Lonely Planet Magazine Italia

Un’esperienza senza confini

UN’AREA UNICA CHE REGALA GRANDI EMOZIONI, sensazioni e ricordi impagabili tra foreste incontaminate, piante secolari, sentieri e piste da percorrere sia in bicicletta che a piedi sconfinando tra Carinzia e Slovenia: una vera e propria esperienza senza confini.

IL TARVISIANO, TRA BELLEZZE NATURALI E BORGHI DA SCOPRIRE

Questo vuole essere il racconto di un viaggio “ai confini del mondo” non tanto perché ci troviamo in un’area remota, quanto perché siamo in una delle zone più a est del Friuli Venezia Giulia, il Tarvisiano, una terra dei tre limiti dove la gente saluta in quattro lingue (italiano, austriaco, sloveno e friulano). Stiamo parlando di un territorio che è stato crocevia secolare di popoli e culture, dalla natura selvaggia e incontaminata, capace di offrire una varietà di proposte che difficilmente troverete altrove. La zona del Tarvisiano si esprime con ampie vallate, cime maestose ricche di fascino e una foresta millenaria tra le più antiche d’Italia. Il borgo montano di Tarvisio presenta una storia locale interessante e movimentata: di origine romana, è stato per secoli territorio di passaggio e di occupazione straniera ed è da sempre multiculturale e plurilinguistico. Immersa nel cuore della Valcanale, è l’ultima località

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati

Altro da Lonely Planet Magazine Italia

Lonely Planet Magazine Italia2 min letti
Long Weekend
A San Pantaleo, la Bottega del Ferro Battuto di Davide Solinas lavora pezzi unici in rame e ferro battuto con tecniche manuali ereditate di padre in figlio: sculture, lampade e oggetti di arredamento dipinti con colori a olio. bottegalufraili.it Natu
Lonely Planet Magazine Italia4 min lettiArchitecture
Anche L’occhio Vuole La Sua Parte
GLI AFFRESCHI DELLA CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI A PADOVA, il pavimento del Duomo di Milano, i motivi geometrici delle Terme di Diocleziano a Roma, le linee concentriche della Fontana Maggiore di Perugia, gli incredibili e variopinti stucchi del Castello
Lonely Planet Magazine Italia5 min letti
Le Sette Bellezze
Un tempo torre d’avvistamento, voluta nel Cinquecento dagli Aragonesi ma rimasta incompiuta (ecco il perché del nome), oggi cinque stelle del gruppo Pellicano Hotels. Nel corso della sua storia la villa a picco sul mare che ospita il Mezzatorre Hotel