il Segreto Magazine

Colpa e riscatto

Quando ci si sente colpevoli di qualcosa che ha ferito una o più persone, risulta complicato liberarsi dalla spina nel fianco che quotidianamente punge e fa riflettere su quanto compiuto. Lo stesso può accadere verso qualcosa che un genitore, o un figlio, ha fatto e che proprio non riusciamo a scrollarci di dosso: avvertiamo il senso di colpa come se fosse nostro e non riusciamo ad andare avanti, finché non avremo in qualche maniera fatto ammenda. Oppure, anche solo provato a risolvere la situazione o sentire di aver fatto tutto il possibile.

RISCATTO D’AMORE

Una telenovela come “il Segreto” riesce, con le sue emozionanti trame, a sviscerare tanti e fra i più complessi fatti che turbano l’animo umano. Quante volte abbiamo assistito a personaggi che facevano di tutto per riscattare colpe che, magari, non avevano nemmeno provocato direttamente? Per non parlare, invece, di quando si erano macchiati di un delitto più o meno grave, di aver fatto soffrire una persona. Pensiamo, per esempio, al rapporto di Matias Castañeda con Marcela. Quando, giovanissimo, la conosce e la

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da il Segreto Magazine

il Segreto Magazine3 min letti
Berengario: I Due Volti Di Un Sacerdote
Nei primi anni Venti l’amatissimo sacerdote di Puente Viejo, Don Anselmo, è ormai anziano. A causa di alcuni problemi di salute deve lasciare momentaneamente la parrocchia e al suo posto viene inviato un altro prete: Don Berengario. L’uomo appare imm
il Segreto Magazine1 min letti
Isabel De Los Visos La Nobiltà Dell’oro
Puente Viejo è una realtà troppo piccola per la Marchesa Isabel de los Visos. Dopo anni trascorsi a Parigi, la nobildonna deve trasferisi nel villaggio rurale a causa di una bancarotta imminente. Quando appare in mezzo ai paesani, il suo stile è marc
il Segreto Magazine11 min letti
Puente Viejo In Pericolo
LA STORIA INEDITA SCRITTA IN ESCLUSIVA PER VOI Non appena posano piede nella piazza di Puente Viejo, senza scambiarsi nemmeno una parola, Severo e Carmelo si fermano simultane-amente. Si cercano con lo sguardo, e questo è abbastanza. Non hanno bisogn