Inizia a leggere

Il Mezzogiorno e lo sviluppo negato

Valutazioni:
183 pagine5 ore

Sintesi

L'analisi che abbiamo ritenuto di articolare vuole rendere omaggio ad una memoria storica rimossa e ai cosiddetti “briganti”, rappresentati in maniera del tutto travisata e faziosa nell’immaginario collettivo e al tempo stesso analizzare in maniera compiuta il ritardo socio-economico del Mezzogiorno, le cui cause affondano le radici proprio in quel periodo storico. Solo con il coinvolgimento di tutte le classi dirigenti del sud e con il totale ripensamento degli strumenti di politica economica e sociale finora messi in opera sarà possibile superare il ritardo ormai divenuto intollerabile del Mezzogiorno d’Italia. Con questo lavoro saggistico, Cantiere Abruzzo Italia si ripropone di donare ai nostri giovani strumenti conoscitivi nuovi e appropriati, veramente alternativi, che permettano loro di riuscire a comprendere senza errori o pregiudizi la nostra storia, al fine di affrontare le sfide del presente per contribuire tutti insieme a creare i presupposti per un futuro migliore. (dalle Conclusioni del Senatore Fabrizio Di Stefano)

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.