Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Claridade: La coscienza illuminata di Capo Verde
Claridade: La coscienza illuminata di Capo Verde
Claridade: La coscienza illuminata di Capo Verde
E-book44 pagine29 minuti

Claridade: La coscienza illuminata di Capo Verde

Valutazione: 3 su 5 stelle

3/5

()

Info su questo ebook

Poggiato nel pieno dell’Oceano Atlantico, l’Arcipelago di Capo Verde, dieci piccole isole a due passi dalle coste africane, offre una natura incontaminata e ritmi di vita ormai da noi dimenticati.Capo Verde, da oltre cinquecento anni è un crocevia di popoli che si incontrano, si raccontano, si fondono e vivono insieme creando da questa moltitudine una propria identità originale.Disabitate prima dell’arrivo dei portoghesi nel 1460, le isole capoverdiane nei secoli successivi hanno rappresentato l’arrivo oltre che dei coloni europei, anche di schiavi africani, commercianti arabi e indiani, navigatori genovesi e mercanti ebrei. L’insieme di tutte queste tradizioni si è fuso in una nuova cultura originale: il creolo.Se fino alla seconda metà del XIX secolo l’Arcipelago ha rappresentato la base di partenza di tutto il commercio degli schiavi verso le Americhe, il venir meno di questo a partire dal 1875, gettò le Isole in un periodo di sottosviluppo economico, che in parte si è protratto sino ad oggi. A tale realtà viceversa è corrisposto un fervore intellettuale che ha visto il suo apice con la nascita della Rivista Claridade.Un piacevole approfondimento ed un interessante spunto di riflessione per posare gli occhi su una terra che non è soltanto un eden turistico, ma anche un laboratorio di sperimentazioni culturali.
LinguaItaliano
Data di uscita26 feb 2014
ISBN9781310327209
Claridade: La coscienza illuminata di Capo Verde
Leggi anteprima

Correlato a Claridade

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Recensioni su Claridade

Valutazione: 3 su 5 stelle
3/5

1 valutazione0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Claridade - Jorge Canifa Alves

    Introduzione

    Torna all’indice

    Il viaggio intrapreso in queste poche pagine non è altro che un volersi affacciare dall’alto di un terrazzo e ammirare da lì il bel giardino che davanti ai nostri occhi si presenta: l’oasi della letteratura dei territori dell’Ultramar.

    Il viaggio vero e proprio inizierà da questo punto, ma a causa della vastità del giardino stesso non ci sarà possibile avventurarci in ogni sua latitudine e longitudine perché il rischio grande sarebbe quello di perdersi e non arrivare, poi, da nessuna parte. Fermeremo il nostro sguardo presso un’aiuola posta al centro dello stesso e che per la sua importanza sembra effondere il profumo dei suoi fiori dappertutto. In questo solo affacciarsi mi si chiedeva, o forse mi chiedevo, di scoprire l’affascinante rotta seguita da alcuni giovani intellettuali che partendo da pochi semplici elementi tellurici arrivarono a disegnare la coscienza letteraria di un popolo.

    Da questo terrazzo i miei occhi hanno dapprima cercato di avere e dare una visione storica e globale dell’ambiente che circonda quest’aiuola chiamata: Claridade!

    Si passa, con tratti rapidi e morbidi dall’epoca della scoperta (del giardino in questione, ossia Capo Verde, avvenuta attorno al 1460) al processo di creazione di una società multietnica e da qui alla formazione del capoverdiano, dallo splendore alla crisi economica, giù giù fino all’indipendenza nazionale per bussare poi alle porte del presente più prossimo.

    Non si può arrivare al centro del Paradiso senza affrontare il tema linguistico, sempre al centro dell’attenzione di tutti gli intellettuali capoverdiani, così gran parte di questa osservazione è dedicata al kriol, al creolo, sintesi d’incontro di popolazioni di diverse origini e provenienze. Dopodiché si passerà ad analizzare i diversi pollini che fecondarono i fiori di questo luogo, e allora il discorso si farà ancora più interessante perché scopriremo che i pollini non provengono tutti dallo stesso posto ma anche da altri campi non sempre contigui allo stesso, e tutti importati da ideali api moderniste.

    L’occhio infine si fermerà sull’aiuola stessa ed a grandi linee ne farà un’analisi succinta, completa, ma senza addentrarsi nei particolari.

    Claridade accese il faro e molti intellettuali, successivamente, facendosi illuminare la rotta da essa, arrivarono in diversi altri porti letterari. Altri autori, altre riviste seguirono il suo spirito rivoluzionario, continuando ad ispirarsi alla realtà delle Isole e a prestare bocca e orecchie al proprio popolo, senza più alcun timore di definirsi africani, senza alcun timore di parlare di quegli aspetti negativi, ad esempio la fame, che le autorità nascondevano al mondo intero.

    Claridade

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1