Nautica

Il CERVELLO sommerso

Se l’uomo discende dai pesci, come afferma la scienza di cui non abbiamo ragione di dubitare, sarebbe interessante capire come lui, cioè noi, in poche centinaia di migliaia di anni sia riuscito a sviluppare un cervello che lo ha portato sulla luna, mentre i pesci, in varie centinaia di milioni di anni, di progressi ne abbiano fatti pochini. Il tema è indubbiamente interessante ma, in carenza di spazio e di competenze specifiche, già limitarci a indagare sul cervello dei pesci può comunque offrire diversi spunti di riflessione, anche perché il cervello è l’hardware che fornisce a loro come a noi il software per sopravvivere o, mettendola più semplicemente, è l’organo che attraverso i cinque sensi governa il comportamento degli esseri viventi. Nel caso dei pesci poi, come vedremo, i sensi sono addirittura sei, il che non ha loro impedito di subire da parte dell’uomo una pesante decimazione, esasperazione di quella inesorabile legge di natura per la quale “pesce grosso mangia pesce piccolo”.

Benché i pesci non siano accreditati di un gran cervello, per sopravvivere in un ambiente in cui vita e morte si fondono e si confondono con estrema facilità devono disporre di sensi ben sviluppati, o per lo meno adatti alle caratteristiche dell’ambiente. La conoscenza del contesto in cui un animale vive - pesci in primis - deriva dagli impulsi nervosi che affluiscono al cervello dai vari organi sensoriali disposti lungo il corpo, organi che reagiscono a stimolazioni di vario tipo e che consentono loro di reagire di conseguenza. Come ad esempio nella percezione di temperatura e salinità, parametri vitali per dar luogo e sviluppo ai processi riproduttivi e al fenomeno delle migrazioni. Se però i pesci non hanno un gran cervello, o più in particolare mancano di quegli sviluppi della corteccia cerebrale che

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica4 min letti
Gommoni Italiani Protagonisti
Fra tutte spicca una novità assoluta, sia dal punto di vista del mercato sia per quanto riguarda la storica produzione del cantiere. Si tratta di Inagua, un gommone di quasi 11 metri progettato da Marino Alfano per il cantiere Rio Yachts, al suo esor
Nautica3 min letti
Le Ultime Novità Della Normativa: Gli INCENTIVI Per Il PASSAGGIO Al MOTORE ELETTRICO
Come di consueto, quando meno ci si aspetta, a stagione inoltrata e nella quiete apparente delle vacanze, il nostro legislatore inserisce novità accolte nell’indifferenza generale e senza destare tanto clamore. In tale ambito corre obbligo in questa
Nautica2 min letti
L’exclave Della Nautica Italiana
C’è poco da fare, è come un torneo di tennis nel quale, per regolamento, un preciso giocatore abbia sempre la battuta in tutte le partite. In questo caso, lo Yachting Festival è ancora una volta l’unico a poter segnare gli “ace” costituiti dalle novi