Mistero Magazine

I 101 enigmi letterari più curiosi di sempre TERZA PUNTATA

31. H. P. LOVECRAFT: POCA STIMA IN SE STESSO

chivo e introverso, si definiva uno «scrittore da quattro soldi». Rifuggiva tutto ciò che lo circondava (la contemporaneità e il progresso), preferendo alla realtà mondi fantastici e perturbanti, inimmaginabili, popolati da personaggi giunti da galassie lontane. Inoltre, non dava vita alle sue opere per un mero ritorno economico, trovando che il compenso relativo segnasse la morte dell’arte. Anche se riscoperto in tempi recenti, l’autore era un genio fin dall’infanzia ed è incomprensibile, se non dal punto di vista della gracile costituzione fisica, la poca stima che nutriva in se stesso. A soli cinque anni inventò il personaggio di Abdul Alhazred, l’arabo pazzo che sarebbe poi diventato l’autore del ; a sette anni compose un poema in pentametri giambici; a sedici redasse un piccolo giornale ciclostilato sui fenomeni astronomici. Insomma, a volte chi più è dotato meno è disposto a mostrarsi. Per nostra fortuna, non si è mai risparmiato nella scrittura, rendendo

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati

Altro da Mistero Magazine

Mistero Magazine6 min letti
IL MARITO fantasma
Si dice e si pensa che quando una persona viene a mancare per via di un evento tragico come un incidente, la sua anima continui a vagare come se avesse ancora qualcosa in sospeso da compiere. La mia nuova avventura parla proprio di questo: mi sono im
Mistero Magazine2 min letti
Anomalie LUMINOSE
ricercatrice, scrittrice, futurologa Una lontanissima stella, KIC 8462852 (KIC, ovvero Kepler Input Catalog), che fa parte della nostra galassia e si trova nella costellazione del Cigno, distante 1468 anni luce dalla Terra, tiene occupati molti ricer
Mistero Magazine14 min letti
Gli UFO Nella Storia Dell’uomo
La nascita ufficiale dell’ufologia moderna viene fatta coincidere con il celebre avvistamento di Kenneth Arnold il 24 giugno 1947. Prima di quella data, però, è pieno di segnalazioni di oggetti volanti non identificati e, in certi casi, del relativo