Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Kung-Fu A Linea Di Comando

Kung-Fu A Linea Di Comando

Leggi anteprima

Kung-Fu A Linea Di Comando

Lunghezza:
127 pagine
2 ore
Pubblicato:
15 dic 2014
ISBN:
9781633396685
Formato:
Libro

Descrizione

Diventate Ninja di Linux con "Kung-Fu a linea di comando"!
Pensate di dovervi chiudere in cantina a leggere criptiche pagine man per mesi per poter diventare un ninja della linea di comando?In realtà, se qualcuno condivide con voi i trucchi e suggerimenti più potenti, vi potete risparmiare molto tempo e frustrazione. Cosa succederebbe se poteste stare a guardare un amico che per caso è un guru della linea di comando? E se vi mostrasse non solo i comandi che usa, ma anche perché e come funzionano esattamente? E se quell'amico scrivesse tutto in modo che possiate riguardarlo quando volete?Beh, un amico ha fatto proprio questo: questo libro è una raccolta di dozzine di suggerimenti e oltre 100 esempi di applicazione reale. Non troverete esempi teorici, ma solo soluzioni di problemi reali per arrivare a degli obiettivi validi.I contenuti sono anche facili da trovare; ogni capitolo copre un argomento specifico, e raggruppa suggerimenti ed esempi correlati; ad esempio, se dovete estrarre del testo da un file potete leggere il capitolo "Elaborazione e manipolazione dei testi".Inoltre, alla fine del libro c'è un indice completo; se volete trovare tutti gli esempi in cui viene usato uno specifico comando, anche se non è quello principale, usate l'indice, in cui c'è un collegamento a ogni posto del libro in cui il comando appare.Ecco solo alcune delle cose che imparerete leggendo "Kung-Fu a linea di comando":
Come ripetere velocemente i comandi nella storia della shellScorciatoie per recuperare parole specifiche dalla storia della shell, da usare nel comando correnteCome salvare una copia della sessione a linea di comando da usare successivamenteCome togliere le linee vuote e i commenti dai fileCome controllare il testo a colori quando si usano le pipe e i paginatoriModi per trasformare il testo: dal maiuscolo e minuscolo alla sostituzione di caratteri, e molto altroCome estrarre specifici blocchi di testo dai file o dai
Pubblicato:
15 dic 2014
ISBN:
9781633396685
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore

Jason Cannon ha iniziato la sua carriera come System Engineer Unix e Linux nel 1999. Da quel periodo ha usato le sue competenze su Linux in aziende come Xerox, UPS, Hewlett-Packard e Amazon.com. Inoltre, è stato consulente tecnico e libero professionista per piccole e medie imprese e per aziende dei Fortune 500. Jason ha esperienze professionali con CentOS, RedHat Enterprise Linux, SUSE Linux Enterprise Server e Ubuntu. Ha usato diverse distribuzioni di Linux per progetti personali, tra cui Debian, Slackware, CrunchBang ed altre. Oltre a Linux, Jason ha esperienza su sistemi operativi Unix proprietari come AIX, HP-UX e Solaris. Gli piace insegnare agli altri come usare e sfruttare il potere del sistema operativo Linux. Jason è l'autore di Command Line Kung Fu e Linux for Beginners, ed è il fondatore della Linux Training Academy, dove tiene un blog e insegna in corsi di formazione in video.


Correlato a Kung-Fu A Linea Di Comando

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Kung-Fu A Linea Di Comando - Jason Cannon

Appendice  

Kung-Fu

a linea di comando

JASON CANNON

Copyright © 2014 Jason Cannon

Tutti i diritti riservati

ISBN: 1499222033

ISBN-13: 978-1499222036

Un OMAGGIO PER VOI

––––––––

Come ringraziamento per aver acquistato Kung-fu a linea di comando vorrei farvi avere una copia di Linux Alternatives to Windows Applications. Si tratta di un volumetto in inglese che introduce oltre 50 delle applicazioni più diffuse per Linux. Queste applicazioni vi permetteranno di navigare sul web, guardare film, ascoltare la musica, connettervi ai vostri social network preferiti, creare presentazioni e molto altro. Questo omaggio è il complemento perfetto a questo libro, e vi aiuterà nel vostro percorso su Linux. Visitate http://www.linuxtrainingacademy.com/linux-apps per scaricare il vostro omaggio gratuitamente.

Introduzione

––––––––

Lavoro sulla linea di comando di sistemi Unix e Linux dagli anni '90. Va senza dirlo, mi sento a casa con niente altro che un segno di dollaro e un cursore intermittente che mi fissa. Negli anni ho raccolto diversi trucchi a linea di comando che mi hanno fatto risparmiare tempo e frustrazione.

Alcuni di questi trucchi sono nati dalla necessità, avevo troppo lavoro da fare e troppo poco tempo per farlo. Altri, invece, sono presi da schemi comuni che si trovano nella programmazione e nello sviluppo di applicazioni. Il resto è stato condiviso con me, direttamente o indirettamente, dai miei eroi e mentori della linea di comando. È impressionante quanto si possa imparare solo guardando, emulando ed ascoltando i consigli dei professionisti di Unix e Linux.

Anche se il titolo è Kung-Fu a linea di comando, non c'è bisogno di essere ninja di Linux per usare le tattiche presentate in questo libro. I suggerimenti funzionano per come sono presentati, e potete usarli direttamente anche senza capire tutti i dettagli e le finezze. Se vi servono altre informazioni, ci sono delle spiegazioni e degli esempi pratici in ogni trucco.

Se poi volete una panoramica della linea di comando di Linux e del resto del sistema operativo, leggete il mio altro libro Linux for Beginners, che vi dà una base solida per poter costruire le vostre competenze su Linux.

Iniziamo.

Storia della shell

––––––––

Eseguire l'ultimo comando come root

$ sudo !!

$ su -c !!

Se vi scordate di eseguire un comando con i privilegi di root, lo potete ripetere semplicemente usando sudo !! o su -c !!.

$ adduser sam

-bash: /usr/sbin/adduser: Permission denied

$ sudo !!

sudo adduser sam

$ id sam

uid=1007(sam) gid=1007(sam) groups=1007(sam)

$ userdel -r sam

-bash: /usr/sbin/userdel: Permission denied

$ sudo !!

sudo userdel -r sam

$ id sam

id: sam: No such user

$ useradd jim

-bash: /usr/sbin/useradd: Permission denied

$ su -c !!

su -c useradd jim

Password:

$ id jim

uid=1007(jim) gid=1007(jim) groups=1007(jim)

Questa sintassi con il punto esclamativo si chiama designatore di eventi, e fa riferimento ad un comando della storia della shell. Due punti esclamativi (!!) ripetono il comando più recente, ma uno dei miei usi preferiti è di eseguire il comando più recente che inizia con una stringa data. Vediamo come.

$ whoami

jason

$ uptime

12:33:15 up 35 min, 1 user, load average: 0.00, 0.00, 0.00

$ df -hT /boot

Filesystem Type Size Used Avail Use% Mounted on

/dev/vda1 ext4 485M 55M 406M 12% /boot

$ !u

uptime

12:33:29 up 35 min, 1 user, load average: 0.00, 0.00, 0.00

$ sudo !w

sudo whoami

root

Ripetere l'ultimo comando dato che iniziava con una determinata stringa

$ !

Questo è un altro esempio di designatore di eventi. Per richiamare il comando più recente che inizia con , eseguite !. Potete indicare solo la prima lettera o quanta parte della stringa vi serve per renderla univoca. Questo esempio dà una dimostrazione del concetto.

$ whojason  pts/1  2014-04-06 21:04 (192.168.1.117)

$ w

jason  pts/1  192.168.1.117 21:04 0.00s 0.33s 0.00s w

$ !w

w

jason  pts/1  192.168.1.117 21:04 0.00s 0.33s 0.00s w

$ !wh

who

jason  pts/1  2014-04-06 21:04 (192.168.1.117)

Ecco un esempio pratico in cui si controlla se un processo è in esecuzione, lo si uccide e poi si conferma che si sia realmente fermato.

$ ps -fu apache

UID  PID  PPID  C STIME TTY TIME CMD

apache 1877 1879  0 21:32 ?  00:00:00 /usr/sbin/httpd

apache 1879 1  0 21:32 ?  00:00:00 /usr/sbin/httpd

$ sudo service httpd stop

Stopping httpd:  [  OK  ]

$ !p

ps -fu apache

UID  PID  PPID  C STIME TTY TIME CMD

$

Riutilizzare la seconda parola (il primo argomento) del comando precedente

$ !^

Se vi serve di recuperare la seconda parola del comando precedente, potete usare il designatore di parola !^. Ogni volta che usate !^ verrà sostituito con la seconda parola del precedente comando, che si può anche pensare come il primo argomento del comando precedente.

$ host www.google.com 8.8.8.8

Using domain server:

Name: 8.8.8.8

Address: 8.8.8.8#53

Aliases:

www.google.com has address 173.194.46.83

www.google.com has address 173.194.46.81

www.google.com has address 173.194.46.84

www.google.com has address 173.194.46.82

www.google.com has address 173.194.46.80

www.google.com has IPv6 address 2607:f8b0:4009:805::1013

$ ping -c1 !^

ping -c1 www.google.com

PING www.google.com (173.194.46.80) 56(84) bytes of data.

64 bytes from ord08s11-in-f16.1e100.net (173.194.46.80): icmp_seq=1 ttl=51 time=17.0 ms

-—www.google.com ping statistics—-

1 packets transmitted, 1 received, 0% packet loss, time 49ms

rtt min/avg/max/mdev = 17.071/17.071/17.071/0.000 ms

$

Riutilizzare l'ultima parola (l'ultimo argomento) del comando precedente

$ !$

Abbastanza spesso mi ritrovo a fare una seconda operazione sull'ultimo elemento della linea di comando precedente. Per accedere a questo elemento, usate

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Kung-Fu A Linea Di Comando

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori