Nautica

da OPTIONAL a STANDARD

Non è improbabile che l’ormai scontata presenza dello stabilizzatore nella lista degli optional proposti per una nuova imbarcazione traslochi presto in quella degli standard, cioè, in sostanza, tra le cose delle quali non si può fare a meno. È stato così – in un passato neppure così lontano – per il verricello salpancora elettrico, per il frigorifero, per il plotter e per tanti altri “oggetti” trasformatisi da semplici accessori a elementi fondamentali del sistema-barca.

Questa fase di passaggio è estremamente importante poiché se sul piano strettamente commerciale lascia ancora una possibilità di opzione all’armatore, tra il decidere se spendere o no una cifra considerevole per dotarsi di questo dispositivo, sul piano puramente tecnico delega completamente al cantiere la decisione sulla tipologia, sulle dimensioni e sul metodo di installazione. Meno male, aggiungiamo noi, poiché si tratta di un tema che richiede professionalità ed esperienza. Non a caso, il problema diventa particolarmente delicato quando l’adozione di questo sistema si inserisce in un programma di refitting, cioè quando si interviene su un’unità già navigante – spesso da parecchi anni – e le soluzioni, con tutti i loro pro e contro, possono essere diverse. Ma andiamo per ordine.

IL COMFORT

Non è arduo affermare che chi ha un atteggiamento scettico – se non addirittura avverso – nei confronti dei dispositivi di stabilizzazione non è mai stato su una barca che ne è provvista. Basta infatti poco per rendersi conto dell’eccezionale incremento di comfort derivante dal netto smorzamento, fin quasi al totale annullamento, dei movimenti oscillatori dello scafo in navigazione e in sosta. E non

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica2 min letti
Capodogli In Mostra A Tutela Della Fauna Marina
Scheletri di cetacei da esporre in pubblico, a testimonianza degli impatti nocivi delle attività umane sulla fauna e gli habitat marini. Nel novembre scorso a Caprera (La Maddalena), presso lo spazio espositivo del Centro di Educazione Ambientale di
Nautica10 min letti
Giri Di Bussola
Come le auto, le moto e gli autocarri, anche le imbarcazioni sono soggette per legge all’obbligo dell’assicurazione RC. Questo comporta anche che, in caso di incidente, si attivino tutti quei procedimenti necessari per il risarcimento danni che, in a
Nautica4 min letti
Il Gusto Per Il BELLO
Circa quindici anni fa, all’esordio del marchio Coastal, chiedemmo al suo fondatore quale fosse il concept sul quale avrebbe basato lo sviluppo della sua gamma. Ci rispose “battelli votati ai bagni di sole e di mare”. È ancora così, Lettieri? Assol