero preoccupata per la mia piccola! Cosa le succederà? E soprattutto, perché si comporta così! Non ha alcun senso. Come è possibile che il mio pony da sogno si sia improvvisamente trasformato nel mio peggiore incubo?

Faceva paura a guardarla ieri nel recinto, mentre Janice la faceva lavorare alla corda. Non ci potevo credere che fosse disposta a montare Tara dopo aver visto come si stava comportando!

Però sono sollevata dal fatto che Mamma e Papà non siano d’accordo con Janice! Neanche loro capiscono cosa sia successo ma di certo non credono che Tara sia stata drogata. Mamma dice che parlerà con alcune persone al pony club che forse possono aiutarci. Meno male! Ero preoccupata per come avrebbero reagito a tutta la faccenda. Troveremo sicuramente qualcuno che possa aiutarla! Dobbiamo trovare la causa, a ogni costo!

E poi dobbiamo farla tornare come prima.

Ma sarà possibile??

––––––––

Venerdì 8 agosto

Ieri sera, Mamma ha chiamato uno dei genitori del pony club. Qualche tempo fa, le hanno parlato di un uomo che non solo è un addestratore di cavalli molto esperto ma anche un terapeuta per cavalli. A quanto pare ha fatto miracoli con Rocco, il pony della loro figlia, che si stava comportando molto male ed era impossibile da cavalcare. Così Mamma ha deciso di chiedere il suo contatto per chiedergli di Tara. Deve venire domenica pomeriggio per darle un’occhiata.

Sono così contenta che possa venire e spero possa aiutarci!!!

Sabato 9 agosto

Sempre più problemi! Come se non avessimo già abbastanza per cui preoccuparci...

Questo pomeriggio, abbiamo lasciato che i cuccioli di Sheba giocassero sul grande prato che c’è vicino alla piscina. Adorano poter giocare lì. Con le loro piccole orecchie che sbatacchiano su e giù e tutti sorridenti. Sembra davvero che abbiamo un sorriso a trentadue denti! Otto cuccioli di golden retriever che saltellano in qua e in là è una delle cose più tenere del mondo!!

Però è un problema perché corrono in ogni direzione e dobbiamo contarli in continuazione per essere sicuri che ci siano tutti.

Comunque, stasera Papà ha trovato una zecca su Elvis. Di tutti i cuccioli, lui è quello che preferisco! È stata una fortuna che Papà l’abbia vista mentre gli stava facendo le coccole sul divano. Ormai è diventata un’abitudine ogni sera quando guardiamo la TV. Ognuno di noi si sceglie un cucciolo da coccolare e con cui giocare. Cerchiamo di fare a turno perché sono tutti diventati così adorabili e coccolosi, e davvero affettuosi. Sono totalmente irresistibili!

Di solito quando li teniamo in braccio io prendo Elvis, perché è il mio preferito. Ma per qualche ragione, stasera ce l’aveva Papà. È stata una fortuna, perché forse io non avrei trovato la zecca e domani sarebbe già stato troppo tardi.

Papà non voleva rischiare che stesse molto male, così l’ha portato dal veterinario notturno perché lo visitasse. Elvis è uno dei cinque cuccioli che è già stato venduto e i nuovi padroni vengono a prenderlo questo weekend. Spero si rimetta!

In più, è davvero il mio preferito. È cicciotto e coccoloso, lo adoro. Quando stavamo cercando dei nomi per tutti quanti, Papà ha pensato a Elvis (perché è un grande fan di Elvis Presley) e calza a pennello questo cagnolino!

Sarà davvero tristissimo quando verranno venduti tutti. E specialmente quando se ne andrà Elvis. Povera Sheba! Mi chiedo come la prenderà.

Almeno ci sono rimasti ancora tre cuccioli, ma solo per un altro po’ di tempo. Sono quelli che non sono ancora stati venduti. Ma Mamma e Papà hanno deciso di non tenerne nessuno, che peccato! Pensano che abbiamo già abbastanza da fare così, specialmente con due cavalli nel paddock e con tutti i problemi che ci sta dando Tara.

Però mi piacerebbe comunque tenerne uno. E se potessi... terrei Elvis.

Domenica 10 agosto

L’addestratore e terapeuta per cavalli è venuto questo pomeriggio. Si chiama Dieter e viene dalla Svizzera. A quanto pare ha lavorato in tutta l’Europa, quindi di sicuro ha tantissima esperienza!

Appena ha visto Tara, ha detto subito che bel cavallo fosse! Questo mi ha immediatamente fatta sentire meglio. Ha detto che adora fare cavalcate di resistenza e che gli piacerebbe portarla in una cavalcata perché ha visto subito che sarebbe il cavallo perfetto. Gli ho detto che non è stato il primo a fare un commento simile.

Poi ha iniziato a visitarla. Era molto delicato e gentile, parlandole a bassa voce per tutto il tempo. Ho notato che all’inizio lei era tesa, ma lui ha un modo di fare così dolce con i cavalli, che lei ha subito iniziato a rilassarsi.

Però io ero molto agitata, ero davvero in pensiero per quello che avrebbe potuto trovare.

Gradualmente, ha spostato le mani sulla schiena, con sicurezza ma anche attenzione, tastandola in ogni punto per assicurarsi che non ci fosse niente di insolito. Anche Janice l’ha fatto brevemente, quando l’ha controllata, ma ha detto che era tutto a posto.

Di certo non era quello che pensava Dieter! Ha intuito dal modo in cui reagiva Tara ogni volta che lui premeva in certi punti della groppa, che lei provasse molto molto male. Ci ha anche detto che ha degli strappi muscolari sui fianchi della parte alta della schiena! Ha detto che non è per niente sorpreso che si stia comportando così, perché è chiaro che prova molto male, specialmente quando viene cavalcata.

Non potevo credere alle sue parole! Ho visto Tara sussultare e scuotere la testa e anche girare indietro le orecchie quando lui premeva determinati punti. Era davvero ovvio che stava dicendo la verità. Come ha potuto Janice non capirlo, un’addestratrice ed esperta di cavalli come lei? E poi dirci che Tara non vale niente e che dovrebbe andare al macello!!!!

La mia povera piccola!

Dopodiché Dieter ha voluto vedere la mia sella. Era appesa nel capanno con tutto il resto della mia attrezzatura e non appena gliel’ho mostrata, ha detto È questa che ha causato il problema!!

Ci ha spiegato che è una sella totalmente sbagliata per Tara e che è stata quella a causare gli strappi e il dolore alla schiena.

È stato un tale shock! La mia bellissima lucida sella che sembra ancora quasi nuova ha provocato così tanto dolore al pony dei miei sogni. Così tanto dolore da trasformarla in un incubo!

Non me l’aspettavo di certo. E mi sono sentita malissimo.

Nessuno ce ne ha mai parlato prima d’ora, né al pony club né da nessun’altra parte. Non posso credere che mettendo quella sella a Tara e cavalcandola, le abbia causato così tanto dolore. Come posso aver fatto una cosa simile?

Dieter ha detto che devo sbarazzarmi della Wintec. Non posso più mettergliela. E ha detto che la sella perfetta per la forma della schiena di Tara è la Stuben. Viene fatta in Svizzera ed è la sua marca di selle preferita. La migliore qualità e comfort sia per il cavallo che per il cavaliere.

Questo ovviamente vuole dire una nuova sella per Tara. Non ero per niente sicura di cosa avrebbe detto Mamma perché le selle sono davvero costose. Ma ha solo chiesto dove trovarne una e quanto sarebbe costato. Ero sollevata finché Dieter non ci ha detto quanto costano: migliaia di dollari. Per una sella!! Non riuscivo a pensare ad altro se non Come potremo mai permetterci una di quelle?.

Ma grazie al cielo Dieter è sicuro che se ne possa trovare una di seconda mano di buona qualità su internet. E Mamma ha detto che possiamo vendere la mia Wintec. Così potremo pagare l’altra.

Poi è venuto

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Diario di una Ragazza Pazza per i Cavalli - Libro Terzo - Amiche di Pony

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori