Fortune Italia

NEUROSCIENZE D’EUROPA

VENTI ANNI FA nasceva a Bruxelles l’European Brain Council (Ebc), la prima associazione creata con l’intento di mettere insieme tutti gli attori principali della comunità scientifica, clinica, industriale e le associazioni dei pazienti nell’area delle neuroscienze, della neurologia, della neurochirurgia e della psichiatria: in sostanza, tutte quelle patologie riconducibili al cervello umano.

Ci sono molte buone ragioni per celebrare questo anniversario, visto l’importante contributo offerto dall’European Brain Council al dibattito politico e scientifico partito dall’Europa e arrivato anche in altri continenti. Ne parliamo con Frédéric Destrebecq, executive director dell’Ebc dal 2014, protagonista di iniziative e progetti di grande impatto strategico.

Perché la ricerca e la cura di malattie neurologiche e psichiatriche rappresentano una priorità per l’Europa?

Anzitutto è importante definire il campo d’azione dell’Ebc, che è molto vasto e complesso: parliamo di brain health, che non è traducibile letteralmente in italiano e che include diverse aree medico-scientifiche legate

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Fortune Italia

Fortune Italia4 min letti
Ci Giochiamo Tutto Tra Settembre E Natale
NON USA GIRI DI PAROLE Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato Medusa Film, e accetta il verdetto che Covid-19 e l’esplosione dell’offerta delle piattaforme hanno sentenziato: “Non torneremo più alle presenze pre-pandemia nelle sale
Fortune Italia1 min letti
Le Cifre
260 MLD € IL FATTURATO IN EUROPA DEL SISTEMA INDUSTRIALE AEROSPAZIO, DIFESA E SICUREZZA 150MILA I POSTI DI LAVORO NELL’INDOTTO IN ITALIA. GLI ADDETTI SONO 50MILA 23% LA PERCENTUALE DELL’INDUSTRIA AD ALTA TECNOLOGIA ITALIANA DEDICATA AL SETTORE F
Fortune Italia1 min letti
Biotecnologie In Italia
FATTURATO 10 mld di € Generati nel 2020 dalle circa 800 aziende del settore ADDETTI 13.000 in Italia In gran parte laureati CLUSTER 27,1% Lombardia La percentuale delle imprese del settore concentrate nella regione SALUTE 48,5% Il settore domi